Recensione di Prototype 2

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Radical Entertainment
  • Distributore:

     Activision
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     24 Aprile 2012 - 27 luglio 2012 PC
8.5
Voto lettori:
8.1
- Trama coinvolgente, con personaggi credibili e ben definiti
- Sistema di combattimento migliorato
- Doppiaggio italiano stupefacente
- Sistema di esperienza ordinato e intuitivo
- Targeting System da rivedere
- Ancora qualche pecca nel comparto grafico
Loading the player ...
A cura di Andrea Rubino (jewel) del
Ci sono persone per le quali i videogiochi sono molto di più che semplici forme d'intrattenimento. Agguantare il pad, per molti fan di questo settore, vuol dire infatti catapultarsi in un mondo completamente fuori dall'ordinarietà per vivere avventure che, purtroppo, difficilmente avremo l'occasione di saggiare al di fuori dello schermo. A volte sentiamo il bisogno di impersonare grandi calciatori per vivere l'emozione di una partita storica, altre volte ancora ci piace impugnare scudo e spada per simulare di vivere in mondi fantastici, popolati da orchi, maghi, fanciulle in pericolo e chi più ne ha più ne metta. Nel caso di Prototype, quello che avevamo potuto sperimentare con il primo capitolo si può riassumere anche in una sola parola: Potere.
Riuscire a sollevare automobili come fossero piume, poter correre in verticale lungo le pareti dei grattacieli di New York o ancora avere la capacità di tramutarsi in qualsiasi essere umano; i ragazzi di Radical Entertainment erano riusciti a ficcare tutte queste folli idee dentro un unico titolo, creando un action-game maturo e dannatamente divertente. Ebbene, a circa tre anni di distanza da quella prima pazzesca avventura, è finalmente giunta l'ora di tornare a vestire i panni di un mutaforma per spaccare tutto. Signore e signori, ecco a voi Prototype 2!

“Ho mai detto di essere un eroe?”
E' passato poco più di un anno dalle vicende del capostipite della serie, e una nuova epidemia del virus denominato “Blacklight” ha costretto le autorità locali a rendere Manhattan zona di quarantena. Quella che ora viene chiamata New York Zero è una città dominata dalla paura, in cui il minimo sospetto di infezione basta e avanza per meritarsi una scarica di piombo dai soldati della Blackwatch, organizzazione incaricata di estirpare il virus dall'intera zona. Il sergente James Heller, protagonista delle vicende del gioco, torna a casa dalla sua famiglia dopo aver prestato servizio in Afghanistan e Iraq, ma come in un brutto sogno, è costretto a ritrovarsi faccia a faccia con le sue più grandi paure. Gli affetti più cari di Heller sono infatti rimasti vittime del caos incontrollabile dell'isola e, con una sorta di tacita promessa a sé stesso, il protagonista giura vendetta contro Alex Mercer, responsabile della diffusione del virus nonché protagonista del primo Prototype. Ben presto i due si incontreranno e, seguendo un colpo di scena dietro l'altro, Heller verrà a conoscenza di complotti ben più grandi di quanto potesse immaginare. Fortunatamente, allo stesso modo del suo acerrimo nemico, anche il nostro nuovo eroe sarà dotato di straordinari poteri da mutaforma, tanto esagerati quanto estremamente devastanti in battaglia.
Già per quanto riguarda la qualità della narrazione, Prototype 2 fa un bel passo in avanti rispetto al predecessore. Nell'intero arco narrativo, capace di tenervi col fiato sospeso a forza di plot twist, il protagonista si circonderà di personaggi credibili, dai caratteri ben definiti. Lo stesso Heller, probabilmente anche a causa della stragrande superiorità di linee di dialogo, si rivela essere un “eroe” molto più profondo e carismatico di quanto non fosse stato Mercer in passato. Proprio a questo proposito, segnaliamo la presenza, nel menu principale di gioco, di un sunto generale sugli eventi del predecessore, piuttosto esaustivo per tutti i giocatori che intendono acquistare direttamente il nuovo capitolo.

