Recensione di Galaxy on Fire 2 Full HD

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone, MOBILE
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Fishlabs Entertainment GmbH
  • Data uscita:

     Disponibile iOS/Mac/Xperia - 21 agosto 2012 PC
- Grafica eccezionale
- Una galassia sconfinata
- Una storia principale intensa e tante missioni secondarie
- Manca una modalità multiplayer
Loading the player ...
A cura di (Artemis) del
Galaxy on Fire 2 Full HD è un immenso gioco di esplorazione, avventura e combattimenti nello spazio sviluppato da Fishlabs. Per questa versione Mac, gli sviluppatori hanno rivisto completamente il comparto grafico e i controlli studiati per mouse, trackpad e tastiera. Le stesse navi, basi orbitali, pianeti e asteroidi sono stati rivisti e migliorati per sfruttare appieno la potenza di calcolo dei Mac di ultima generazione alla risoluzione Full HD.

Sperduti in una galassia




Dopo una breve introduzione nel mezzo di una battaglia, il protagonista, l'avventuriero intergalattico ed eroe di guerra Keith T. Maxwell si troverà risucchiato in un tunnel temporale per ritrovarsi avanti nel tempo di 35 anni senza contatti e lontano dal suo luogo natio. Nella profondità della galassia, Maxwell deve lottare per la sua vita contro una misteriosa armata aliena che sta scatenando una guerra tra le razze occupando questo settore. Vecchi amici e nuovi nemici si uniscono alle forze quando Keith prende il comando di una pericolosa missione intergalattica che lo porta ad immergersi nello spazio nemico, portando la guerra a una conclusione esplosiva con l'intera galassia in fiamme. Da qui potremo scegliere se diventare un commerciante, fare il fuorilegge e il pirata, oppure seguire la trama principale compiendo missioni importanti per opporre resistenza agli invasori.
Le prime missioni ovviamente fungono da tutorial, par farci ambientare nello spirito del gioco, in cui potremo esplorare in totale libertà l'immensa galassia. Attorno ai cento pianeti visitabili, raggruppati in sistemi da massimo cinque l'uno, orbitano le stazioni spaziali, che saranno i nostri punti di riferimento per le missioni. Per coprire le infinite distanze ci affideremo ai Waypoint che, piegando lo spazio-tempo, annulleranno la distanza tra due sistemi, collegandoli. Ogni stazione ospita un mercato nell’Hangar per effettuare transazioni di qualunque tipo, dall’acquisto di potenziamenti per la nostra navicella alla vendita di minerali in nostro possesso, oltre alla possibilità di comprare astronavi o caccia più performanti. I potenziamenti acquistabili aumenteranno la capacità di carico, la potenza di fuoco, la manovrabilità dalla navicella, la velocità e molto altro. Ovviamente le merci stesse varieranno da sistema a sistema per prezzo e disponibilità, e a volte sarà necessario muoversi molto per fare affari convenienti.
Oltre alla trama principale potremo accettare missioni secondarie di vario genere: trasporto alla difesa di convogli, di natura offensiva e commerciale. Anche il nostro comportamento e le nostre scelte avranno delle ripercussioni sulla nostra reputazione. Nulla vieta di attaccare navi alleate, con le ovvie conseguenze.

Un gameplay intuitivo



Buona la giocabilità. Nei porti spaziali potremo utilizzare un menù intuitivo e ben fatto per navigare tra le opzioni, ma l’aspetto più interessante è il sistema di controllo della nostra astronave. La visuale è alle spalle dell'astronave e potremo scegliere tra due angolazioni e possibilità di scelta nel controllo dei movimenti tra accelerometro e pad virtuale a sinistra dello schermo. A destra troveremo i tasti per il controllo delle armi primarie e secondarie. Comprando i potenziamenti dei nostri mezzi spaziali appariranno altri tasti legati alle funzionalità aggiuntive.
Il sistema di puntamento è il medesimo sia che agganciamo un nemico sia che selezioniamo un pianeta da raggiungere e sarà visualizzato con una selezione circolare che se tenuta sull’obiettivo per qualche secondo permetterà al nostro computer di bordo di interagirci. Potremmo anche affidarci al pilota automatico durante alcuni spostamenti, ad esempio durante il ritorno alla base spaziale di riferimento o quando attraversiamo un Waypoint.
Davvero utile la possibilità di impostare durante gli scontri il fuoco automatico per le armi primarie, rischiando però colpire navi civili o non ostili, che abbasseranno la nostra reputazione.

Recensione Videogioco GALAXY ON FIRE 2 FULL HD scritta da ARTEMIS Galaxy On ​​Fire 2 Full HD è un interessante gioco di combattimento spaziale. Offre tanta rigiocabilità, missioni secondarie, e con i suoi venti sistemi solari di certo non soffre di carenza di contenuti. La grafica è davvero ottima e il sistema di controllo è semplice e immediato. Grave pecca la mancanza di una modalità multiplayer, sicuramente apprezzabile in un gioco di questo tipo.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.