Anteprima di Hitman Absolution

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     IO Interactive
  • Distributore:

     Halifax
  • Data uscita:

     20 novembre 2012
ASPETTATIVE
- Tecnicamente ottimo
- Colonna sonora eccezionale
- Gameplay promettente
Loading the player ...
A cura di Andrea Porta (andymonza) del
Los Angeles - Gocce di pioggia sferzano un’ampia vetrata. Fuori, una Chigaco spettrale, avvolta dalle nubi nere, rischiarata solo dai flash dei lampi. Per qualche istante tutto sembra immobile, il silenzio interrotto solo dal ticchettare dell’acquazzone. Poi d’improvviso la vetrata va in mille pezzi, sfondata da un’esile figura vestita di tutto punto, che rotola elegantemente sul pavimento e si rialza, come se nulla fosse. L’agente 47 è tornato in scena sul palco dell’E3 2011 appena chiusosi a Los Angeles, presentato dai ragazzi di Square Enix ed IO Interactive con una demo ricca di spunti interessanti. Ecco le nostre impressioni.

Killer in fuga
C’è un killer in città, uno di quelli famosi, con un curriculum che gli garantirebbe un giro nella camera a gas in almeno 38 stati. Si dice che si nasconda nella vecchia biblioteca civica, e che anche solo per tentare di prenderlo sia necessario un piccolo esercito. E’ così che nel cuore della notte una ventina di agenti del Chicago Police Department sfondano l’ingresso principale del vasto edificio e cominciano a perlustrarlo palmo a palmo. Con la calma che da sempre lo contraddistingue, l’Agente 47 li osserva dall’alto di una balconata interna, studiando attentamente i loro movimenti, ascoltando le loro battutacce da induriti sbirri di strada. Quando li vede armeggiare con la scatola dei fusibili nel tentativo di ripristinare la luce, un piano comincia a formarsi nella sua mente. Si muove di copertura in copertura, silenzioso ed invisibile, si cala fino al piano terra e comincia lentamente a farsi strada verso il quadro elettrico, ormai ripristinato. Non appena gli agenti si spostano nella sala grande della biblioteca, il killer sabota il fusibile, togliendo nuovamente la luce a tutto l’edificio, evento seguito da un fiume d’imprecazioni da parte del più alto in grado, che intima ad un agente di rimettere le cose a posto. Vediamo a questo punto in azione una novità assoluta per il gameplay, nota come modalità Instinct: alla pressione di un tasto, i colori a schermo si desaturano, permettendo al giocatore di vedere gli inseguitori anche attraverso le pareti. Ancor più interessanti le strisce luminose che si stendono ai loro piedi, le quali permettono di intuire la loro prossima destinazione. Uno strumento tattico interessante, giustificato a livello narrativo dall’intenzione di permettere al giocatore di osservare l’ambiente dagli stessi occhi dell’Agente 47, il cui addestramento gli permette di utilizzare ben più della vista per tenere d’occhio i suoi inseguitori.
Le eliminazioni silenziose che seguono ci hanno permesso di notare un’ulteriore interessante novità, ovvero la possibilità di raccogliere strumenti di uso comune sparsi per le ambientazioni ed utilizzarli a mò di armi improvvisate, come il cavo elettrico dimenticato sul pavimento saldamente stretto intorno alla gola di un ignaro poliziotto. Molto interessante anche il lavoro svolto sull’intelligenza artificiale, sfruttando una tecnologia proprietaria battezzata Intelligence Spectrum: quest’ultima fa sì che invece che seguire pattern di pattuglia ed azione/reazione predefiniti, gli NPC reagiscano dinamicamente al contesto, adattandovisi rapidamente. I percorsi di pattuglia risultano quindi imprevedibili, rendendo la pianificazione sì necessaria, ma non più infallibile.