Un arsenale genetico pronto a prendervi a calci
Per chi non avesse familiarità con la serie, ricordiamo che, allo stesso modo di titoli come Infamous, il gioco utilizza un'impostazione free-roaming, permettondoci di vagare liberamente nella mappa per consultare missioni principali ed extra solo quando lo riteniamo opportuno.
In quanto a movimenti e meccaniche di gioco in generale, pur basandosi sostanzialmente su quanto visto nel primo capitolo, Prototype 2 riesce ad apportare un bel numero di novità interessanti. Ancora una volta il nostro mutaforma sarà in grado di sfidare ogni legge della fisica, correndo più veloce di un'automobile, coprendo decine di metri con un unico balzo e via discorrendo. A differenza del primo capitolo, questa volta il giocatore avrà inoltre a disposizione fin da subito l'abilità di planare, utilissima qualora si vogliano raggiungere obiettivi molto distanti sulla mappa saltando da un grattacielo all'altro. La prima grossa novità del titolo è il cosiddetto “istinto di caccia”, attivabile in qualsiasi momento tramite la pressione dell'analogico sinistro. Questo sistema genera una sorta di segnale circolare che si propaga a partire dal bersaglio che stiamo cercando, per cui anche se questo sarà fuori dal nostro raggio visivo, potremo comunque individuare la sua posizione seguendo la direzione dalla quale proviene il cerchio generato. Arrivati all'origine del segnale, il nemico che stiamo cercando sarà evidenziato con un'aura inconfondibile di colore arancione, e si potrà quindi dare il via alle danze. Una volta agganciato il bersaglio tramite l'apposito tasto dorsale, il giocatore potrà tranquillamente iniziare a inanellare combo, attaccando il nemico con ogni arma del proprio arsenale genetico, lanciando oggetti di scenario contro il malcapitato, e schivando i suoi colpi saltellandogli attorno. Per ridurre in brandelli i membri della Blackwatch e gli infetti, le armi principali a nostra disposizione saranno le braccia di Heller, che, modificando la propria forma, potranno infatti assumere sei differenti forme letali. A differenza del Prototype originale, questa volta tramite il “cerchio dei poteri” potremo assegnare due poteri contemporaneamente ai rispettivi tasti utilizzati per il combattimento. Grazie a questa trovata, sarà possibile, ad esempio, affiancare l'efficacia degli artigli sulle brevi distanze a quella della frusta, un'altra arma genetica che si rivelerà piuttosto comoda contro i nemici da cui è meglio tenersi alla larga. Ai vecchi poteri se ne aggiungeranno poi di nuovi, come ad esempio i tentacoli, creando in definitiva un arsenale completo e soddisfacente. Una scelta che abbiamo particolarmente apprezzato è stata quella di affidare l'uso di scudi, sempre creati dalle braccia di Heller, a un solo tasto del pad. In questo modo è possibile passare dall'attacco a un'impostazione difensiva in men che non si dica e, sebbene possa sembrare banale, la cosa farà di certo piacere a chi sentiva la mancanza di una simile comodità nel primo Prototype. Altra piacevole aggiunta è un tipo di salto che ricorda vagamente le movenze del Cavaliere Oscuro di Arkham City, grazie al quale il protagonista può letteralmente scavalcare il nemico per sorprenderlo alle spalle.
Come da tradizione per il franchise, è ancora possibile appropriarsi dei fucili d'assalto dei Blackwatch, così come dei loro lanciarazzi e, soprattutto, dei loro veicoli. Questi ultimi sono ancora una volta cingolati ed elicotteri, ma il sistema di approccio è totalmente cambiato. Saltando in groppa al mezzo bersaglio, l'azione rallenterà e, al centro dello schermo, si aprirà un menu rapido grazie al quale potremo scegliere cosa fare nell'immediato futuro. Potrete assumerne il controllo, ma anche strappare il lanciarazzi del veicolo senza salire a bordo o ridurlo in brandelli con una mossa devastante. La scelta spetta unicamente a voi.
Cambia anche il sistema di “massa”, ora non più legato alla barra della vita del personaggio, ma acquisibile in un secondo momento come barra separata da riempire consumando bersagli biologici, aspetto di cui parleremo nel prossimo paragrafo. Una volta ottenuta la giusta dose di massa è possibile scatenare tutto il potere del nostro mutaforma facendo partire una miriade di tentacoli in ogni direzione dal corpo del protagonista, oppure prendendo il controllo di due potenti Bruti. Questi ultimi potranno quindi essere direzionati verso il nemico che preferiamo tramite la pressione dell'analogico destro, con la possibilità di richiamarli all'ordine una volta conclusa la carneficina.
Dopo questa bella sviolinata sulla ricchissima offerta bellica di Prototype 2, dobbiamo a malincuore soffermaci su una nota negativa, ovvero il targeting system del gioco. Spesso e volentieri capita infatti che, in situazioni concitate, sebbene ci sia un nemico grosso e cattivo che punta minaccioso verso la nostra posizione, premendo il tasto dedicato al lock on, Heller finisca per mettersi a osservare una sventurata nonnina che passava di lì o un debole infetto che non sarebbe riuscito a far male a una mosca, portandoci inevitabilmente a un game over di cui non abbiamo colpa. A volte risulterà infatti molto più congeniale spostare la telecamera manualmente per inquadrare ciò che è di nostro interesse, ma la cosa può comunque rivelarsi scomoda se i vari Goliath e Bruti di turno ci attaccano da ogni direzione.
Un bel miglioramento si identifica invece nel nuovo sistema di esperienza adottato dal gioco, molto più ordinato e leggermente più intuitivo rispetto al primo Prototype. In poche parole, conquistando il giusto numero di punti esperienza il nostro protagonista aumenterà di livello e, ogniqualvolta si presenterà questa eventualità, il giocatore potrà assegnare un punto incrementando il suo attacco, la difesa, la salute e così via. Ulteriori migliorie possono essere apportare tramite le mutazioni, bonus che nonostante il nome pittoresco si rivelano essere semplici incrementi per i parametri di Heller e che potranno essere ottenute prendendo parte a quante più missioni extra possibile. Le missioni secondarie sono davvero un bel po' e spaziano dalla semplice ricerca di “scatole nere” nella mappa di gioco, a vere e proprie missioni articolate in più parti, che sapranno tenervi impegnati per più di qualche ora.

