Anteprima di Tom Clancy's Rainbow Six Patriots

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Distributore:

     Ubisoft
  • Data uscita:

     Cancellato
ASPETTATIVE
- Trama dai contorni maturi e romanzati
- Gameplay rivoluzionato e nuovi opzioni tattiche
Loading the player ...
A cura di (ViKtor) del
Sono passati più di tre anni (era il marzo del 2008) dall’uscita dell’ultimo esponente della saga Ranibow Six su sistemi di nuova generazione. Da Vegas 2 i prodotti tratti dai romanzi di Tom Clancy hanno prediletto altre vie, tralasciando le sparatorie tattiche. Nel frattempo molte cose sono successe: dalla morte di Bin Laden alla nascita di nuove ed organizzate milizie, il terrorismo internazionale ha assunto contorni drammatici e sempre più pericolosi.
Ubisoft ha osservato, carpito ed analizzato. Con questo background, sta creando Tom Clancy’s Rainbow Six Patriots.

Romanzo terroristico
In un ipotetico futuro prossimo la società americana sta per esplodere come una pentola a pressione.
Anni di oppressione politica e frustrazioni economiche hanno ridotto la popolazione a vivere nel terrore e in una società gravata da pesanti diseguaglianze sociali. Le proteste e le manifestazioni di piazza, prontamente occluse, non hanno portato a nulla. In una situazione del genere la nascita di frange ribelli è scontata, così come è inevitabile che queste si organizzino in veri e propri corpi terroristici interni alla nazione.
L’esercito degli Stati Uniti, preparato alle emergenze internazionali, è colpito al cuore.
Così esordirà la trama di Rainbow Six Patriots, per poi procedere in un’escalation di attentati e tragedie in cui noi giocatori saremo protagonisti. La figura dell’eroe che salva il mondo, però, verrà del tutto dimenticata. Il nostro alter ego e i compagni della squadra Rainbow saranno umani, fallibili, emotivi. Il taglio narrativo attingerà dai romanzi di Tom Clancy i lati più drammatici e reali del terrorismo, componendo una storia ricca di pathos, colpi di scena e angoscia. Non mancheranno i momenti forti e le scelte difficili: in una delle missioni, ad esempio, l’unica strada percorribile per la salvezza di un gruppo di civili sarà il sacrificio di un ricco ed influente uomo rapito dai terroristi.
A capo della Rainbow saremo chiamati a gestire questa e molte altre situazioni moralmente atroci, vissute sia in prima persona sia da prospettive diverse. La regia staccherà in determinati momenti dall’attore principale (noi) e gli mostrerà, attraverso gli occhi di altri personaggi, le conseguenze delle sue decisioni. Se ciò dovesse funzionare, la serie raggiungerà nuovi ed esaltanti gradi di coinvolgimento.

Tattiche e tecnologia
In quasi quattro anni non si è evoluto solo il terrorismo, è cambiato anche il modo di giocare (perdonateci questo ridicolo accostamento). Ubisoft lo sa, così come ha capito dove il suo prodotto poteva migliorare. Ritenuto dai suoi stessi creatori troppo guidato e chiuso, Rainbow Six potrebbe fare con Patriots un deciso salto di qualità.
Nonostante lo sviluppo sia ancora in fase embrionale, emergono già i primi dettagli su quelle che saranno le novità principali di cui beneficerà il gameplay.
Il sistema di copertura e la gestione delle armi diventeranno elementi tattici poliedrici, personalizzabili e utili in modo diverso a seconda dell’obiettivo da raggiungere. A questi si aggiungerà uno strumento di importanza vitale, attivabile tramite la modalità Scansione. Sfruttando questa tecnologia a raggi infrarossi, i Rainbow potranno individuare nemici e civili anche in luoghi chiusi e nascosti, assumendo così una posizione di vantaggio strategico nello scontro che ne conseguirà.
Gli scenari, più aperti e ampi rispetto al passato, consentiranno diversi metodi di approccio. Per offrire al giocatore la giusta varietà di azione, saranno introdotte nuove tipologie di assalto: alle classiche “discesa ed irruzione”, la base dei vecchi episodi di Rainbow Six, si affiancheranno tecniche profondamente diverse indicate attualmente con i nomi di “Irruzione da parete o dall’alto”, “Discesa rapida”, “Discesa australiana” e “Infiltrazione e conquista”.
Le novità in cantiere, insomma, sono incoraggianti e promettono di riportare in auge un brand rimasto ai box per troppo tempo.
Sul fronte del multiplayer, i primi annunci parlano della conferma della gestione leader/gruppo e dell’introduzione dell’opzione “Sandtable”: nella lobby di attesa la squadra avrà a disposizione una mappa olografica su cui studiare la migliore strategia prima di avviare la missione.
Nell’attesa di mettere mano su una prima versione giocabile, vi invitiamo a rimanere con noi per tutti gli aggiornamenti.
Recensione Videogioco TOM CLANCY'S RAINBOW SIX PATRIOTS scritta da VIKTOR Un prodotto moderno, cupo, romanzato e dalla giocabilità profonda e complessa.
Con queste ambiziose promesse Ubisoft prepara la strada all’arrivo di Tom Clancy’s Rainbow Six Patriots, nuovo esponente della saga più apprezzata dagli amanti degli sparatutto tattici. I circa cinque anni che lo separeranno dal suo predecessore più diretto dovranno portare ad una revisione completa di gameplay e trama: questo è il nostro auspicio e ciò che sperano i giocatori.
L’unica cosa certa, è l’amara previsione di uscita nei negozi: un lontano e non meglio precisato 2013.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.