Anteprima di Inversion
PC, PS3, Xbox 360

Copertina Videogioco
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Saber Interactive
  • Distributore:

     Namco Bandai
  • Giocatori:

     1 - 2 (Multiplayer online)
  • Data uscita:

     12 luglio 2012 Console - 27 luglio 2012 PC
ASPETTATIVE
- Gravità impazzita
- Coop
- Buona fisica
Loading the player ...
Aggiornamento di Valerio 'Folken' De Vittorio - 23/08/2011
Colonia - Tra le grandi serie giapponesi, la line-up Namco Bandai non teme di proporre anche qualcosa di nuovo. In arrivo il 12 febbraio dell'anno prossimo, Inversion si propone come uno sparatutto in terza persona fortemente debitore nei confronti di Gears of War ma dotato di un interessante twist, ovvero la possibilità di giocare con la forza di gravità.

Newton chi?
Il pretesto per farci ancora una volta imbracciare un fucile è un'invasione di forze sconosciute e tecnologicamente molto avanzate, in grado di modificare la forza di attrazione terrestre. Dopo aver giocato con il tempo in Timeshift, i ragazzi di Saber Interactive popongono sparatorie che non si consumeranno solo nelle classiche arene, tra i detriti di una città sconvolta dalla guerra, ma vi faranno scontrare con le forze nemiche anche sulle pareti, se non addirittura sul soffitto degli edifici. La telecamera ruoterà comunque, evitandovi il rischio di rimettere la cena, ma allo stesso tempo limitando in parte l'effetto del ribaltamento gravitazionale. In occasione della GamesCom ci è stato mostrato e lasciato provare un nuovo livello, giocato in cooperativa con un'altra persona. Avendo il titolo sempre in scena due personaggi, ovvero i poliziotti David Russel e Leo Delgado, sarà possibile affrontare l'avventura in solitaria accompagnati dalla CPU o sfruttare il drop-in/drop-out affinché un vostro amico subentri nell'azione in qualsiasi istante. La demo mostrata ci ha permesso di vedere nuovamente in azione il Gravlink, lo speciale dispositivo che permette di sollevare a mezz'aria i nemici, magari nascosti dietro ad una copertura, per poi approfittarne e riempirli di piombo. Lo stesso strumento permette inoltre di afferrare degli oggetti, proprio come la gravity gun di Half Life 2, o addirittura racchiudere in una bolla l'impatto distruttivo di un'esplosione, per poi rilasciarlo in faccia ai soldati nemici. L'azione ci ha visto quindi destreggiarci tra le coperture e sfruttare il nostro mitragliatore in tandem con il Gravlink, il cui utilizzo viene limitato da un'apposita barra energetica, grazie al quale potevamo esporre gli avversari al nostro fuoco. L'azione è decisamente concitata, con nemici che ci attaccano anche mentre camminano sui muri (Prey?), oggetti sospesi ed esplosioni assortite. Anche il livello di difficoltà ci è parso tutt'altro che permissivo, vista la fragilità dei due protagonisti e delle coperture stesse, le quali cadranno a pezzi sotto il fuoco nemico. La nostra prova ci ha permesso di verificare un sistema di controlli classico e funzionale, con l'aggiunta della Gravlink, abbastanza immediata da padroneggiare e sfruttare durante i serranti scontri a fuoco. Il mix tra sparatorie e sfruttamento dei poteri gravitazionali ci è parso funzionare a dovere, incentivando anche la cooperazione, con magari uno dei due giocatori intento a disturbare i nemici sfruttando il device e l'altro a fare fuoco sugli inerti avversari. Col pad in mano abbiamo anche scoperto come la Gravlink sia in grado di afferrare e tirare verso di noi i nemici stessi, permettendoci così di eliminarli con scenografiche finishing move.
In generale l'esperienza di gioco ci è parsa ben orchestrata e le novità legate al device gravitazionale sembrano integrate efficacemente nel gameplay classico del genere, forse anche troppo. Infatti Inversion sembra non riuscire, nonostante l'esperimento, a proporre una giocabilità davvero originale, ma la limitatezza della prova non ci ha permesso di verificare a fondo quanto il titolo avrà da offrire, ad esempio le sezioni a gravità zero o i poteri più avanzati che sarà possibile sbloccare successivamente. Degno di nota già da ora il comparto tecnico, principalmente grazie all'engine fisico, capace di gestire egregiamente distruttibilità e leggi gravitazionali "sballate", senza per questo perdere in qualità estetica, con ambienti ricchi di dettagli e buone texture. Un titolo interessante, sicuramente da continuare a tenere d'occhio nei prossimi mesi.
A cura di Luca Forte (drleto) del
Dubai - A fianco di brand altisonanti come Ridge Racer o Ace Combat, o delle nuove produzioni Codemasters, un titolo non particolarmente famoso ha saputo ritagliarsi l'interesse dei giornalisti presenti a Dubai per l'evento Level Up 2011 di Namco Bandai. Stiamo parlando di Inversion, l'ultima fatica di Saber Interactive, gli sviluppatori dietro il discreto Timeshift.

