Recensione di Bloodrayne: Betrayal

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     WayForward
  • Data uscita:

     7 settembre 2011 XBLA - 6 settembre 2011 PSN - 30 aprile 2014 Steam
6.8
Voto lettori:
7.5
- Stile grafico notevole
- Nemici ben diversificati
- Frustrante sino all'eccesso
- Controlli poco rifiniti
- Prezzo elevato
Loading the player ...
A cura di Andrea Porta (andymonza) del
La saga di Bloodrayne non è mai riuscita ad addentare efficacemente i cuori di pubblico e critica, eppure per qualche arcano motivo il suo nome si è tramandato e sopravvive ancora oggi. Che si tratti dello scempio fatto da Uwe Boll con le sue sempre indimenticabili pellicole, piuttosto che del periodo fortunato di cui i franchise legati ai vampiri hanno goduto negli ultimi anni, la serie si riaffaccia oggi sui circuiti scaricabili, rivestita con uno scintillante 2D in alta definizione, un look che grida Castlevania ed un gameplay che ricorda i primordiali Ninja Gaiden e successivi cloni.
La formula sembrerebbe quella giusta per un successo esplosivo, che ben andrebbe ad inserirsi in un contesto in crescita come quello del digital delivery. Cosa hanno sbagliato dunque Majesco e Wayforward?

Vampirella
E’ bene chiarire subito una cosa: anche se doveste essere dei provetti boy scout, Bloodrayne: Betrayal farà davvero di tutto per strapparvi dalle labbra le peggiore ingiurie contro santi, apostoli e parenti degli sviluppatori. Non si tratta semplicemente di un gioco difficile: purtroppo infatti, alcune scelte di design hanno reso l’incedere ancor più ostico di quanto i ragazzi di Majesco avrebbero voluto, generando un livello di sfida che finisce per sfociare ben presto (e ripetutamente) nella frustrazione più nera.
Il gameplay si presenta piuttosto classico per il genere: a disposizione della protagonista Rayne ci sono una spada ed una pistola, affidate rispettivamente ad un tasto frontale e al grilletto destro del pad. Quello sinistro serve invece per il classico dash, l’analogico di sinistra per muoversi e modificare i fendenti con la lama, un altro frontale sarà invece dedicato ad afferrare i nemici a mezz’aria ed a berne il sangue. Quest’ultima possibilità si rivela importantissima da gestire correttamente: la barra della salute si consumerà a grande velocità sotto gli attacchi nemici, rendendo la ricerca di qualche secondo di tranquillità per “bere” un nemico fondamentale per recuperare vitalità. L’unico altro modo per riempire la preziosa barra sarà infatti passare per i checkpoint, rappresentati da fontane di sangue, spesso molto distanti tra loro.
Il combat system si rivela ben presto ricco di divertenti possibilità e sufficientemente completo per affrontare il gran numero di differenti nemici, regolati da pattern d’attacco molto diversi: se affrontati singolarmente potrebbero rivelarsi moderatamente minacciosi, i momenti in cui il gioco ve ne riverserà in testa decine vi faranno letteralmente sudare sul pad.
I livelli offrono naturalmente ampie chance di platforming, tra pedane mobili, lame rotanti, ascensori e molte altre diavolerie. Purtroppo, in questo caso, il sistema di controllo si rivela molto meno efficiente: il salto, ottimo quando si tratta di combattere, non è abbastanza preciso per affrontare le insidiose piattaforme mobili, così come il doppio salto mortale, possibile invertendo di colpo la direzione e premendo il tasto dedicato al balzo. Anche la velocità di corsa, unica e troppo elevata, si rivela spesso problematica da gestire.
Problemi simili si estendono al combattimento: le animazioni, sia di salto sia d’attacco, non possono essere interrotte, risultando in un’altissima percentuale di danni subiti involontariamente. Incomprensibile inoltre la gestione delle direzioni del D-Pad: premere in basso più attacco permetterà di effettuare una spazzata, ma premere solamente la direzione giù non porterà Rayne ad abbassarsi, un vero controsenso.
Quando le sezioni platforming andranno a mescolarsi al combattimento, costringendo il giocatore ad evitare minacce letali mentre i nemici piovono da ogni parte, il livello di difficoltà raggiunge il parossismo, costringendo a ripetere infinite volte le stesse sezioni, un trial and error non facilitato dai checkpoint spesso troppo distanti.
Lo stesso dicasi per le boss fight, le quali richiederanno naturalmente un discreto numero di morti prima di afferrare i pattern del nemico.

