Recensione di Cordy

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone, MOBILE
  • Genere:

     Platform
  • Sviluppatore:

     SilverTree Media
  • Lingua:

     Inlgese
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     27 luglio 2011
- Realizzazione tecnica impeccabile
- Risposta dei controlli sempre precisa
- Ricco di spunti e ottime idee
- Qualche livello in più non avrebbe guastato
A cura di (AleZampa) del
App testata con iPhone 4 e iPad, rispettivamente 1.59€ e 3.99€

Prendete due pezzi di storia videoludica, uno passato (ma alla disperata ricerca di tornare vincente) e uno invece più recente, mischiatene gli elementi distintivi, rendete l'interfaccia ed il sistema di controllo adatti per i dispositivi touch e avrete Cordy, sorprendente titolo SilverTree Media che rimescola Sonic e LittleBigPlanet con sorprendente facilità, regalando all'App Store un platform in due dimensioni (e mezzo) che offrirà parecchie soddisfazioni a chi vorrà dargli una possibilità.

Correre, saltare e raccogliere ingranaggi
Come dicevamo, il concept del gioco ricorda molto l' amalgama omogenea dei titoli SEGA e Media Molecule: nei panni di Cordy, un simpatico robottino, dovremo raccogliere ingranaggi e caricare batterie per rendere migliore il nostro mondo. L'interfaccia è molto semplice, ma al contempo gradevole e completa: in basso a sinistra troveremo i comandi per spostare il simpatico Cordy a destra e sinistra, mentre a destra avremo l'immancabile tasto del salto e un secondo bottone virtuale che cambierà azione contestualmente alla situazione in cui ci troviamo: potremo infatti usarlo per agganciarci e dare corrente ai meccanismi di fine livello, per usare una sorta di rampino o per raccogliere e rilasciare oggetti che ci serviranno ad attivare interruttori. 


L'obiettivo di ogni livello è semplice: sparsi per l'ambiente di gioco ci sono alcune saette che serviranno a ricaricare un'indicatore a forma di batteria, una volta raccolti tutti potremo avviarci verso la fine del livello e aprire la porta con l'energia raccolta. In ogni livello inoltre ci saranno diversi oggetti collezionabili, da comuni ingranaggi a equipaggiamenti rari con cui vestire il protagonista del titolo (equipaggiamenti che potremo inoltre ampliare tramite il sistema di In App Purchase). Dopo i primissimi livelli, semplici e utili solo per prendere familiarità con i controlli, ci troveremo presto in un mondo in due dimensioni che ruoterà all'occorrenza di 90 gradi con un movimento fluido ed al contempo coreografico, che aggiungerà una nuova dimensione (seppur solo virtuale) all'ambiente di gioco. Gli sviluppatori hanno inoltre inserito diversi elementi per variare il gameplay: da alcuni cilindri da spostare per poterci saltare sopra alle classiche casse di legno, passando per muri che si distruggono se si colpiscono dopo aver raggiunto una certa velocità (o altezza).

Piacevole da guardare
Come dicevamo, il comparto tecnico è davvero notevole. Giocato su iPad poi, con uno schermo adatto ai controlli touch e con dita quindi poco invadenti rispetto all'area di gioco è davvero un piacere vedere il mondo in tre dimensioni di Cordy muoversi e ruotare, con una fluidità e un frame rate sempre stabili, conditi ovviamente da un level design ispirato e personale, seppure i richiami a LittleBigPlanet siano evidenti.  


L'applicazione è gratuita, ma lo scaricarla vi darà accesso ai soli primi 4 livelli, mentre per il resto dei contenuti bisognerà procedere all'acquisto tramite In App Purchase. L'intera epopea di Cordy si compone di ventisette livelli, ognuno dei quali avrà un indicatore di completamento espresso in tre stelle: la prima verrà assegnata per il superamento del livello, la seconda per aver raccolto tutti gli ingranaggi presenti, e la terza per averlo completato entro un tempo stabilito, cosa che ovviamente stenderà la rigiocabilità visto che sarà impossibile prendere contemporaneamente la stella del velocità e quella del 100% degli ingranaggi.
Recensione Videogioco CORDY scritta da ALEZAMPA Dopo essere passato per Android Market, Cordy approda anche sull' App Store con il suo gameplay rifinito e coinvolgente, affiancati ad un comparto tecnico di primissimo livello che, seppure non innovativo, risulta in ogni caso appagante e mai fine a sè stesso. Muovere il piccolo robottino, una volta abituatisi ai controlli, e farlo correre per le due dimensioni e mezzo del mondo di gioco è un'esperienza che non possiamo non consigliare, forte anche di una rigiocabilità assicurata dai collezionabili sparsi in giro per i livelli.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.