James Heller e l'arte di consumare senza farsi vedere
Uno dei poteri principali che Alex Mercer possedeva nel capostipite della serie era quello di poter “consumare” qualsiasi persona incontrasse, ovvero assumere le sembianze di chiunque gli potesse far comodo. In Prototype 2 la cosa funziona più o meno allo stesso modo: qualora fosse necessario, il nostro protagonista può prendere le sembianze di agenti della Blackwatch o scienziati, così da potersi intrufolare in strutture di interesse senza destare sospetti. Un'apposita barra si riempirà quando i nemici cominceranno a capire che c'è qualcosa che non va con la vostra identità e, in caso di eccesso, scatterà lo stato di allerta con tutte le conseguenze che potete ben immaginare. A questo punto l'unica cosa da fare per tornare alla normalità è allontanarsi quanto più possibile, oppure trovare un punto abbastanza nascosto per riprendere le sembianze del classico James Heller.
In ogni caso questi sono tutti elementi già visti nel prequel, mentre le vere novità arrivano quando la capacità di “consumare” si intreccia con il nuovo “istinto di caccia”. Immaginate di trovarvi all'interno di una base nemica. Avete bisogno di tramutarvi in uno scienziato per passare un controllo di sicurezza senza far scattare allarmi pericolosi, ma per farlo avete prima necessità di capire se il vostro bersaglio è tenuto d'occhio da qualche guardia. Attivando l'istinto di caccia noterete che lo scienziato è contornato di rosso, il che vuol dire che finché non eliminerete chi lo controlla da lontano, non potrete consumarlo. Al contrario, contorni bianchi indicano che il bersaglio può essere consumato senza destare sospetti e, guarda caso, spesso troverete qualche guardia con questa caratteristica a pochi metri dall'obiettivo designato. Certo, non sarà la meccanica stealth più fantasiosa del mondo, ma inserita a intervalli regolari tra una missione e l'altra risulta essere una bella trovata per tenere alta l'attenzione del giocatore. In una maniera simile a quanto visto con i veicoli, anche quando si dovranno afferrare bersagli umani si aprirà un menu con varie scelte rapide, tra cui annoveriamo la novità di poter attaccare un ordigno genetivo al malcapitato per causare danni nelle sue vicinanze con una forte esplosione. Meccanica parecchio utile per creare diversivi.