Comic
Quando non sarete impegnati ad urlare eresie, Bloodrayne: Betrayal vi sembrerà un gran bel lavoro, sia dal punto di vista della presentazione che dei contenuti. I livelli molto diversi tra loro presentano spesso soluzioni originali, tanto visivamente quanto dal punto di vista del gameplay, le animazioni sono tutte molto caratteristiche ed il design di ambientazioni e nemici è sempre azzeccatissimo.
Ci sono anche delle brevissime cut scene, con i dialoghi rappresentati da opportuni fumetti in stile comic. Non mancano i collezionabili, come tesori o teschi in grado di migliorare le caratteristiche della protagonista.
Recensione Videogioco BLOODRAYNE: BETRAYAL scritta da ANDYMONZA Se non fosse così maledettamente frustrante a causa di un design talvolta ingenuo (o cieco ai difetti), Bloodrayne: Betrayal avrebbe potuto rappresentare l’ennesimo successo del circuito digital delivery. Anche solo l’aggiunta di un livello di difficoltà più blando, tenendo come massimo quello attuale, sarebbe stata sufficiente a compensare almeno in parte ai pesanti difetti nei controlli. Così com’è invece, il titolo si può consigliare solo ad una ristretta mischia di appassionati del genere, disposti a farsi letteralmente sottomettere da un gameplay frustrante sotto ogni punto di vista. Arrivare ai titoli di coda sarà senza dubbio motivo d’orgoglio con gli amici, ma purtroppo il titolo rimane un’occasione mancata.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 37
  • Solid-SteBro
    Livello: 7
    21562
    Post: 2257
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Kyra Keyser

    Il gioco non è nè difficile ne maledettamente frustrante,ha semplicemente delle regole da rispettare... cut
    Non leggerai mai la mia risposta a causa degli anni che son passati ma ti quoto alla grande. Occasione mancata? Io lo promuovo e lo consiglio addirittura!
  • Solid-SteBro
    Livello: 7
    21562
    Post: 2257
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    a distanza di anni son riuscito a recuperarlo tramite steam nonostante la recensione non proprio rassicurante ma lo stile mi piaceva talmente tanto che l'ho preso lo stesso (e su steam costava sui 3 euro). L'unica cosa con cui mi ritrovo d'accordo con la recensione è che lo stile grafico è davvero sublime e i controlli non sono propriamente perfetti, ma a dire "sfociare ben presto (e ripetutamente) nella frustrazione più nera" mi viene da pensare a cosa avrebbe detto se avesse recensito super meat boy, non oso immaginare, a me infatti è parso anche piuttosto facilotto. Voto personale 7.8, se siete amanti dei platform non troverete il gioco perfetto sotto al punto di vista dei controlli ma senza dubbio vi divertirete, e se vi piace il suo stile lo adorerete.
  • Kyra Keyser
    Livello: 1
    116
    Post: 10317
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Il gioco non è nè difficile ne maledettamente frustrante,ha semplicemente delle regole da rispettare e sequenze di salto da apprendere.L'ho completato in 2 serate senza bestemmie ne testate al muro.Pur morendo un buon numero di volte in punti precisi del gioco(che sono sempre e comunque dotati di checkpoint nelle vicinanze),il titolo non interrompe in alcun modo il proseguire dei livelli:avrò contato si e no 4 punti "ostici" in tutto il gioco,che ho risolto in 10/15 minuti ciascuno.Le problematiche del salto mortale sono facilmente risolvibili spostando il balzo da L2 ad R2 ed affidando l'uso dell'arma ai tasti L1 per cambiare ed R1 per sparare.
    L'unico vero difetto del gioco è per l'appunto la longevità,per il resto non c'è niente di cui lamentarsi(senza contare l'ottima colonna sonora,che da sola vale 10 euro)...con un settaggio difficoltà più blando,sarebbe durato ancor meno,ma vi posso assicurare che chiunque con pochissima pazienza può finire il gioco tranquillamente in un pomeriggio.
    Saluti.
  • DexterMorgan89
    Livello: 2
    45
    Post: 15
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da 8Bits
    Per me vale la pena.


