Recensione di I Guardiani della terra di mezzo

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Gioco di ruolo
  • Sviluppatore:

     Monolith Interactive
  • Distributore:

     Warner
  • Data uscita:

     Disponibile PS3/X360 - 29 agosto 2013 PC
7.5
Voto lettori:
8.0
- Controlli di semplice gestione
- Perfetto per chi approccia per la prima volta il genere
- Buona personalizzazione degli eroi
- Ottimi effetti
- Qualche novità nel gameplay
- Aleggia l'ombra del season pass
- Interfaccia in game confusionaria
- Diversi problemi di bilanciamento
- Doppiaggio fastidioso
Loading the player ...
A cura di Tommaso Valentini (FireZdragon) del
A quanto pare il ritorno de Il Signore degli Anelli su grande schermo con lo Hobbit ha risvegliato negli sviluppatori la voglia di produrre titoli su licenza. Dopo un più che soddisfacente LEGO Lord of the Rings e l’imminente arrivo di Riders of Rohan su PC, tocca ora ai ragazzi di Monolith riportarci nella maestosa ambientazione tolkeniana, questa volta però con un titolo decisamente più interessante, se non altro per il genere di appartenenza. Riuscire infatti a trasportare le elitarie e competitive meccaniche dei MOBA su console non deve essere stata affatto una passeggiata, vediamone insieme il risultato finale.



Gollum e Gandalf insieme per la vittoria
La nostra curiosità circa questo titolo era veramente elevata. Da sempre troviamo i MOBA, o Dotalike che dir si voglia, perfetti esponenti per i videogiochi competitivi dove velocità, strategia e collaborazione si fondono magnificamente per dare vita a partite quasi sempre entusiasmanti. La paura quindi di veder approdare su console un titolo carente della classica frenesia in battaglia era uno spettro che aleggiava prepotente sulle nostre aspettative ma per fortuna Monolith è riuscita con un po’ di mestiere ed esperienza ad aggirare il problema, proponendo un sistema di gioco basato quasi esclusivamente su skillshot e colpi incapacitanti, in grado di sopperire in maniera molto soddisfacente alla mancanza di mouse e tastiera.
Prima di entrare nel vivo del sistema di combattimento però ci sembra doveroso fare una panoramica sulla nuovissima interpretazione della gestione della mappa e delle unità: come sempre il livello in cui prenderà vita la battaglia ci proporrà la classica base da difendere, dalla quale verranno spinti sul campo gruppi di NPC autonomi che procederanno in maniera spedita verso il centro con flusso costante, seguendo tre vie distinte.
Obiettivo del giocatore sarà quindi quello di collaborare con le proprie unità e altri quattro compagni per arrivare alla base nemica, distruggere tutte le torri e conquistare la vittoria.
Il sistema è quello classico già visto in DoTA, con tanto di creep neutrali da eliminare e cespugli dai quali tendere imboscate agli ignari nemici. Non mancano tuttavia le novità, come tutta una serie di templi sparsi nelle zone dedicate al “Jungling” che, se catturati come un classico punto di conquista, daranno a tutti gli eroi alleati un buff passivo alle resistenze.
Da segnalare anche che i last hit non sono più necessari in quanto i creep non forniranno gold alla loro morte e non è presente alcun tipo di negazione delle uccisioni per sottrarre esperienza agli avversari. Questa semplificazione, forse addirittura esagerata, si allinea alla volontà degli sviluppatori di rimuovere completamente gli shop in game, relegando la gestione dell’equipaggiamento e delle abilità passive degli eroi al prepartita.
Più che negli altri MOBA, tuttavia, in I Guardiani della Terra di Mezzo è fondamentale far salire in fretta il proprio personaggio come prima cosa, perché la differenza di esperienza si sente in maniera sorprendente sul campo di battaglia, ma soprattutto perché a partire da livello sei e progressivamente ogni tre livelli ci verrà data la possibilità di potenziare le nostre torri, aumentandone il danno, o migliorare le caserme che potranno sputare sul campo di battaglia creep sempre più forti, fino ad arrivare a poter evocare treant o i classici troll di caverna.
Un solo eroe può tranquillamente potenziare tutte le torri del proprio team anche se per farlo dovrà perdere tempo prezioso e lasciare esposta la sua linea, una decisione strategica importante quindi che potrebbe avere risvolti interessanti durante i match.



