Anteprima di Saints Row: The Third

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Volition
  • Distributore:

     Halifax
  • Lingua:

     Sottotitolato in Italiano
  • Giocatori:

     1 - 2 (Cooperativa Online)
  • Data uscita:

     15 novembre 2011
ASPETTATIVE
- Azione a palate
- Divertente e originale
- La città sembra veramente vastissima
Loading the player ...
A cura di (FireZdragon) del
Los Angeles – Vi avevamo promesso un'attenzione particolare ai giochi tamarri e quale titolo può rappresentare meglio la categoria di Saints Row: The Third? La presentazione nel booth di THQ ci ha dato un assaggio del titolo ed ha mostrato, attraverso una lunga sessione di gameplay, tutte le potenzialità del nuovo capitolo sviluppato da Volition. Preso sotto gamba da una larga schiera di giocatori, la serie Saints Row è sempre stata accomunata in maniera errata a GTA, andando a creare spesso e volentieri un paragone altamente improbabile tra i due titoli. Sebbene l'impostazione free roaming del gameplay possa dare adito a qualche similitudine, il titolo Rockstar si differenzia enormemente da questa produzione che, ad uno stile serioso e ad una trama studiata a tavolino, predilige missioni al limite dell'assurdo ed un'esagerazione fuori dal comune.

A mani nude... o con un dildo gigante!
Con una veloce presentazione dei nuovi luchadores, in pochi secondi l'azione la faceva già da padrone con l'indomito protagonista che si esibiva in mosse acrobatiche schiantando facce di passanti ignari sul bordo del marciapiede. La nostra rabbia ha trovato una via di sfogo ulteriore quando picchiando una poco di buono e lasciandola dolorante per terra siamo entrati in possesso di un dildo viola gigante che teneva ben nascosto nella borsetta. Tra le risate generali della sala l'azione è continuata indisturbata fino a quando in un angolo sono comparsi un paio di pugni giganti. Abbandonato a malincuore lo strumento di piacere/dolore il nuovo potenziamento raccolto chiamato “Apocafist” ci ha donato la capacità di trasformare in una nuvola di sangue tutte le persone raggiunte dai nostri colpi, mutando la location di gioco da ridente cittadina a zona di puro massacro. Scagliando pugni a destra e sinistra ci siamo fatti largo fino ad arrivare ad una zona piuttosto aperta dove una banda di gangster stava con tutta tranquillità organizzando il colpo successivo. Cotanta sbruffonaggine non poteva passare impunita e, attivando un pratico menù a schermo, ci è stato possibile richiamare un attacco missilistico per fare piazza pulita della zona, dando vita ad un'esplosione spettacolare con membra e arti lanciati a decine di metri di distanza. Dopo aver dato dimostrazione di quello che il gameplay free roaming sarà in grado di offrire, gli sviluppatori hanno deciso di passare a qualcosa di più grosso abbandonando il marciapiede per salire su tutta una serie di mezzi di trasporto e mostrare alcune delle numerosissime side quest che compariranno in Saints Row: The Third. In questo caso particolare ci veniva richiesto di salire a bordo di un carro armato e seminare morte e distruzione per la città, guadagnando fior fior di dollari per ogni elemento dello scenario distrutto e per ogni persona uccisa.
In poco meno di dieci minuti ci era stata mostrata una varietà di gioco eccellente, un comparto tecnico curato ed un'apertura ad eventuali ulteriori feature che pareva essere realmente sconfinata.

