Recensione di Double Dragon: Neon
PS3, Xbox 360

Copertina Videogioco
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     WayForward
  • Costo:

     800 Microsoft Points - 10 Euro PSN
  • Data uscita:

     12 Settembre 2012
6.0
Voto lettori:
N.P.
- Belle musiche
- Nuovo Sistema Gleam
- Niente coop online
- Due ore massimo di gioco
- Difficoltà sbilanciata per il single player
- Di Double Dragon ha solo il nome
Loading the player ...
A cura di Rosario Speciale (rspecial1) del
Le sale giochi un tempo erano il tempio della cultura di ogni ragazzino, un posto magico nel quale passare ore e ore anche senza un gettone in tasca, magari elemosinandolo in giro. Erano gli anni d’oro e uno dei titoli mangia mancette dell’epoca era il mitico Double Dragon, gioco che non ha bisogno di alcuna presentazione, già apparso su Xbox Live Arcade con un remake che non ci ha propriamente convinti, che torna oggi, dopo il mai apparso Double Dragon II: Wanderer of the Dragons della Coreana Barunson Interactive, con la versione Neon sviluppata dai ragazzi di WayForward. Vi diciamo sin da subito che il gioco in questione vuole essere una sorta di seguito della mitica serie e che, tralasciando le musiche, avrebbe meritato la stessa sorta del meno conosciuto titolo coreano.



Marian non perde il vizio e sembra dare lezione persino a Peach
Come tradizione vuole, la bella Marian viene rapita davanti casa da un energumeno, che vorrebbe mostrarle la propria collezione di farfalle, accompagnato da giovani donzelle e una manciata di teppisti. I fratelli Billy e Jimmy Lee non possono certo ignorare le grida della bella e corrono in suo soccorso iniziando a sferrare calci e pugni come nella miglior tradizione della beat 'em up a scorrimento, attraverso dieci livelli, per circa due ore di pura azione ispirata ai precedenti capitoli della serie ma anche a diversi film di lotta dei mitici anni ’80. La storia è più piatta di quella di Super Mario, ma non è mai stato il punto di forza della saga che faceva invece del gameplay il proprio cavallo di battaglia, andiamo quindi a vedere come hanno rinnovato un titolo del 1987 gli sviluppatori.
Il sistema di controllo di Double Dragon Neon si presenta ricco di mosse e combo da eseguire, con l'aggiunta di una barra per effettuare delle mosse speciali. Oltre ai colpi forti, a quelli deboli e alla possibilità di eseguire classiche prese sui vari avversari è stata introdotta una funzione di livellamento dei personaggi, ora potenziabili e ai quali si potranno applicare varie mosse speciali da sbloccare nel corso dell’avventura. Come sempre potremo afferrare alcuni item sparsi per i livelli per potenziarci o acquisire un po’ di energia, così come interagire con altri oggetti che potranno diventare delle vere e proprie armi. Al di là quindi della novità costituita dalle mosse Sosetsitsu, le speciali che vi permetteranno di lanciare hadoken o potenziare i vostri colpi, i ragazzi di WayForward hanno voluto strafare inserendo il sistema Gleam. Quest’ultimo è un potenziamento del personaggio che consentirà di effettuare il doppio dei danni e che sarà attivabile ogni volta che schiveremo un colpo nemico al momento giusto con il classico Duck. Infine per chi giocherà con un amico sarà disponibile la possibilità di dare un bel cinque al collega in tre differenti modi, che avranno altrettante conseguenze sul potenziamento dei colpi o del recupero della propria energia.
Non potevano mancare i collezionabili, in questo caso posti sotto forma di vecchie casette musicali da raccogliere, che non solo ci doneranno power up momentanei ma serviranno anche per aumentare il livello dei nostri personaggi.