Invasion
Le motivazioni che danno il via agli eventi non sono, perlomeno a questo stadio dello sviluppo, particolarmente originali o esaltanti: nei panni di David Russel o di Leo Delgado dovremo affrontare orde sterminate di nemici, che hanno avuto la malaugurata idea di invadere la nostra città e di rapire la loro amata prole. Come se non bastasse, gli invasori sono in possesso di una curiosa tecnologia in grado di sconvolgere il campo gravitazionale terrestre, grazie alla quale hanno sconquassato l'abitato. Zone nelle quali la gravità è assolutamente assente si alternano ad altre che consentono di camminare sui muri o persino sui soffitti.
Quest'idea è stata però tradotta in un'interessante meccanica di gioco: grazie ad uno speciale congegno che i due protagonisti recupereranno, anche loro saranno in grado di manipolare per pochi secondi l'attrazione terrestre a loro piacimento. Questa capacità viene sfruttata all'interno di uno sparattutto in terza persona per creare combattimenti piuttosto movimentati che sapranno amalgamare elementi di Gears of War ad alcune meccaniche viste nel recente Bulletstorm.

La presentazione, incentrata sulla modalità cooperativa a due giocatori, sia online sia a schermo condiviso, ha mostrato due livelli di gioco ed alcune delle meccaniche che caratterizzeranno Inversion. superficialmente ci troviamo di fronte all'ennesimo clone del TPS di Epic Games, ovvero uno sparattutto tattico dove le coperture rivestono un ruolo di primaria importanza. Saltare da un riparo all'altro è l'unico modo per sopravvivere agli scontri, dato che i protagonisti, molto più simili a Nathan Drake o Chris Redfield che a Marcus e Dom, non resisteranno tanti secondi esposti al fuoco nemico. Fasi in cui sparare mentre un mezzo è in movimento e la possibilità di resuscitare il compagno chiudono il cerchio, non fosse per il Gravlink. Il suo potere blu solleverà tutti gli oggetti dell'area mirata per circa dieci secondo lasciando barili e nemici completamente alla nostra mercé. In questa situazione, similmente a quanto visto in Bulletstorm o ancora in Mass Effect o Second Sight, potremo tirare a noi diversi oggetti per poi decidere eventualmente di lanciarli. Vedere poveri nemici catturati e poi spediti nel fiume di lava che si intravede centinaia di metri più avanti o altri che, attirati nelle vicinanze, venivano eliminati con una spettacolare e truculenta finisher, dona a tutta la produzione quel tocco di humor grottesco che non fa mai male. Un ulteriore utilizzo potrebbe essere attirare verso di noi un armadietto metallico, grazie al quale schermarci dai proiettili avversari, o sollevare una piattaforma in modo tale da creare un passaggio adeguato.
Il potere rosso farà invece l'esatto contrario rendendo tutto decisamente più pesante. L'utilità? Schiacciare a terra e rallentare nemici troppo veloci o far staccare un container sospeso sulla testa di qualcuno. Vi saranno anche alcuni potenziamenti che saranno strettamente legati alla storia, dove Russel e Leo probabilmente scopriranno nuove tecnologie aliene con le quali rendere più efficace il GravLink, come per esempio una specie di attacco ad area a corto raggio fondamentale per difendersi dalle orde di nemici avvicinatesi troppo.