Saints Row 2 era solo l'inizio
A detta degli sviluppatori lo spostamento tra le varie zone della città in Saints Row 2 era lento e noioso ed è quindi stato necessario inserire una nuova meccanica per la guida delle auto. A partire dall'entrata nel veicolo, ora sarà possibile mettersi al posto del pilota sfondando il finestrino con un doppio calcio volante, tutto è stato portato al massimo del dinamismo con un sistema di guida molto simile a quanto visto nella serie Burnout, con effetti di blur durante le accelerazioni più rapide e spettacolari incidenti stradali. Compiendo evoluzioni, sgommando o facendo burnout accanto ai passanti guadagnerete la loro approvazione e i cori di incitamento vi segnaleranno il grado di apprezzamento raggiunto. Nulla vi vieterà però, dopo averli stupiti, di investirli e poi sgommare sui loro cadaveri e ricominciare così a guadagnare punti in maniera completamente differente. Dopo un paio di minuti di guida scatenata, è giunto il momento di passare ad un livello superiore provando a pilotare direttamente un VTOL, ovvero un Jet dal decollo verticale armato di laser e missili a ricerca: un vero portatore di morte e distruzione. Le sessioni di volo sono risultate divertenti e velocissime anche se avremmo voluto vedere qualcuno, o qualcosa, capace di contrastare la nostra spropositata potenza di fuoco.
Non solo armi di distruzione ma anche e soprattutto follia allo stato puro con una quantità immensa di veicoli atti a questo scopo, come per esempio un camion dotato di un mega aspirapolvere, capace di risucchiare i passanti e poi spararli in aria, capacità che potremo utilizzare anche su noi stessi per accelerare ancora di più gli spostamenti.

Una rapina in banca
La sessione dimostrativa si è conclusa con i Saints intenti a progettare una rapina a mano armata in banca. Radunato il gruppo, mascherati e armati di tutto punto, i Saints si sono fatto largo tra la folla arrivando direttamente ai cassieri. La fama, si sa, ci precede ed in un istante i clienti hanno iniziato a circondarci per farsi firmare un autografo, giusto il tempo per permettere alla vecchina che avevamo di fronte di estrarre un Uzi e scatenare una feroce sparatoria. Tra un fuggi fuggi generale i Saints riescono ad avere la meglio, arrivando proprio davanti alla cassaforte centrale. Purtroppo qui il piano A, che prevedeva di trovare la cassaforte già aperta, fallisce, obbligando quindi la nostra banda ad usare l'esplosivo per far saltare in aria tutto il palazzo. Troppo facile infatti aprire la cassaforte, molto più divertente distruggere tutto ciò che la circonda. Allertati da questo gran trambusto arriva sul posto una valanga umana di agenti della sicurezza armati di tutto punto e decisi a farci fuori. Ne nasce una nuova sparatoria che ci vede risalire fino al tetto tra colpi sibilanti, muri che crollano e gente che cade dai piani alti in un combattimento ricco di spettacolo e adrenalina. Quando stiamo per essere sopraffatti giunge finalmente in nostro soccorso un elicottero da trasporto che aggancia la cassaforte e ci issa in salvo. A quanto pare tuttavia, non siamo gli unici ad aver pensato al supporto aereo ed ecco comparire all'orizzonte una serie di elicotteri addobbati a festa pronti a farci saltare in aria. Ne scaturisce un'ennesima sparatoria con continui cambi di posizione sospesi in bilico sull'orlo del baratro. Un missile tuttavia centra in pieno il nostro velivolo facendolo esplodere e lasciandoci in balia del nulla, la demo termina così lasciando noi e tutta la sala che stava assistendo allo spettacolo soddisfatti di quanto visto e ansiosi di approfondire le meccaniche di questo nuovo titolo targato Volition
Recensione Videogioco SAINTS ROW: THE THIRD scritta da FIREZDRAGON Saints Row The Third si è presentato al primo banco di prova carico di una quantità eccezionale di azione, comparabile solo alla sua "tamarraggine". Un gioco senza pensieri. dunque, voglioso di distaccarsi ancora maggiormente dal fantasma di Grand Theft Auto che si trascina dietro da ormai troppo tempo. Per poterci mettere le mani sopra dovremo però aspettare ancora qualche mese dato che l'uscita del titolo è attualmente prevista per il prossimo 15 novembre su PC e console HD.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.