Ma del doppio drago cosa è rimasto?
Poco. Effettivamente questa versione Neon ha ben poco a che fare con l’originale sia per atmosfere che per sistema di gioco, sebbene infatti negli studi californiani degli sviluppatori si sia cercato di lasciare intatti alcuni richiami al passato, ci troviamo davvero di fronte ad un titolo a sé. Ma veniamo ai difetti del sistema di gioco, che purtroppo non sono pochi. Picchiare selvaggiamente belle ragazze e affini è divertente per un po’, almeno finchè non ci si accorge che le mosse a disposizione sono davvero poche, che le special sono belle ma passare sempre nel menù per selezionarle durante la partita spezza il ritmo dell’azione, senza contare alcune scelte nelle meccaniche più che discutibili. La corsa ad esempio assegnata alla pressione di un tasto e non effettuabile con un doppio colpetto in avanti sul pad è quasi improponibile. Il difetto che risalta però più di tutti è la scarsa IA dei nemici accompagnata ad uno sbilanciamento del livello di difficoltà che rovina completamente l’esperienza in singolo. Il titolo è sviluppato per essere giocato in due, ma questo non significa che chi non ha un amico non debba godere di una buona esperienza e divertirsi, purtroppo non è cosi visto che sarà davvero dura finire da soli l’avventura e la mancanza di una co-op online non fa che peggiorare le cose. I difetti però di Double Dragon Neon si estendono anche al comparto tecnico, riuscendo a miscelare bene una serie di elementi che ci porteranno senza esitazione a risparmiarci gli 800 Microsoft Points necessari all’acquisto.
Graficamente WayForward ha pensato bene di passare ad uno stile poligonale molto colorato e vivace con luci al neon come illuminazione predominante. In generale lo stile non sarebbe male, il problema è che spesso i personaggi e i nemici si mischieranno con i fondali, mettendo in risalto una scelta totalmente sbagliata dei colori. Gli elementi interagibili dei vari stage sono pochissimi e non riescono a salvarsi neppure le animazioni pacchiane e legnose della maggior parte degli avversari che appariranno. Persino i boss non sono eccezionali, né per carisma e concept né per come si presentano nel contesto del titolo, dando troppo spesso la sensazione di essere fuori logo. Lo spirito del doppio drago, in questo episodio è ormai solo un lontano ricordo.
Recensione Videogioco DOUBLE DRAGON: NEON scritta da RSPECIAL1 Se non avete mai giocato all’originale da sala o alla versione per Xbox Live Arcade e siete interessti ad un gioco da finire in un paio d’ore con un amico, forse Double Dragon Neon potrà appagare i vostri desideri riuscendo anche a strapparvi qualche risata. Se amate il genere dei picchiaduro a scorrimento, siete cresciuti con Jimmy e Billy e volete che il meraviglioso ricordo di quegli anni stupendi restino indelebili nella vostra mente, ricordando il marchio di Double Dragon per le emozioni che vi trasmise, state invece alla larga da questo gioco.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 21
  • Dakimeon
    Moderatore
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da davez83
    Mi spiace per questa recensione, io sono un amante dei picchiaduro a scorrimento e trovo che il gioco non sia stato capito del tutto, io l'ho trovato carino e divertente e, a parte qualche legnosità di troppo mi ha ricordato i capitoli per NES un pò come Scott Pilgrim mi ricordava Street Gang.
    Secondo me il concetto di fondo è l'opposto: i nostalgici dovrebbero provarlo e gli altri starne alla larga
    Sono perfettamente d'accordo con te, su tutta la linea: leggendo la recensione si direbbe che l'autore non abbia del tutto colto l'essenza di questo titolo, né apprezzato/compreso a fondo quelle che sono le caratteristiche che lo rendono un prodotto - a mio avviso - davvero ottimo. In primo luogo mi sento di dissentire totalmente con l'affermazione che completare il gioco in modalità giocatore singolo sia impossibile o quasi: io ho finito il gioco più volte (sia giocando da solo che in co-op locale) e non ho mai avuto particolari difficoltà. Posso concordare sul fatto che giocando in due sia (anche molto) più facile, ma anche facendolo da soli non si incontrano davvero problemi a completare tutti i livelli, anche alle difficoltà più elevate: basta potenziare le abilità passive e le mosse speciali ed ecco che tutto diventerà pienamente accessibile... Per intenderci, oggi ho completato la modalità "Double Dragon" da solo e le uniche missioni che mi hanno dato qualche grattacapo sono le ultime due. Per il resto mi sento di dire unicamente che questo titolo si rivela una piccola perla nel panorama dei giochi in vecchio stile arcade, uno dei pochi esponenti di un genere che è (purtroppo) andato scomparendo nel tempo: la più che discreta varietà di mosse, combo e la necessità di utilizzarle con criterio e raziocinio rende l'esperienza di gioco estremamente godibile, mai noiosa o piatta. Concordo semmai sul fatto che dover accedere al menù apposito per passare da una mossa speciale all'altra spezzi troppo l'azione. Giocando con amici, poi, si riesce a godere della migliore esperienza che questo prodotto possa offrire: mi ci sono divertito per ore tanto con persone che sono - come me - amanti dei capitoli tradizionali della serie, quanto con giocatori meno appassionati ma che non disdegnano la possibilità di usufruire di un passatempo che sa fare molto bene il suo lavoro: intrattenere piacevolmente. Quel che può far storcere davvero il naso agli amanti dei vecchi Double Dragon è l'eccessiva piega comica o comunque poco seriosa su cui verte questa produzione, ma una volta superato questo scoglio (con cui io stesso ho avuto a che fare all'inizio) - se si accetta di vedere il gioco nell'ottica in cui è stato concepito - lo si può godere anche da questo punto di vista: dopotutto si è semplicemente voluto dare una piega "alla Battletoads & Double Dragon, gioco di cui troviamo diversi richiami in atmosfere, ambientazioni nonché in alcuni brani. Anche se il miglior prodotto della serie resta a mio avviso Double Dragon Advance, questo Double Dragon Neon (che si presenta come un sequel piuttosto che come un remake dei primi capitoli, fattore giustamente evidenziato in sede di recensione) è una piacevolissima sorpresa che difficilmente mancherà di deliziare gli appassionati dei picchiaduro a scorrimento; personalmente lo colloco al secondo posto nella classifica delle riproposizioni di brand degli anni 80 rivisitati in questa gen, preceduto unicamente da Bionic Commando Rearmed.
  • XCOM
    Livello: 4
    5768
    Post: 984
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    mmm ho giocato la demo su xbox qualche settimana fa,devo dire che come gioco fra tutti i picchiaduro a scorrimento visti è sicuramente il più valido,le combinazioni sono ben bilanciate e fare le mosse a casaccio non basta per vincere,il vero difetto di questo gioco è chiamarsi double dragon perchè se il primissimo livello assomiglia a ciò che conosciamo più avanti nel gioco troviamo delle simpatiche idee e scenari che però stonano con il nome che porta,tra l'altro come dice il recensore selezionare le mosse speciali da menu e veramente frustante e toglie ritmo al gioco,i programmatoi avrebbero dovuto essere piu fedeli al gioco e mettere delle special piu utilizzabili in battaglia,per adesso la versione di double dragon che più mi piace rimane quella del game boy advance ma comunque questo gioco non è così male a dispetto del nome che porta sul groppone.
  • Gianp
    Livello: 0
    16
    Post: 287
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Scusate,ma in cosa questo gioco non risulta essere un degno erede dei suoi predecessori?
    Per atmosfere,difficoltà,gameplay,trama??
    Capisco che il paragone sia dovuto,è pur sempre un seguito,ma considerare addirittura i vecchi capitoli migliori,mi sembra un estremismo.
    Magari sono i ricordi che abbiamo di loro a farceli percepire come insuperabili,ma oggettivamente così non è!
    Cosa avrebbero dovuto fare quelli di WayForward? trasformarlo in un FPS/GDR?
    Credo che DD Neon,abbia il merito di permetterci di giocare ad un picchiaduro a scorrimento tradizionale in questa generazione in cui purtroppo non ve ne sono più.
    Io ne sono rimasto piacevoltente colpito.
    L'unica pecca per me è l'assenza della corsa affidata alla classica doppia pressione delle freccette del pad,ma nulla di cui non ci si riesca ad abituare nel giro di una manciata di partite.
  • elmatador77
    Livello: 2
    105
    Post: 9
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Scusate ma niente a che vedere con i due double dragon che hanno fatto la storia di questo genere,per me provare questo titolo è stata una vera tristezza,anche per me che sono appassionato del genere..........
  • David Gilmour
    Livello: 5
    4360
    Post: 389
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Comunque, lungi da me criticare il voto, ma la recensione l'ho trovata troppo sbrigativa, roba che si scrive in 3-4 minuti. All'inizio si legge che [i]"Il sistema di controllo di Double Dragon Neon si presenta ricco di mosse e combo da eseguire"[/i], e qualche rigo più giù [i]"... almeno finchè non ci si accorge che le mosse a disposizione sono davvero poche"[/i]
    Si è inoltre dato fin troppo peso al confronto con la saga storica, e questo ha tolto importanza al giudizio finale di questo titolo.
    Chiudo dicendo che è un gioco da scaricare assolutamente per i patiti del genere, per coloro che amano questo storico genere; gli altri possono stare benissimo alla larga, perchè DD Neon non farà certo il miracolo di staccarvi da COD o da PES.
    Saluti
  • David Gilmour
    Livello: 5
    4360
    Post: 389
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da davez83
    Mi spiace per questa recensione, io sono un amante dei picchiaduro a scorrimento e trovo che il gioco non sia stato capito del tutto, io l'ho trovato carino e divertente e, a parte qualche legnosità di troppo mi ha ricordato i capitoli per NES un pò come Scott Pilgrim mi ricordava Street Gang.
    Secondo me il concetto di fondo è l'opposto: i nostalgici dovrebbero provarlo e gli altri starne alla larga