La scelta dell’eroe
I Guardiani della Terra di Mezzo mette sul piatto inizialmente ventidue eroi, divisi tra le forze del bene e quelle del male, alcuni liberi da usare come “eroi della settimana” mentre altri da sbloccare con le monete acquistabili con la valuta ottenibile durante le partite.
La divisione tra le due fazioni è puramente simbolica e nulla vieterà in partita di giocare mischiando i diversi schieramenti in un unico team. Sauron e Gandalf potranno quindi combattere fianco a fianco, appoggiati da Gollum, Legolas e Arathorn.
Una scelta forzata dalla volontà di poter bilanciare in maniera molto più semplice gli eroi, sacrificando tuttavia completamente il lore. Se la scelta la troviamo ragionevole in termini di gameplay, non gradiamo la decisione di lasciare fuori molti dei personaggi principali da questa prima tornata. Quasi certamente molte delle personalità più importanti verranno introdotte in un secondo momento come DLC, dato che è già presente ancora prima dell’arrivo sugli scaffali virtuali il season pass grazie al quale ottenere tutti i futuri combattenti.
Le abilità di ogni singolo guardiano, tre più una quarta sbloccabile a livello sei, sono soggette a cooldown e, come detto in apertura, la maggior parte di queste è presentata come skillshot, sia sotto forma di coni che di colpi sulla linea visiva.
Gli stessi attacchi corpo a corpo vengono lanciati tramite la pressione del trigger destro e devono essere indirizzati verso il bersaglio con l’analogico per poter colpire. Inizialmente la gestione dei controlli potrebbe spiazzare, ma dopo una manciata di partite, magari organizzate contro i bot, ci si riuscirà a destreggiare più che egregiamente sul campo di battaglia e diverrà una seconda natura eseguire tutte le mosse.
Spell e colpi melee sono ispirati chiaramente alle abilità di ogni protagonista con Eowin capace di lanciare cariche di cavalleria o Legolas di scagliare una salva di freccie contro il suo obiettivo senza mancare nemmeno un colpo. La divisione in cinque archetipi semplifica la decisione su quale personaggio buttarsi inizialmente, e il tutorial particolareggiato è capace di dare un’idea esaustiva su tutte le meccaniche presenti.


Personalizzare il proprio eroe
Venti personaggi, visto quello che offre il mercato pc, e la mancanza di un item shop in game potrebbero dare l’idea di un gameplay piatto, situazione che fortunatamente svanisce grazie alla presenza di rune, pozioni e specializzazioni settabili a proprio piacimento prima di ogni match.
Completando diversi achievement in game, come uccidere 10 nemici in serie o potenziare un determinato numero di torri ad esempio, vi donerà soldi extra, da spendere per comprare consumabili o cristalli da inserire nella vostra cintura, capaci di darvi bonus passivi, con miglioramenti che si attiveranno mano a mano che il vostro guardiano salirà di livello in battaglia. Ne esistono di diversi tipi, da quelli per pompare le abilità magiche a quelli per il danno, senza dimenticare utility e difesa. I setup potranno poi essere salvati in una decina di slot differenti e richiamati agevolmente con pochissimi click prima di ogni match.
Purtroppo il bilanciamento di alcuni eroi non è propriamente perfetto e Gandalf ad esempio ci è sembrato mostruosamente più efficace degli altri guardiani, anche se sotto questo punto di vista bisognerà attendere che la community prenda in mano il titolo e ne svisceri passo passo tutte le possibilità offerte.

