Anteprima di Of Orcs and Men

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Gioco di ruolo
  • Sviluppatore:

     Cyanide Studios
  • Data uscita:

     11 ottobre 2012
ASPETTATIVE
- Sistema di combattimento
- Grafica accattivante
- Side quest influenzanti quella principale
Loading the player ...
A cura di (Nitro) del
Milano - Invitati presso gli uffici milanesi del publisher italiano Halifax abbiamo avuto modo di provare Of Orcs and Men, action RPG sviluppato da Cyanide Studios di prossima uscita su PC, Playstation 3 e Xbox 360.
Durante i nostri test siamo rimasti particolarmente sorpresi dal titolo, a causa della grande cura impiegata nella realizzazione del comparto grafico e di un combat system più che valido.

L'eterno conflitto
Dopo la vittoria ottenuta da una guerra che ha visto Orchi ed Umani contrapporsi l'uno all'altro, l'impero degli uomini sta divenendo sempre più potente: dopo aver invaso le terre di Orchi e Goblin, questo li ha sottomessi, uccisi, catturati e schiavizzati. Nonostante la sconfitta subita, le compagini oppresse non intendono tollerare ulteriormente questa situazione, e a tal proposito vengono designati un Orco ed un Goblin che dovranno tentare di assassinare l'Imperatore per porre fine a questo periodo di sterminio. La coppia di valorosi guerrieri si vedrà ben presto ostacolata nel proprio intento da minacce di ogni tipo, che spaziano dai semplici soldati dell'impero a potenti maghi ed assassini. Grazie tuttavia alle loro peculiarità, contrastare questi pericoli non si rivelerà un'impresa particolarmente ardua.

Brutally killed
Analogamente a quanto visto con Game of Thrones, anche in Of Orcs and Men ogni scelta effettuata ed ogni risposta data durante i dialoghi, selezionabile tra due alternative (una che verrà pronunciata dall'Orco ed un'altra dal Goblin), potrà avere particolare influenza sugli eventi che si susseguiranno durante lo svolgersi della main quest. Tali cambiamenti potranno anche essere scaturiti dal completamento di alcune side quest durante la storia, che assumeranno dunque valore e non si riveleranno come dei meri passatempo per allungare ulteriormente la durata del titolo.
La collaborazione tra i due membri del party si rivelerà ben presto efficace, date le caratteristiche specifiche di ognuno. Da una parte troviamo infatti l'Orco, imponente e spaventosa creatura caratterizzata da un approccio al combattimento diretto, sfrontato e basato sul semplice susseguirsi di attacco e difesa, mentre dall'altra è possibile trovare il Goblin, essere minuto che fa della furtività la propria arma vincente. Laddove lo scontro potrebbe ben presto portare alla sconfitta, l'utilizzo del Goblin per muoversi in silenzio e sorprendere alle spalle singoli nemici consente di giungere più velocemente alla propria meta senza rischiare inutilmente il game over. La cooperazione non si limita tuttavia alla mera escogitazione di una strategia, con l'utilizzo di esche o l'eliminazione preventiva di umani: una volta entrati nel vivo dell'azione l'Orco potrà attirare a sè gran parte degli avversi, mentre il Goblin avrà il compito di attaccare dalla lunga distanza rimanendo praticamente incolume. Qualora i due comprimari si trovassero circondati, inoltre, il primo potrà sollevare il secondo e lanciarlo in aria lontano dalle armi degli ostili. Da citare infine la presenza della Rage Bar: una volta ricevuto un quantitativo determinato di colpi, questa si riempirà e provocherà l'ira dell'Orco, il quale comincerà ad attaccare senza l'intervento del giocatore i vari personaggi di gioco, eliminandoli in un sol colpo. L'accumulo di tale barra va comunque tenuto sott'occhio, dato che entrare in modalità Berserk può rivelarsi devastante quanto rischioso, poiché una volta terminata questa fase l'imponente personaggio diverrà molto debole.
Insomma, l'approccio alla battaglia può rivelarsi diverso ogni volta, e l'introduzione di un sistema di controllo dei comandi impartiti simile a quello visto su Game of Thrones e The Witcher 2: Assassins of Kings, caratterizzato da un rallentamento della scena e la comparsa di una ruota da cui selezionare le mosse da effettuare, consente di impartire ordini e passare rapidamente da un personaggio all'altro senza rischiare di mantenerne uno in stallo.

Schiaffi in HD
L'engine proprietario ha saputo stupire sin da subito, con una caratterizzazione dei personaggi davvero ben realizzata, sia per quanto concerne texture e modellazione poligonale, esente a prima vista da aliasing, sia per quanto riguarda le animazioni. L'unica nota dolente risulta essere il frame rate, che talvolta mostra alcune incertezze nel gestire l'enorme carico di lavoro affidatogli togliendo fluidità alla scena. Tuttavia, considerato che il titolo uscirà tra alcuni mesi, rimane la speranza che il team di sviluppo possa concentrarsi maggiormente su questo comparto e tentare di ottimizzarlo il più possibile, così da rendere l'esperienza di gioco ancora più godibile.
Recensione Videogioco OF ORCS AND MEN scritta da NITRO La nostra prova con Of Orcs and Men si è rivelata decisamente convincente. L'action RPG sviluppato da Cyanide sembra avere quasi tutte le carte in regola per divenire un titolo davvero promettente, capace di divertire e proporre qualcosa di nuovo. Ora non rimane che attendere la prossima occasione in cui poterlo riprovare, magari con una build ottimizzata maggiormente.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.