    Mi sento di quotarti al 101%, specialmente la frase finale, che è la medesima cosa che ho pensato anch'io. Io lo vedrei più un gioco per coloro che sanno apprezzare i Beat'em up classici, specialmente i nostalgici o gli amanti del retrogaming in generale. Gli altri non lo capirebbero MAI.
  • 19andrea75
    Livello: 5
    766
    Post: 161
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    CHE NOSTALGIA MALEDETTA MI AVETE FATTO VENIRE!!!!:'( ...Anche io come te elio0779!!! guardando le foto mi sembra quasi più Street Of Rage(altro mega sigh sigh ) con una spruzzata di grosso guaio a chinatown....ora vado a farmi una flebo di Mame....
  • Reyth
    Livello: 4
    2119
    Post: 376
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Si capiva già dai video e dalle immagini che circolavano che questo gioco non sarebbe stato all'altezza del nome che porta...
  • GorizlA
    Livello: 6
    2503
    Post: 338
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Niente coop online?Ma noooo,peccato!
  • Lespaul
    Livello: 6
    12756
    Post: 932
    Mi piace 9 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Arima-182
    Anche? Streets 2 e 3 si mangiano double dragon sotto ogni punto di vista, non c'è proprio verso...Double dragon non è mai stato un giocone...mai stato il migliore, solo il primo...ha solo il merito di essere uscito
    quando non c'era nulla a fare concorrenza...