    Grazie amico
  • 8Bits
    Livello: 5
    2652
    Post: 287
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da DexterMorgan89
    Ciao a tutti ragazzi, ho provato la demo di questo gioco, mi è piaciuto molto, non mi è sembrato frustrante come descritto nella recensione...c'è qualcuno che lo ha comprato e sa dirmi se ne vale la pena, o è veramente troppo difficile come dice l'articolo? grazie mille


    Per me vale la pena.
  • DexterMorgan89
    Livello: 2
    45
    Post: 15
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Ciao a tutti ragazzi, ho provato la demo di questo gioco, mi è piaciuto molto, non mi è sembrato frustrante come descritto nella recensione...c'è qualcuno che lo ha comprato e sa dirmi se ne vale la pena, o è veramente troppo difficile come dice l'articolo? grazie mille
  • 8Bits
    Livello: 5
    2652
    Post: 287
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Buongiorno a tutti.
    Vorrei apertamente dissentire rispetto alla valutazione fornita dalla recensione soprastante e da tutti i commenti legati al seguito.
    Ho scaricato e giocato il gioco in questione dal giorno della sua pubblicazione.
    Non l'ho trovato affatto difficile o frustrante se non durante la primissima partita.
    Questo e' dipeso fondamentalmente dalla sbagliata idea di gameplay che mi ero fatto sin dall'inizio.
    Il gioco non e' il classico hack and slash dove per proseguire nelle dinamiche e' necessario solo premere il bottone del singolo attacco.
    Tutto invece si basa sullo stordimento dei nemici con un paio di colpi massimo e sul conseguente infettamento ed esplosione sequenziale.
    Se si entra in questa dinamica di gioco si riuscira' a passare tutti i livelli senza frustrazione. Succhiare sangue ai nemici non e' assolutamente un problema basta ricordarsi che il bottone non deve essere rilasciato mentre si succhia il prezioso fluido dal nemico.
    Se si dovessero riscontrare problemi di attivazione dinamica sui tasti mi sembra giusto ricordare che si possono riconfigurare i tasti a proprio piacimento direttamente dal menu opzioni. Io ho risolto sotituento le funzioni di y con quelle di b.
    Le limitazioni dovute a certe movenze del personaggio sono facilmente risolvibili, mi ricordo che ho passato molto piu' tempo a sacramentare con l'ultimo Capitolo di Megaman che con Bloodrayne. E ricordo che Megaman ricevette ottimi voti.
    Cordiali saluti 8Bits
  • Lander-P
    Livello: 6
    2989
    Post: 386
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da muge
    andymonza con la tua voce riusciresti a vendere sabbia ad un beduino!


    Ahahahhhaahahah
  • muge
    Livello: 4
    185
    Post: 45
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    andymonza con la tua voce riusciresti a vendere sabbia ad un beduino!
  • Hathol
    Livello: 4
    12452
    Post: 1562
    Mi piace 2 Non mi piace -4
    Una bella e classica CIOFECA quindi....
  • andymonza
    Livello: 7
    1554
    Post: 317
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Mauri
    ah esce anche per pc? solo spaziogames può saperlo


    Purtroppo no, è stato un nostro errore di classificazione del video. Sorry!
  • Mauri
    Livello: 5
    8
    Post: 1175
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    ah esce anche per pc? solo spaziogames può saperlo
  • King Bebo
    Livello: 6
    911
    Post: 263
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    provata le demo tanto per provarla (i giochi scaricabili dal psn non li prendo mai) e devo dire che ho faticato a finirla,un gameplay pure molto legnoso e la difficoltà è disarmante anche perchè riuscire a succhiare il sangue per recuperare la vita per me è una cosa imposibile,non ci sono mai riuscito =(
  • Kaname
    Redattore
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    E’ bene chiarire subito una cosa: anche se doveste essere dei provetti boy scout, Bloodrayne: Betrayal farà davvero di tutto per strapparvi dalle labbra le peggiore ingiurie contro santi, apostoli e parenti degli sviluppatori.
    Quando non sarete impegnati ad urlare eresie, Bloodrayne: Betrayal vi sembrerà un gran bel lavoro, sia dal punto di vista della presentazione che dei contenuti.
    Quando ho sentito questi pezzi nella recensione stavo crepando dal ridere
  • lo squallor man
    Livello: 1
    -29
    Post: 1574
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    fottesega lo piglio
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967