Il doppiaggio…no!
Dal punto di vista tecnico le animazioni sono buone, gli effetti piacevoli e la gestione dei menù chiara e immediata, con tantissimi tooltip a guidare il giocatore in ogni sua scelta. Purtroppo l’interfaccia durante le partite ci è sembrata incredibilmente caotica e fatichiamo a capire la scelta degli sviluppatori di inserire la possibilità di rimuovere i nomi dei giocatori dai loro personaggi, portandosi via così però anche le barre di energia. Essendo praticamente obbligati a lasciare tutto attivo per poter gestire al meglio il campo di battaglia, gli scontri tra dieci giocatori, soprattutto nella mappa a corsia unica, unica vera variante a quella classica, sono spesso troppo confusionari e riuscire a indirizzare gli skillshot sui bersagli desiderati non è affatto un compito semplice. Pessimo anche il sonoro con una voce fastidiosa e ripetitiva che continuerà a tenerci aggiornati sull’andamento dello scontro, e il doppiaggio degli eroi incapace di lasciare il segno. In quest’ottica un lavoro come quello fatto su LEGO con le frasi estrapolate dal film sarebbe stato sicuramente più apprezzato, seppur mantenendo la lingua inglese.
Recensione Videogioco I GUARDIANI DELLA TERRA DI MEZZO scritta da FIREZDRAGON I Guardiani della Terra di mezzo è un esperimento riuscito sotto diversi aspetti. Centra l’obiettivo di portare i MOBA con visuale isometrica su console, proponendo feature uniche e interessanti unite a qualche idea piuttosto innovativa. Un buon comparto tecnico, partite relativamente corte e una buona varietà nelle build lo rendono perfetto per l’utenza console. Gli unici gravi difetti quindi, oltre a un’interfaccia in game poco pratica, sono da ricercarsi in un sonoro a tratti fastidioso e nello spettro degli eroi a pagamento, ottenibili esclusivamente tramite season pass.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 25
  • Edgar
    Livello: 3
    699
    Post: 259
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da andrea85cc
    hai perfettamente ragione e il tuo discorso non fa una piega poi cmq io sono possessore di xbox e e preferisco di grand lunga giocare avendo in mano un buon controller che mouse e tastiera xò non si può denigrare come fanno molti questo accoppiamento (M.T.) quando per fare un altro esempio non potrei mai giocare a un titolo tipo diablo o nn so anche un vecchio punto e clicca alla monkey island(entrambi giochi in singolo)oppure C&Ce HALO WARS che con il controller (non che sarebbe infattibile)ma andrebbe a snaturare l'essenza stesa del gioco rovinando e mutando quello che il gioco avrebbe da offrire.per quanto io stesso preferisca di gran lunga il controller bisogna cmq ammettere che ha dei limiti come ha dei limiti tastiera e mouse(giochi di guida tra primi)...vabbè cmq abbiamo fatto un discorso che non centra una emerita mazza con questa recensione di questo gioco e quindi chiedo scusa per avermi rotto le scatole :-)
    ps.....


  • andrea85cc
    Livello: 1
    14
    Post: 13
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    hai perfettamente ragione e il tuo discorso non fa una piega poi cmq io sono possessore di xbox e e preferisco di grand lunga giocare avendo in mano un buon controller che mouse e tastiera xò non si può denigrare come fanno molti questo accoppiamento (M.T.) quando per fare un altro esempio non potrei mai giocare a un titolo tipo diablo o nn so anche un vecchio punto e clicca alla monkey island(entrambi giochi in singolo)oppure C&Ce HALO WARS che con il controller (non che sarebbe infattibile)ma andrebbe a snaturare l'essenza stesa del gioco rovinando e mutando quello che il gioco avrebbe da offrire.per quanto io stesso preferisca di gran lunga il controller bisogna cmq ammettere che ha dei limiti come ha dei limiti tastiera e mouse(giochi di guida tra primi)...vabbè cmq abbiamo fatto un discorso che non centra una emerita mazza con questa recensione di questo gioco e quindi chiedo scusa per avermi rotto le scatole :-)
    ps.....
  • Edgar
    Livello: 3
    699
    Post: 259
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da andrea85cc
    mi disp ma parlando obiettivamente non si riuscirà mai ha superare la velocità e comodità del mouse....prova a giocare ad un empire total war senza mouse...sarebbe la fine e mi dispiace ma gli stessi fps indubbiamente sono comodi da giocare con il controller o joypad etc ma la velocità di reazione che ti da un mouse è impossibile che possa dartela un gamepad.a parità di connessione un giocatore col mouse potrebbe già avermi fatto un headshoot mentre io sto ancora muovendo la levetta anologica su di lui


    E' quello è il problema caro mio! Io non volevo scriverlo per tirarlo sempre fuori Ma è CoD il problema!! XD Hai ragione per quanto hai detto, in un discorso estremamente competitivo in rete, per vincere, hai bisogno di qualcosa di veloce e poco importa tutto il resto... ti serve la velocità, la supremazia.
    I giochi stile "empire" è altrettanto vero che con il mouse sono più comodi, certo, sono dei videogames particolari, lì non giochi... ma programmi! Quindi occorre il mouse e relativa tastiera; ci manca solo che devi inserire stringhe di testo per la programmazione
    Per concludere: con il mio commento sottostante, facevo riferimento alla totalità del mondo videoludico, pensando a tutte le tipologie dei videogames più comuni e diffuse: dagli FPS ai TPS, ai GDR, a quelli sportivi (calcio, automobilismo, ecc.), a quelli Action/Adventure, ecc. ecc.
    L' headshoot-amento non deve diventare un paramentro di valutazione.
    Ciao.
  • Elcamperino
    Livello: 5
    19604
    Post: 3161
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da andrea85cc
    mi disp ma parlando obiettivamente non si riuscirà mai ha superare la velocità e comodità del mouse....prova a giocare ad un empire total war senza mouse...sarebbe la fine e mi dispiace ma gli stessi fps indubbiamente sono comodi da giocare con il controller o joypad etc ma la velocità di reazione che ti da un mouse è impossibile che possa dartela un gamepad.a parità di connessione un giocatore col mouse potrebbe già avermi fatto un headshoot mentre io sto ancora muovendo la levetta anologica su di lui