    Ha SOLO il merito di essere uscito quando non c'era nulla a fare concorrenza????? SOLO???? Essere stato il precursore di un genere che negli anni '90 ha letteralmente invaso sala giochi e console (streets of rage, final fight ecc...), ti pare poco???
  • davez83
    Livello: 3
    247
    Post: 60
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da el gianneiro
    sai che grazie al tuo commento gli darò una possibilità!? anche perchè dal video sembra propio carino come gioco....penso che lo prenderò


    Mi fa piacere, anche perchè io di picchiaduro a scorrimento vecchio stile ne vorrei decisamente di più. Io comunque ci ho giocato con un amico di vecchia data (quello con cui,appunto, giocavo ai capitoli su NES) e ci siamo trovati a insultarci a causa di energia rubata a vicenda e a smadonnare di fronte a salti goffi in cui siamo finiti in crepacci con poche vite a disposizione. In poche parole per due ore mi sono sentito ringiovanito di vent'anni e credo che l'obbiettivo di un titolo per nostalgici sia proprio questo
  • el gianneiro
    Livello: 4
    4737
    Post: 713
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da davez83
    Mi spiace per questa recensione, io sono un amante dei picchiaduro a scorrimento e trovo che il gioco non sia stato capito del tutto, io l'ho trovato carino e divertente e, a parte qualche legnosità di troppo mi ha ricordato i capitoli per NES un pò come Scott Pilgrim mi ricordava Street Gang.
    Secondo me il concetto di fondo è l'opposto: i nostalgici dovrebbero provarlo e gli altri starne alla larga


    sai che grazie al tuo commento gli darò una possibilità!? anche perchè dal video sembra propio carino come gioco....penso che lo prenderò
  • davez83
    Livello: 3
    247
    Post: 60
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Mi spiace per questa recensione, io sono un amante dei picchiaduro a scorrimento e trovo che il gioco non sia stato capito del tutto, io l'ho trovato carino e divertente e, a parte qualche legnosità di troppo mi ha ricordato i capitoli per NES un pò come Scott Pilgrim mi ricordava Street Gang.
    Secondo me il concetto di fondo è l'opposto: i nostalgici dovrebbero provarlo e gli altri starne alla larga
  • Arima-182
    Livello: 1
    -103
    Post: 22
    Mi piace 0 Non mi piace -6
    Originariamente scritto da KING SNK
    scusa cecche77 ma secondo me ti confondi i Double Dragon con la trilogia di Streets Of Rage (senza nulla togliere a SOR , sono gioconi anche quelli ! )


    per chi ha fatto in tempo a scaricare il Double Dragon originale con filtro HD per XBOX LIVE ARCADE (tolto dal marketplace dopo il fallimento della Empire) , io ci gioco sempre volentieri ogni tanto .. li' infatti il co-op online c'e' e funziona ancora oggi


    piuttosto .. che fine ha fatto DOUBLE DRAGON 2 WANDERS OF THE DRAGON per XBL , annunciato addirittura prima di questo Neon ?


    Anche? Streets 2 e 3 si mangiano double dragon sotto ogni punto di vista, non c'è proprio verso...Double dragon non è mai stato un giocone...mai stato il migliore, solo il primo...ha solo il merito di essere uscito
    quando non c'era nulla a fare concorrenza...
  • KING SNK
    Livello: 2
    80
    Post: 20
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    scusa cecche77 ma secondo me ti confondi i Double Dragon con la trilogia di Streets Of Rage (senza nulla togliere a SOR , sono gioconi anche quelli ! )


    per chi ha fatto in tempo a scaricare il Double Dragon originale con filtro HD per XBOX LIVE ARCADE (tolto dal marketplace dopo il fallimento della Empire) , io ci gioco sempre volentieri ogni tanto .. li' infatti il co-op online c'e' e funziona ancora oggi


    piuttosto .. che fine ha fatto DOUBLE DRAGON 2 WANDERS OF THE DRAGON per XBL , annunciato addirittura prima di questo Neon ?
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967