Punto di svolta
Gli agenti si raccolgono in una delle ali della biblioteca per fare il punto della situazione, ancora ignari che le loro fila sono state già lievemente sfoltite. L’Agente 47 li osserva da dietro una scaffalatura, abbastanza vicino da poter studiare la loro disposizione a semicerchio. Impugnando saldamente l’arma sottratta all’ultimo poliziotto messo fuori gioco, il killer decide di passare all’azione: si avvicina di soppiatto ad uno dei tecnici unitisi alla squadra e lo afferra alle spalle, facendone uno scudo umano. In pochi secondi si trova decine di pistole puntate contro, mentre il malcapitato lo scongiura di liberarlo. Arretra velocemente, tenendo sotto tiro gli esitanti poliziotti da sopra la spalla del tecnico. Si sposta in un’altra stanza, e si libera dello scudo con un secco colpo alla tempia. Gli sbirri aprono immediatamente il fuoco, ma l’Agente 47 è già sulla prima rampa di scale, intenzionato a raggiungere il tetto. Il sistema di coperture torna utile per eliminare i più veloci tra gli inseguitori, dopodiché la fuga continua, rampa dopo rampa. Il sottofondo musicale esplode letteralmente, un’imponente tappeto di archi che non può non ricordare la recente colonna sonora di Inception. Un accompagnamento degno per la fuga tra i tetti che segue subito dopo, con un elicottero a dare nuovamente la caccia all’Agente 47, mentre gameplay e brevissime cut scene elevano la cifra stilistica della sequenza, facendone un mix di assoluto spessore hollywoodiano.
Il killer riesce finalmente a liberarsi del riflettore del velivolo passando per un attico abbandonato, e si trova di nuovo alle spalle di un poliziotto: dopo averlo messo fuori gioco, lo spoglia dell’uniforme (una funzione che si renderà disponibile abbondantemente durante il gioco, a detta degli sviluppatori) e si incammina verso le scale antincendio. Si infila nel primo appartamento che trova, ignaro di quanto lo aspetti all’interno: evidentemente abitato da ex figli dei fiori, lo spazioso flat si trova nel caos più totale, tra disordine generale ed enormi piante di marjuhana ovunque. Troppo presi dal commentare la massiccia presenza di polizia, i residenti non si rendono conto della presenza del killer, un siparietto umoristico che spezza in maniera del tutto inattesa la tensione dell’inseguimento. L’Agente 47 procede fino ad una camera, apre la porta e si trova faccia a faccia con uno degli inquilini, intento a fumare da un gigantesco "bong". Prima ancora che l’imbarazzo si rompa, due sbirri fanno irruzione, riconoscendo immediatamente il killer. Strappato alle mani del "fattone", anche il bong si trasforma immediatamente in un’arma impropria, ed i due poliziotti si trovano immediatamente al tappeto. Senza farsi prendere dal panico, l’Agente 47 scende per le scale fino all’atrio del palazzo, purtroppo completamente occupato dagli sbirri. Il killer riesce a tenersi a debita distanza da tutti, finché altri agenti non si incamminano nella sua direzione: alla pressione di un tasto, il killer si gira verso un tavolo con ciambelle e caffè e ne addenta una, togliendosi così dalla linea dello sguardo dei poliziotti. Una meccanica che ci ha ricordato la mimetizzazione di Assassin’s Creed, che avrà una grande importanza durante la maggior parte delle situazioni di gioco. Un ultimo passo verso l’uscita e 47 è finalmente libero, si incammina tra la folla, un puntino mentre la telecamera si allontana sempre più, e la colonna sonora ci regala un ultimo splendido climax.
Recensione Videogioco HITMAN ABSOLUTION scritta da ANDYMONZA Spettacolare e molto ben orchestrata, la presentazione di Hitman Absolution presso l’E3 2011 ci ha colpito con una sequenza di gameplay notevole quanto a contenuti e spettacolarità. I valori produttivi, dalla grafica, alla colonna sonora, all’ottimo doppiaggio in lingua originale, sembrano molto alti, confermando come questo ritorno dell’Agente 47 rappresenti un tassello di grande importanza nella line up Square Enix. Data comunque la natura free roaming del titolo e la scarsità di materiale a disposizione al momento, l’entusiasmo di questo first look dovrà essere presto supportato con nuovo materiale. Di certo si tratta di un titolo da seguire assolutamente, come sempre su queste pagine. Rimanete con noi.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 26
  • Leone91
    Livello: 1
    0
    Post: 1
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Spettacolo puro
  • achille achille
    Livello: 4
    2492
    Post: 272
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    sembra davvero bellissimo e poi la parte stealth è favolosa e coinvolgente e mi ricorda tanto la fase stealth di batman arkham asylum
  • L4GANN
    Livello: 2
    284
    Post: 6387
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da cerex
    sono stra gayooooooo
    Sei sicuro di non aver sbagliato forum?
  • andreus
    Livello: 1
    24
    Post: 7
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    mio al D1
  • DeuSalvo
    Livello: 5
    2626
    Post: 292
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Ho giocato a tutti gli Hitman e nessuno mi ha deluso.
    Non vedo l'ora di ricalcare i passi del mitico agente 47.
  • lenny11
    Livello: 0
    11
    Post: 2
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    speriamo bene,,,sembra una figata
  • Argan
    Livello: 3
    1870
    Post: 491
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    aspetto questo gioco da 5 anni speriamo che non deluda!!
  • paomic
    Livello: 2
    293
    Post: 145
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    troppo bello, ho visto il gameplay su internet è sembra ritornato a Hitman 2 Finalmente si ha più libertà d'azione durante le missioni che si potranno anche portare a termine in modi differenti, quando esce sarà sicuramente mio!
  • havana
    Livello: 5
    144
    Post: 73
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    torna davvero!!!! speriamo che le missioni siano un po più degli ultimi capitoli
  • JuinJutsu
    Livello: 5
    5465
    Post: 1451
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    A quanto pare stanno facendo un'ottimo lavoro!
  • Gianus
    Livello: 4
    92
    Post: 52
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    ooooh! finalmente un grande ritorno di stealth-game!!!se poi è vecchio stile hitman rivisto sarà senz'altro una figata!!
  • Heat
    Livello: 2
    245
    Post: 11079
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da skrocco
    Spero solo che non venga trasformato in un action senza senso.. hitman è hitman perchè ha il suo stile e quello deve rimanere, ho amato blood money e non voglio una delusione..
    Ho qualche dubbio sulla qualità finale del gioco ... aspettiamo però prima che esca senza farci troppi castelli xd
  • skrocco
    Livello: 1
    10
    Post: 4843
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Spero solo che non venga trasformato in un action senza senso.. hitman è hitman perchè ha il suo stile e quello deve rimanere, ho amato blood money e non voglio una delusione..
  • supermario96
    Livello: 6
    1380
    Post: 1873
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Che fico! Speriamo non esca troppo in là.
  • Friz91
    Livello: 4
    89
    Post: 20
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Fantastico! finalmente esce su pS3 :-)
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967