    Infatti il buon edgar non vuole mettere in discussione il buon vecchio mouse che risulta preciso, veloce e immediato (negli rts è fondamentale) ma mette in discussione la tastiera come uno strumento obsoleto e vecchio, poco comodo e non adatto a giocare... io visto in quest'ottica sono d'accordo pienamente
  • Edgar
    Livello: 3
    699
    Post: 259
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Pollywood
    Una domanda semplice...le mappe? È solo una?


    sono due: una a tre corsie e l'altra a una corsia (e non si escludono DLC, cmq c'è già un Season Pass). Quella a tre corsie ha finalità di gioco più tattico, mentre quella ad una corsia ha finialità di gioco più frenetiche.
    Personalmente ho trovato il gioco troppo frenetico per me, un pò confusionario e dalle mappe troppo piccole. Ma allo stesso tempo interessante. Da provare insomma, soprattutto per i consolari che altrimenti non avrebbero MOBA di sorta
  • andrea85cc
    Livello: 1
    14
    Post: 13
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    mi disp ma parlando obiettivamente non si riuscirà mai ha superare la velocità e comodità del mouse....prova a giocare ad un empire total war senza mouse...sarebbe la fine e mi dispiace ma gli stessi fps indubbiamente sono comodi da giocare con il controller o joypad etc ma la velocità di reazione che ti da un mouse è impossibile che possa dartela un gamepad.a parità di connessione un giocatore col mouse potrebbe già avermi fatto un headshoot mentre io sto ancora muovendo la levetta anologica su di lui
  • Edgar
    Livello: 3
    699
    Post: 259
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Safred
    Mi spiace deluderti, ma la comodità di mouse e tastiera, in determinati generi, nessuno pad la battè ù_ù


    No, il vostro è solo orgoglio.
    Ti dico come funziona tutta la questione:
    da un lato il mouse in determinati casi permette maggiore precisione (solo dopo essersi impratichiti però), dall'altro, è ricolo di per sè, usare dei tasti COLLOCATI IN TAL MODO ESCLUSIVAMENTE PER SCRIVERE, per comunicare. Stessa cosa per il mouse, è ridicolo vedere giocare e cliccare continuamente tasto destro e sinistro (ben vengano quindi gli appositi mouse/pad per il gioco).
    Giocare con mouse è tastiera è quindi, considerabile come vecchio, più vecchio dello stesso hardware che criticate alle console.
    Il gamepad è stato appositamente studiato, anche nella sua ergonomia, per le mani dell'essere umano al solo scopo di interfacciarsi con i videogames nella loro forma moderna, evoluta, rispetto ai vecchi giochi in cui si giocava con il mouse sui computer con processore 386 e 486). Il gamepad è un aggeggio tecnologicamente avanzato e in futuro sarà ancora migliore.
    La stessa console da gioco (e checchè ne vogliamo dire noi giocatori hardcore) ha maggiori potenzialità "social" e sono state "pensate" anche a tal fine.
    Il PC è appunto "personal", è stato concepito per l'uso personale, individuale (che poi abbia tante potenzialità non sono io che le metto in dubbio, dato che io stesso ne posseggo due che uso quotidianamente... e.... senza Windows dal 2007! :P Uso sistemi operativi alternativi anche sul lavoro, perchè giudico l'informatica una risorsa che deve superare le barriere imposte dalle singole società proprietarie dei Sistemi Operativi).
    Il futuro è l'integrazione dei linguaggi e delle macchine tutte. Questa sì che è tecnologia al servizio della persona, altro che insensate e sterili lotte (a tratti infantili) tra PCisti e Consolari.
  • Pollywood
    Livello: 4
    5736
    Post: 597
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Una domanda semplice...le mappe? È solo una?
  • Safred
    Livello: 3
    158
    Post: 10076
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Edgar
    Ma perchè tu giochi con il mouse? Ma veramente? Cioè tu giochi con uno strumento che è nato per lavorare e muovere il cursore nelle varie tendine dei software? O mamma! Aggiornati, guarda che hanno inventato degli accessori tecnologici e comodissimi da usare specificatamente per i videogames moderni (si chiamano gamepade e/o joipad).
    Ciao bello, da un ex giocatore su PC... e mai stato fanatico per questo. :P


    Mi spiace deluderti, ma la comodità di mouse e tastiera, in determinati generi, nessuno pad la battè ù_ù
  • Edgar
    Livello: 3
    699
    Post: 259
    Mi piace 5 Non mi piace -9
    Originariamente scritto da backdoor443

    Infatti fanno ancora ca*are su console xD
    E i moba come gli rts sono nati per pc, e solo per questo dovrebbero esistere solo lì!


