Anteprima di Fist of the North Star: Ken's Rage 2

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS3, Wii U, Xbox 360
  • Genere:

     Picchiaduro
  • Distributore:

     Halifax
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1-8
  • Data uscita:

     8 febbraio 2013 - 7 febbraio Wii U
ASPETTATIVE
- Longevo
- 60 FPS stabili
- Qualche miglioria grafica
A cura di (FireZdragon) del
Milano - Nato nel 1983 dalle chine di Tetsuo Hara, Kenshiro si è saputo ritagliare uno spazio particolare nel cuore di tutti gli adolescenti di allora, grazie ad un manga di successo ma anche per merito di una serie animata al di fuori di ogni canone per violenza e temi trattati. Ken è sempre stato però un paladino del bene, pronto a schierarsi in ogni occasione dalla parte dei più deboli per sconfiggere l’oppressore di turno, permettendogli di emergere come personaggio positivo nonostante l’ambientazione infernale in cui si ritrovava.
Con un successo così mastodontico alle spalle era lecito aspettarsi l'arrivo di videogiochi dedicati a Ken il guerriero e tra picchiaduro più o meno riusciti e tirapugni consuma nocche da sala giochi, l'anima videoludica dell'orsa maggiore è approdata più di recente anche sulle console di ultima generazione con Ken's Rage, brawler musou style, capace di attirare a sé orde di fan scalpitanti e di lasciare quantomeno indifferenti tutti coloro i quali i musou non riescono proprio a digerirli. Il primo febbraio 2011 arriverà anche in Italia Ken's Rage 2, deciso a migliorare sotto ogni aspetto il suo predecessore. Per assicurarci dei passi fatti avanti nella produzione ci siamo quindi recati direttamente negli studi di Digital Bros per provare con mano quanto fatto da Hisashi Koinuma e dal suo team. Eccovi le nostre prime impressioni



Uattanza!
Iniziamo subito con il dire che Ken's Rage 2 non rappresenterà alcun tipo di rivoluzione per il genere né tantomeno uno stravolgimento del gioco che abbiamo imparato a conoscere lo scorso anno. Ci teniamo a sottolinearlo perché il prodotto Tecmo Koei sbarcherà anche sui lidi di Nintendo Wii U, senza però apportare alcuna significativa modifica al gameplay o all’utilizzo del gamepad, le cui funzioni rimarranno allineate a quanto visto nel più recente Warriors Orochi 3.
Le versioni Playstation 3 e Xbox 360 invece potranno godere di un framerate inchiodato a sessanta frame per secondo, rispetto ai trenta del suo predecessore e questo nonostante un lieve boost in termini grafici sia per quanto riguarda l’interattività con le ambientazioni sia per gli effetti speciali.
Pad alla mano purtroppo le cose non sono risultate così rosee come promesso e qualche rallentamento nei momenti più caotici non si è fatto attendere.
Speriamo che sia un problema circoscritto alla versione demo che abbiamo avuto modo di testare, perché di gente a schermo Ken’s Rage ne porterà veramente una valanga e le situazioni di carico eccessivo per le console potrebbero presentarsi in numero decisamente maggiore rispetto a quelle tollerabili.
Riguardo all’interattività, invece, segnaliamo la possibilità di spaccare blocchi di cemento, sollevare barili e travi come in passato per utilizzarle a mo’ di armi e piegare sotto i nostri pugni anche colonnati e ringhiere in ferro, in maniera del tutto ininfluente, almeno per quanto visionato, sulla struttura delle mappe.
Se dal punto di vista meramente estetico i passi avanti saranno solo marginali, un gran lavoro è stato fatto sulla trama e sullo sviluppo dei personaggi. Attualmente venti sono quelli annunciati ufficialmente ma non è da escludere, anzi è molto probabile, che a breve ne verranno rivelati di ulteriori. Tra questi ovviamente tutti i protagonisti principali sono confermati, tra i quali Ken, Mamiya, Falco e Fudo, e, per la gioia dei fan faranno la loro comparsa anche Bat e Rin.



Tough Boy!
La linea narrativa ci accompagnerà per tutte e due le serie TV, con tanto di livelli bonus per ampliare e approfondire la storia. Nella demo da noi provata erano sbloccati molteplici stage e in ognuno di essi veniva data la possibilità di decidere con quale personaggio affrontare lo scontro, dando così una prospettiva diversa sull’imminente battaglia. Un ulteriore fattore per aumentare la longevità di un prodotto già immensamente vasto che, oltre alla storia principale, riproporrà la modalità sogno, in cui sfogare la propria rabbia con uno qualsiasi dei personaggi giocabili, ovviamente disponibile anche in modalità co-op.
Il gameplay rimane strettamente legato allo stile dei Musou, permettendoci di sferrare calci e pugni a volontà contro nemici inermi fino a caricare la nostra barra speciale, divisa in tre segmenti, e dare il via così ad una tecnica segreta.
Queste potranno essere attivate prima di ogni battaglia e poi selezionate comodamente tramite l’uso del dpad al momento opportuno per lanciarle.
Le combinazioni di colpi base restano quelle classiche, con la possibilità di alternare pugni veloci a montanti e calci più potenti per imbastire combo lunghissime, questo nonostante l’impossibilità di realizzare sequenze aeree per via della mancanza del salto, sostituito dal dash.
Durante la nostra chiacchierata privata con gli sviluppatori è emerso inoltre che purtroppo la difficoltà generale del titolo è stata abbassata, lasciando comunque la possibilità di selezionare un livello di competizione maggiore per gli amanti delle sfide più ardue.



Extra a non finire
Un gioco del genere si sposa perfettamente con il modello DLC e infatti ne sono già previsti diversi.
Tra questi ovviamente non potevano mancare i bonus pre-ordine con i costumi dei protagonisti dedicati al manga, mentre in futuro arriveranno anche personaggi e missioni extra.
Gli amanti ella serie saranno inoltre felici di sapere che il titolo avrà voci originali giapponesi, rigorosamente sottotitolate in italiano e potrà godere anche di una collector’s edition speciale, che includerà un calendario, un artbook, alcune cartoline da collezione ed una stupenda chiavetta USB di Keshiro.
Recensione Videogioco FIST OF THE NORTH STAR: KEN'S RAGE 2 scritta da FIREZDRAGON Se avete amato il primo Ken’s Rage 2, questo secondo capitolo porterà lievi migliorie grafiche, 60 frame per secondo per un gameplay molto più veloce e fluido e tenterà di riprodurre in maniera ancora più fedele del predecessore le atmosfere e le emozioni del manga e della serie TV, senza ovviamente dimenticare la tracotante violenza classica della serie.
Questo tuttavia rimane un prodotto chiaramente dedicato ai fan più spassionati di Ken e dei Musou, che potranno festeggiare nel migliore dei modi il 30esimo anniversario della saga.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.