Recensione di Beat Hazard Ultra

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone, PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Cold Beam Games
  • Lingua:

     Sottotitolato in italiano
  • Giocatori:

     1 - 2
  • Data uscita:

     19 ottobre 2011 PSN / 16 giugno 2011 PC
- Spettacolo a ritmo di musica, la musica di propria scelta
- Divertente e adrenalinico
- Multiplayer locale e online
- Per tutti i palati: sia per chi vuole impegnarsi e chi no
- Grafica troppo accesa, abbagliante ed esagerata per alcuni
- Online è necessario il possesso dello stesso brano per giocarlo
- Prima o poi stanca
A cura di (Ctekcop) del
Microsoft, a seguito del lancio della piattaforma di sviluppo XNA, si è impegnata molto per favorire il sorgere di un ecosistema di sviluppatori, e di conseguenza di titoli, indipendenti. Tra questi è riuscita a emergere Cold Beam Games col suo Beat Hazard. Un cosiddetto one-man made game, ossia creato da un team di sviluppo composto da una sola persona, inizialmente rilasciato nell'ormai lontano 2009 proprio sullo store dei giochi indipendenti di Xbox Live
L'anno successivo arriva su PC per poi venire aggiornato alla più completa e gustosa versione Ultra, disponibile sotto forma di DLC, nel Giugno dell'anno corrente. Infine diviene ora disponibile anche per i possessori di MAC oltre a venire rilasciato sul PSN facendo la felicità di tutti i possessori di una PS3.

A ritmo di Musica 
Beat Hazard Ultra non è il solito twin stick shooter. La sua peculiare caratteristica fondante è il basarsi sulla musica per la creazione dei propri livelli. Viene analizzata la waveform del brano musicale per generare proceduralmente le ondate di nemici che di conseguenza risulteranno sempre uguali in tutto il mondo per la traccia selezionata. 
Come di consueto lo scopo è quello di accumulare più punti possibile cercando di aumentare esponenzialmente il moltiplicatore raccogliendo gli appositi bonus che i nemici lasciano dietro di sé assieme a dei preziosi crediti. Questi devono essere investiti in uno shop in cui vengono messi a disposizione vari perk, nuovi livelli di difficoltà, potenziamenti, vite aggiuntive e nuove armi. Ciò riesce a donare un senso del progresso oltre a una certa profondità e varietà di approcci in grado di farlo svettare tra gli esponenti del genere. Ad esempio si può scegliere di far crescere il proprio moltiplicatore semplicemente stando fermi o non sparando oppure in alternativa aumentare i drop dai nemici distrutti: assieme alla possibilità di scegliere liberamente le tracce, e quindi le mappe, si possono effettivamente tentare diverse vie per arrivare al massimo score possibile, anche quando si gioca ad alti livelli. Pure i nemici sono presenti in una discreta varietà di tipologie e i boss hanno ognuno il suo punto debole con relativa tattica, a seconda dei casi aggressiva o conservativa, per eliminarli nella maniera il più agevole possibile.
Gli obiettivi, i quali per essere completati richiedono una buona dozzina di ore, sono ben strutturati e incentivano a esplorare le molteplici opportunità poste nelle mani del giocatore. Notevole anche l'enfasi sulle classifiche ben organizzate consentendo un rapido confronto con i punteggi dei propri amici.
L'offerta ludica è completata dalle modalità sopravvivenza, sfida ai boss e relax, quest'ultima per divertirsi senza troppi patemi d'animo, in aggiunta a quella standard. Non fosse sufficiente si può passare al comparto multigiocatore, solo per due, sia cooperativo che competitivo e disponibile online ed in locale, semplicemente collegando un pad aggiuntivo permettendo all'eventuale amico di tuffarsi rapidamente nell'azione.

Come farsi venire un attacco epilettico
In termini tecnici Beat Hazard Ultra non è altro che un tripudio di colori, una vera e propria gioia per gli occhi. Lo schermo viene riempito, specialmente ai livelli di difficoltà più alti, in maniera spesso sovrabbondante di nemici, provenienti da tutte le parti, ed esplosioni scintillanti rendendo il tutto un'esperienza inebriante ed addirittura talvolta di difficile lettura nel caso in cui non si sia abituati. Il tutto ovviamente senza battere ciglio anche su PC che non sono propriamente delle macchine da gaming e sempre perfettamente sincronizzato con il ritmo della musica. Si controlla molto bene in maniera fluida e agevole sia con la combo mouse più tastiera che col pad.
Sono incluse 23 tracce di genere elettronico, di buona qualità e di artisti indipendenti, che ben si coniugano con le esigenze ritmiche di questo titolo. E' però possibile scegliere un qualsiasi brano della propria libreria musicale, anche in formato AAC con tanto di integrazione alla libreria di iTunes previo acquisto dell'apposito DLC. Con brani dall'elevato numero di BPM, battiti per minuto, Beat Hazard Ultra riesce indubitabilmente a dare il meglio di sé regalando emozionanti spettacoli vicini al confine dell'allucinogeno. Da non molto tempo a questa parte, mediante un recente aggiornamento, è diventato possibile anche sintonizzarsi per qualche minuto su delle webradio selezionate per poter continuamente fruire di nuova musica.
Il gioco online, a patto di evitare di confrontarsi con giocatori situati in altri continenti, funziona in maniera encomiabile e senza problemi di sorta sebbene eccessivamente sbilanciato in favore dei giocatori più esperti. Con un solo tasto ci si può unire rapidamente ad una sessione oppure in pochi secondi se ne può creare una invitando comodamente i propri amici. Purtroppo, in virtù di quella che è la natura intrinseca dell'engine del gioco, per poter giocare con brani diversi da quelli inclusi è necessario che entrambi i giocatori abbiano già indicizzato le medesime tracce di cui devono obbligatoriamente essere in possesso.
Segnaliamo infine la disponibilità della lingua italiana per quel che riguarda tutti i menù e le schermate.
Recensione Videogioco BEAT HAZARD ULTRA scritta da CTEKCOP A conti fatti Beat Hazard Ultra è una vera e propria perla che è riuscita a emergere nel panorama dei giochi indipendenti riuscendo a conquistare lo spazio che merita. Garantisce, sia da soli che in compagnia, un'esperienza allucinante in grado di contare, mediante alcune variazioni rispetto ad altri più blasonati ed affermati twin stick shooter, svariate ore di divertimento a ritmo di musica. Musica proveniente dalla propria libreria e quindi in grado di catturare e trasportare in un mondo a parte gli appassionati di certi particolari generi musicali.
Praticamente un acquisto obbligato per un titolo che non è necessario aspettare venga proposto a prezzo ridotto.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.