    Ma perchè tu giochi con il mouse? Ma veramente? Cioè tu giochi con uno strumento che è nato per lavorare e muovere il cursore nelle varie tendine dei software? O mamma! Aggiornati, guarda che hanno inventato degli accessori tecnologici e comodissimi da usare specificatamente per i videogames moderni (si chiamano gamepade e/o joipad).
    Ciao bello, da un ex giocatore su PC... e mai stato fanatico per questo. :P
  • Elcamperino
    Livello: 5
    19604
    Post: 3161
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da FireZdragon
    Allora vediamo di rispondere con ordine, parecchio divertente, nella sua semplicità. Se un eroe prende il sopravvento però la partita è decisa, far eun ribaltone è MOLTO difficile.
    La profondità in game non è assolutamente paragonabile ai MOBA PC, mancando le build fattibile tramite item shop questo è l'aspetto più piatto della produzione. Non esistono quindi counter build da fare al momento, bisogna arrangiarsi con le scelte inizialiIl gioco è sempre abbastanza fluido, non abbiamo notato cali di frame rate evidenti, il problema è la confusione a schermo. Per quanto riguarda la community ci vorrebbe la palla di vetro, quello che possiamo dire è che comunque costa 15 euro, con un season pass da altrettanti euro. Sarà dura anche perchè su pc un offerta del genere sarebbe completamente gratuita


    Grazie mille per le risposte adesso aspetto qualche tempo per vedere come si evolverà il gioco e cm verrà supportato e divverrà parte del mio piano di acquisti
  • FireZdragon
    Redattore
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Elcamperino
    a conti fatti quanto è divertente giocare? la connessione online è buona e affidata a un host o com'è? la profondità del gioco è paragonabile a lol e dota? nella modalità a una corsia quando ci sono 5v5 tutti vicini ci sono cali di frame rate o il gioco resta sempre fluido e godibile? infine (sò che rompo ) credete che sarà ben accolto dal pubblico e supportato oppure verrà presto (intendo più o meno entro un'anno) abbandonato dalla maggior parte dell utenza come è successo con il multy di max payne 3?


    Allora vediamo di rispondere con ordine, parecchio divertente, nella sua semplicità. Se un eroe prende il sopravvento però la partita è decisa, far eun ribaltone è MOLTO difficile.
    La profondità in game non è assolutamente paragonabile ai MOBA PC, mancando le build fattibile tramite item shop questo è l'aspetto più piatto della produzione. Non esistono quindi counter build da fare al momento, bisogna arrangiarsi con le scelte inizialiIl gioco è sempre abbastanza fluido, non abbiamo notato cali di frame rate evidenti, il problema è la confusione a schermo. Per quanto riguarda la community ci vorrebbe la palla di vetro, quello che possiamo dire è che comunque costa 15 euro, con un season pass da altrettanti euro. Sarà dura anche perchè su pc un offerta del genere sarebbe completamente gratuita
  • Elcamperino
    Livello: 5
    19604
    Post: 3161
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Riccard0
    Ma è un Free To Play?


    No è a pagamento..
  • Riccard0
    Livello: 2
    11
    Post: 50
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Ma è un Free To Play?
  • Elcamperino
    Livello: 5
    19604
    Post: 3161
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da backdoor443

    Infatti fanno ancora ca*are su console xD
    E i moba come gli rts sono nati per pc, e solo per questo dovrebbero esistere solo lì!


    Allora essere fanatico ok ma fino a un certo punto... gli fps io gli preferisco giocare su consolle o kmq con il pad, mouse e tastiera saranno anche miglioiri ma mi diverto molto di più con il pad... gli rts per forza di cose deve essere fatto solo con il mouse, anche se qualche tentativo anche su consolle l hanno fatto, i moba potrebbero trovare su consolle un nuovo mercato, e il titolo (tralasciando il voto) sembra promettere bene a livello dei comandi... se poi te ti piace il pc (e non metto in discussione la sua superiorità ) e non ti trovi con il pad è un altro conto però non mi puoi dire che su consolle fanno c***e visto che l unica cosa che cambia è la grafica..
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967