Con Alex Mercer era tutto più brutto
Anche per quanto concerne il comparto tecnico, Prototype 2 ha più alti che bassi. Permangono alcune texture di basso livello e, non troppo di rado, assistiamo a molteplici compenetrazioni poligonali. In generale rispetto al primo capitolo è tutto leggermente più rifinito, dai riflessi alle ombre, passando per gli effetti generati dalle esplosioni e le animazioni meno legnose dei nemici. In più, nonostante la grande mappa di gioco e il grandissimo numero di persone e nemici che si susseguono a schermo, il motore grafico adottato dai ragazzi di Radical Entertainment riesce a gestire il tutto alla grande, con rarissimi cali di fluidità. La narrazione è arricchita da suggestive cut-scene in CG realizzate in un evocativo bianco e nero, con pochi dettagli colorati di rosso e blu. Altrettanto piacevoli sono poi le confuse e distorte sequenze live action che mostrano i ricordi delle persone che vengono consumate da Heller.
Il comparto audio è invece quasi esente da difetti, con una colonna sonora sempre in linea con i toni tesi della narrazione e un doppiaggio non solo quasi perfetto ma, udite udite, completamente in italiano. Fatta eccezione per qualche rara voce secondaria leggermente infelice, il resto del voice acting si attesta su un livello ben più alto di quanto si possa immaginare, con linee di dialogo spesso degne dei migliori film d'azione a stelle e strisce.
Recensione Videogioco PROTOTYPE 2 scritta da JEWEL In sostanza Prototype 2 riprende tutto ciò di buono che c'era nel predecessore e ce lo ripropone aggiungendo una trama molto più interessante, condita da personaggi credibili e, in particolare, un protagonista decisamente più carismatico. Il sistema di combattimento presenta molte piacevoli aggiunte tanto nei poteri quanto nelle possibilità d'azione, ma un targeting system fin troppo approssimativo finirà per decidere l'esito di molti combattimenti senza concedervi voce in capitolo. Per il resto, il gioco offre un comparto tecnico molto soddisfacente, con imperfezioni grafiche che nel contesto risultano essere trascurabili e un doppiaggio italiano sorprendentemente ottimo. Nelle sue oltre nove ore di gioco, Prototype 2 riesce a racchiudere il potenziale per essere apprezzato appieno non solo dai fan del predecessore, ma anche da chi non aveva mostrato interesse nei riguardi delle avventure di Alex Mercer. Davvero un ottimo titolo!
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 173
  • francesco...
    Livello: 0
    -17
    Post: 11
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Troppo bello! Lo consiglio assolutamente a chi ama i giochi action.
  • Milites
    Livello: 3
    -41
    Post: 40
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    uscira un terzo capitolo? gioco e serie bellissima a parer mio.
  • Diodellag...
    Livello: 1
    -63
    Post: 25
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    L'Activision Nn e' mai stata perfetta nella grafica...
  • kratos96!
    Livello: 0
    9
    Post: 1
    Mi piace 8 Non mi piace -2
    strepitoso!!! e molto meglio del primo capitolo sia dal punto di vista grafico che dal punto di vista della libertà di gioco
  • 1Sirius7
    Livello: 1
    15
    Post: 5250
    Mi piace 4 Non mi piace -4
    è stupendo questo capitolo.. credo che abbia smer**to di un bel po il primo... graficamente è migliorato molto, anche nei movimenti facciali secondo me.. e poi è più coinvolgente, e il personaggio, è troppo cazzuto è un grande voto 9!!!!!
  • bombo99
    Livello: 2
    53
    Post: 85
    Mi piace 8 Non mi piace 0
    ti fa sentire libero e come se fossi immortale.....
  • nino96
    Livello: 5
    4829
    Post: 965
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Spettacolare ! Corregge gli errori del primo e li migliore e' bellissimo e poi lo scontro finale... E' epico
  • soporfratem
    Livello: 4
    376
    Post: 109
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da lordkratos91
    ccomunque ci avete mai fatto caso che molte trilogie seguono molto speso lo stesso schema?? intendo: primo episodio, tiepido, piace abbastanza anche se presenta problemini tecnici. second episodio BUM migliorato in tutto, apprezzatissimo e fa salire hype alle stelle per un terzo episodio. arriva il terzo episodio all'utenza si spacca in 2; chi lo ha adorato e chi avrebbe voluto morire dopo averlo finito.


