DLC AC III - Temprato Dalla Guerra

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Sviluppatore:

     Ubisoft
  • Distributore:

     Ubisoft
  • Lingua:

     Italiano
  • Costo:

     800 MSP/ 9.99€
  • Data uscita:

     8 gennaio 2013
- Tre nuovi personaggi carismatici
- Buona strutturazione delle mappe
- Rapporto contenuto / costi non giustificato
- Nessuna aggiunta significativa al gioco originale
Loading the player ...
A cura di (FireZdragon) del
Indubbiamente Assassin’s Creed III ha dalla sua numerosissimi pregi: un’ambientazione in grado di rapire il giocatore, battaglie navali capaci di togliere il fiato e un mondo ricchissimo di cose da fare. A tutto questo fanno tuttavia eco un paio di feature non propriamente riuscitissime ed altre, come il comparto multigiocatore, che faticano a farsi apprezzare in maniera profonda anche dai più accaniti sostenitori della serie.
Dagli aggiornamenti e dai DLC che arriveranno nel corso di tutto l’anno è lecito dunque aspettarsi miglioramenti a molte di queste opzioni di gioco zoppicanti, attraverso l’inserimento di modalità aggiuntive o addirittura approfondimenti per quanto concerne la trama. Ci ha lasciato dunque un po’ spiazzati constatare che il primo pacchetto di contenuti aggiuntivi dedicati esclusivamente al multiplayer non contenesse nulla di tutto ciò ma soli tre nuovi personaggi e altrettante mappe inedite.



Il governatore coyote e l’highlander mortale
Temprato Dalla Guerra, questo il nome del DLC, ha un ragguardevole peso di circa 430 MB ed è già disponibile per tutti gli utenti Xbox 360 e Playstation 3 attraverso i rispettivi canali di distribuzione digitale. L’utenza PC invece potrà accaparrarselo solo dal 15 di gennaio in poi, mentre ancora nessuna nuova è trapelata per quanto riguarda l’eventuale versione Wii U, situazione davvero amara per tutti i possessori della console Nintendo.
Essendo un contenuto per le modalità multigiocatore tutti gli utenti che hanno già acquistato il season pass potranno scaricare il downlodable content direttamente dal menu contestuale “extra” e non, come accaduto invece con il precedente DLC, dalla sezione principale.
Una volta installato il pacchetto aggiuntivo vi verranno messi a disposizione sin da subito tre nuovi personaggi: Il Coyote, un assassino indiano spietato famoso per aver ucciso un orso a mani nude e letale soldato dei templari; il governatore, condottiero capace di mettere da solo in ginocchio l’esercito inglese e l’highlander scozzese, mercenario al soldo del miglior offerente.
Tutti e tre avranno numerose opzioni di personalizzazione, senza tralasciare ovviamente skin per le versioni invernali dell’abbigliamento e costumi speciali. Nessuno degli oggetti selezionabili per nostra fortuna richiederà di essere sbloccato tramite punti Animus ma potremo invece customizzare a nostro piacimento gli assassini sin dalla prima partita.
Oltre alle classiche tinture da guerra e capigliature, il Coyote presenta anche una maschera d’osso particolare e di sicuro fascino mentre per quanto riguarda le armi le opzioni spaziano dagli uncini, passando per mazze e scettri fino ad arrivare alle classiche lame celate e tomahawk. Ci saremmo aspettati forse un armamentario più massiccio per l’highlander piuttosto che la semplice spada a una mano ma nel complesso ci si può ritenere soddisfatti da quanto proposto da Ubisoft in questo ambito. Visto il prezzo non indifferente tuttavia, ricordiamo il costo di 800 MSP / 10€, l’introduzione di nuove animazioni per le mosse finali a terra esclusive per i nuovi tre combattenti sarebbe stata sicuramente gradita. Soprattutto pensando che un pacchetto similare per Assassin’s Creed: Revelations, The Ancestors Character Pack, ne costava quasi un terzo e presentava ben quattro personaggi.



A la pugna!
Deciso il vostro fido combattente, potrete scegliere se utilizzarlo nelle modalità e mappe classiche o dedicarvi esclusivamente alle nuove location, messe in rotazione con modalità casuali. Questa distinzione sarà possibile sia se opterete per giocare in branco sia in solitaria.
La seconda porzione di contenuti del pacchetto in questione include tre mappe inedite: Charlestown, Fort St-Mathieu e Saint Pierre.
La prima ricorda ovviamente la cara Boston, con tanto di sezioni in riva al mare e imbarcazioni ormeggiate, bloccate ovviamente dall’Animus. Punto di interesse maggiore è il vecchio campanile distrutto, perfetta zona di osservazione in grado di rivelare la zona quasi nella sua interezza. Se giocata in notturna, inoltre, la mappa sarà illuminata proprio dal rogo che ha ridotto in cenere il tetto della costruzione. Purtroppo, sebbene l’effetto in lontananza sia piacevole, avvicinandosi si può notare come le fiamme passino attraverso i mattoni dando l’idea di un effetto posticcio piuttosto scadente, grande pecca dato che la struttura rappresenta il vero fulcro dell’azione di gioco.
Le strade aperte sono davvero poche e nelle sessioni più concitate non sarà difficile far perder le proprie tracce zigzagando tra i numerosissimi vicoli e sfruttando le scorciatoie presenti, lasciando agli inseguitori le uniche vie aeree per piombarvi addosso. Una mappa quindi dove i roofers si troveranno assolutamente a proprio agio: portatevi dietro sempre una pistola per ogni evenienza.
Tra case in pietra nuda e baracche in legno, le partite all’interno di Fort St-Mathieu sono spesso testimoni di scontri frenetici dato che le grandi piazze che compongono l’area hanno tantissime vie di accesso e fuga, in netta opposizione rispetto a quanto visto in precedenza.
Un mix riuscito delle due mappe è rappresentato invece da Saint Pierre, capace di regalare gioie a molteplici stili di gioco. Interessante il posizionamento di alcuni carri in mezzo alle stradine, dai quali tendere imboscate o tentare rocamboleschi girotondo per eliminare velocemente i propri inseguitori. A differenziare l’impatto visivo in maniera decisa rispetto alle altre mappe del pacchetto ci pensano l’azzurro cristallino dell’acqua, le coloratissime case caraibiche e le immense coltivazioni di canna da zucchero che fanno da muro naturale ai lati esterni della cittadina. Un numero quindi esiguo di nuove situazioni di gioco che non riesce a dare nulla di veramente nuovo rispetto a quanto offerto dalle mappe già presenti su disco.
Recensione Videogioco AC III - TEMPRATO DALLA GUERRA scritta da FIREZDRAGON Temprato Dalla Guerra è un pacchetto multigiocatore costoso e poco funzionale alle necessità della community di Assassin’s Creed III. Tre mappe e tre soli personaggi, rappresentano un contenuto davvero troppo esiguo per giustificare i 10 euro necessari all’acquisto. Ci aspettavamo dai contenuti multigiocatore nuove modalità, nuove skill e bilanciamenti di quelle già esistenti che sicuramente ne hanno un gran bisogno. La forza di Assassin’s Creed non risiede sicuramente nel competitivo e speriamo che i futuri pacchetti siano di ben altra caratura.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.