Dio benedica l'Havok
Grazie al modulo Havok Destruction gli sviluppatori sono riusciti a restituire un effetto davvero sorprendente di questi poteri. I livelli saranno infatti ricchi di detriti ed oggetti che inevitabilmente verranno sollevati o schiacciati ogni volta che attiveremo i nostri poteri. L'utilizzo del Gravlink appare leggermente sgravato, dato che basteranno pochissimi secondi per sparare il suo raggio, ma il suo utilizzo non sarà infinito, quanto piuttosto subordinato ad una barra d'energia che si ricaricherà lentamente. Terminato il primo livello, piuttosto comune a parte la sequenza iniziale a gravità zero, per certi versi similari a quelle di Dead Space 2, dove potremo muoverci liberamente nello spazio aggrappandoci alle sporgenze disponibili.
Il secondo livello, cronologicamente posizionato a circa metà della storia, con le sue forti tonalità di rosso era decisamente più di impatto. Sul fianco di un canalone lavico dovremo vedercela con tutta una serie di umanoidi sciamanti da ogni dove. Lapilli zampilleranno nell'aria resa infuocata anche dalla complessità del livello. Cominceranno a comparire infatti le parti delle superficie a gravità corrotta. Tramite un hot spot facciamo cambio di facciata e ci troviamo presto a combattere nemici a testa in giù, dove i nostri poteri avranno effetto contrario a quello solito!

Tecnicamente il prodotto Saber Interactive si è presentato sin da subito convincente. Il motore proprietario dello sviluppatore è in grado di gestire un buon livello di dettaglio, un efficace sistema di calcolo delle ombre ed una fisica degli oggetti più che discreta. Se la conta poligonale forse non è al top della generazione, l'uso dei colori ed il level design contribuiscono a creare scenari di impatto, soprattutto nel caso del livello con la lava. In questo caso erano anche assenti i micro-scatti e cali di frame rate della prima porzione di gioco mostrata, ma questi elementi potranno essere limati in questi mesi, dato che Invasion è previsto per il prossimo 10 febbraio. Altre informazioni riguardanti il multiplayer, se vi sarà la possibilità di modificare a piacimento la gravità di determinate aree, l'imponenza delle boss battle e la presenza di nemici in grado di utilizzare i nostri stessi poteri saranno rivelate al prossimo E3.
Recensione Videogioco INVERSION scritta da DRLETO Invasion ha saputo sorprenderci grazie alle interessanti meccaniche di gioco messe in mostra, valorizzate da un motore grafico di buona fattura in grado di gestire diversi dettagli ed un ottima fisica. La cooperativa è sempre un valore aggiunto non da poco e sarà divertente scoprire come due giocatori combineranno assieme i loro poteri per nuovi interessanti esperimenti. La possibilità di sfruttare determinate pareti o strutture appare oltretutto molto originale, invertendo completamente la visuale classica della battaglia. Un protagonista un po' insipido ed una storia poco incisiva potrebbe essere i punti deboli del titolo, che ha comunque diversi mesi per sistemare definitivamente quanto mostrato.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 7
  • GEEZER
    Livello: 3
    -108
    Post: 198
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    mmmm.....si si si si.....questo me lo faccio......
  • nino96
    Livello: 5
    4792
    Post: 942
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    bello secondo me ne uscirà un bel gioco poi la coop deve essre bella da giocare se poi c'è lo split-screen
  • gennaz19800
    Livello: 2
    199
    Post: 277
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    a me piace un sacco, anche se non brilla per originalità. la cooperativa poi sarà fighissima (credo)
  • JNR_33
    Livello: 5
    116
    Post: 80
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    A me sembra solo un misto di abilità gravitazionali di diversi giochi rimescolate e con qualche modifica...niente che non si è già visto, nulla togliere che potrà essere sviluppato bene
  • oldgamer
    Livello: 3
    1103
    Post: 14272
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da zorosk
    sembra davvero innovativo e promettente


    Innovativo non credo proprio.
  • zorosk
    Livello: 8
    203
    Post: 90
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    sembra davvero innovativo e promettente
  • Dr. Frank...
    Livello: 8
    3332
    Post: 36263
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    L'ho visto l'anno scorso a Colonia, sembra avere belle idee.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967