    Mah guarda non sono daccordo, gears of war ha esaltato fin dal primo, dragon age ha fatto un passo indietro, mass effect io personalmente ho preferito il primo, gli altri due hanno trascurato gli elementi ruolistici in favore di un'opinabile virata action. Questo per dire che, almeno per quanto mi riguarda, di diversi giochi continuo a preferire il primo, anche se faccio un plauso a prototype 2 per aver migliorato le caratteristiche del primo, anche se a livello di trama, malgrado fosse esposta in modo più frammentario, mi ha preso di più la prima!
  • GBRSTYLE
    Livello: 3
    1322
    Post: 306
    Mi piace 4 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da TURBORINO
    Premetto che ho il primo e l'ho finito di nuovo prima di passare al secondo capitolo di prototype .
    Le mie prime impressioni sono di un vistoso miglioramento x quanto riguarda il comparto grafico , ma trama , parolacce , giocabilita' , originalita' ...... Preferisco il primo sinceramente , l'idea e' buona ma non sfruttata al meglio .
    Il sistema di puntamento se nel primo ero appena lento nel secondo e' completamente sballato , come la risposta nel salto continuo sul muro e tanti altri piccoli particolari che nel primo andavano bene , in questo secondo capitolo mancano ,
    8,5 come voto mi sembra decisamente alto poi ....... Io gli davo al max 7,5 ......sono stati bravi a montare il trailer...
    Comunque chi il primo nn lo ha giocato magari potra' apprezzare di piu' questo gioco

    non si può avere una grafica potente in un gioco così vasto senza qualche "errore" infatti nel primo pure se la grafica non era eccezionale comunque il bello era anche che era privo di bug o errori, comunque a me è piaciuto molto
  • TURBORINO
    Livello: 2
    -202
    Post: 108
    Mi piace 3 Non mi piace -5
    Premetto che ho il primo e l'ho finito di nuovo prima di passare al secondo capitolo di prototype .
    Le mie prime impressioni sono di un vistoso miglioramento x quanto riguarda il comparto grafico , ma trama , parolacce , giocabilita' , originalita' ...... Preferisco il primo sinceramente , l'idea e' buona ma non sfruttata al meglio .
    Il sistema di puntamento se nel primo ero appena lento nel secondo e' completamente sballato , come la risposta nel salto continuo sul muro e tanti altri piccoli particolari che nel primo andavano bene , in questo secondo capitolo mancano ,
    8,5 come voto mi sembra decisamente alto poi ....... Io gli davo al max 7,5 ......sono stati bravi a montare il trailer...
    Comunque chi il primo nn lo ha giocato magari potra' apprezzare di piu' questo gioco

  • Livello: 4
    1384
    Post:
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da lordkratos91

    ccomunque ci avete mai fatto caso che molte trilogie seguono molto speso lo stesso schema?? intendo: primo episodio, tiepido, piace abbastanza anche se presenta problemini tecnici. second episodio BUM migliorato in tutto, apprezzatissimo e fa salire hype alle stelle per un terzo episodio. arriva il terzo episodio all'utenza si spacca in 2; chi lo ha adorato e chi avrebbe voluto morire dopo averlo finito.
    analisi interessante, effettivamente in questa gen è quasi sempre così
  • lordkratos91
    Livello: 5
    14989
    Post: 3133
    Mi piace 10 Non mi piace -1
    ccomunque ci avete mai fatto caso che molte trilogie seguono molto speso lo stesso schema?? intendo: primo episodio, tiepido, piace abbastanza anche se presenta problemini tecnici. second episodio BUM migliorato in tutto, apprezzatissimo e fa salire hype alle stelle per un terzo episodio. arriva il terzo episodio all'utenza si spacca in 2; chi lo ha adorato e chi avrebbe voluto morire dopo averlo finito.
  • lordkratos91
    Livello: 5
    14989
    Post: 3133
    Mi piace 6 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Makov
    Prototype 2 non sarà un gioco perfetto ma possiede un trailer a dir poco magnifico. Credo che sia il trailer migliore che io abbia mai visto


    si il trailer di un gioco oggigiorno é un motivo in più per acquistarlo
  • kILLER_bEE
    Livello: 0
    3
    Post: 8
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Ke Bellezza...io l'ho visto da un mio amico...è bellissimo
  • AlexJungle
    Livello: 6
    1109
    Post: 228
    Mi piace 9 Non mi piace -2
    Il gioco è migliorato moltissimo dall' episodio precedente ed è da provare perchè potrebbe rivelarsi una sorpresa...
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967