Anteprima di Lanterna Verde: l'Ascesa dei Manhunters

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS3, WII, Xbox 360
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Sviluppatore:

     Double Helix Games
  • Distributore:

     Warner
  • Data uscita:

     2 Settembre 2011
ASPETTATIVE
- Primo gioco su Lanterna Verde
- Trama più approfondita rispetto a quella del film
Loading the player ...
A cura di Rosario Speciale (rspecial1) del
Negli ultimi anni molti sceneggiatori hollywoodiani non sembrano avere idee particolarmente originali od una grande ispirazione per la produzione di pellicole inedite: proprio questo è uno dei possibili motivi per i quali è scoppiata la mania dei supereroi proveniente dai fumetti. Sebbene da parte della Marvel ci sia una strategia che vede ogni eroe scelto nell'ottica di creare un nuovo film, i Vendicatori, per la DC Comics fin’ora si sono visti solo i due pilastri principali, Superman e Batman. Ecco quindi che la scelta di fare un film sulla Lanterna Verde stupisce, ma sembra proprio che sarà solo il primo a dare vita a questa nuova ondata di pellicole che vedranno i più importanti eroi DC arrivare sul grande schermo nei prossimi anni, seguendo cosi la strategia della casa rivale. Da quando esistono i videogiochi è anche obbligatorio un tie-in, regola non scritta, ma che commercialmente porterà sulle nostre console anche il primo videogioco ispirato unicamente alle gesta della Lanterna Verde.

Nessun malvagio sfugga alla ronda
Il prodotto di Warner s’ispirerà al film, ma con delle aperture narrative che ne amplieranno la storia e ne faranno conoscere meglio il personaggio. Per fronteggiare i pericoli che minacciano l’esistenza dell’universo i Guardiani costituirono un corpo di androidi, denominati Manhunters. Tutto ciò per mantenere la pace e l’equilibrio tra bene e male, ma come sempre non tutto può essere controllato o previsto, proprio come la ribellione dei Manhunters. Da questo avvenimento i Guardiani decisero di dare al popolo degli immortali Oa il potere di controllare l’universo e nello specifico al Corpo delle Lanterne Verdi. La storia del film si discosta da quella dell’originale fumetto, andando a prendere come protagonista non il vero primo essere umano a diventare una Lanterna Verde, ovvero Alan Scott (giovane ingegnere ferroviario), ma passando direttamente ad Hal Jordan, un pilota collaudatore per una società privata americana. Durante un volo sperimentale Hal è costretto a catapultarsi dall’aereo, con innumerevoli danni economici per la compagnia per la quale lavora: ciò lo porterà a vagare di notte ed ad osservare il cielo immerso nei suoi pensieri, cercando le risposte a ciò che lo attende nel il futuro. Nello stesso momento la Lanterna Verde Abin Sur ha un incidente nelle vicinanze ed in fin di vita, dopo aver constatato le qualità di onestà e coraggio di Hal, decide di concedergli il proprio anello. Teoricamente la Lanterna Verde è uno dei supereroi più potenti che ci sia, vista la possibilità di ricreare grazie all’anello qualsiasi cosa essa pensi. Nel film ci ritroveremo a fronteggiare Parallax, un parassita alieno, che ha tutte le intenzioni di distruggere la Terra. Nel videogioco le vicende prendono una veduta più ampia, visto che sarà necessario affrontare i Manhunters, con un ampliamento della storia del fumetto e del film che stando a Samantha Ryan di Warner Bros, porterà ad una maggiore interazione del giocatore con l’universo di questo eroe della scuderia DC Comics. Per ciò che concerne quindi il titolo, non è propriamente classificabile come tie-in e ben presto i punti di contatto con il film svaniranno mostrandoci un prodotto del tutto diverso. Nel film vedremo un giovane Hal Jordan cercare di diventare una Lanterna Verde, prendere coscienza di ciò che questo significa ed iniziare a padroneggiare i propri poteri, nel gioco invece Hal sarà già un eroe ben completo.

Chi adora il potere del male, paventi la forza della Lanterna
Il videogioco è un classico action, nei panni di Hal infatti dovremo affrontare la minaccia dei Manhunters attraverso una serie di livelli che dovremo sperare utilizzando i nostri poteri. Per il momento gli sviluppatori del gioco, i ragazzi della Double Helix Games, hanno mostrato solo alcune delle caratteristiche che hanno deciso di introdurre nel gioco. Durante le combo infatti sarà possibile effettuare colpi potenti od utilizzare il potere della lanterna per sferrare un enorme pugno. Ma non solo, sarà possibile anche afferrare i nemici con un fascio di luce e scagliarli contro le pareti od altri robots, il tutto poi sarà combinabile in varie combo d’attacco che permetteranno al giocatore di lanciare anche sfere energetiche o di richiamare un mitragliatore per annientare qualunque cosa si muova. Ovviamente tutti questi poteri non sono infiniti e per essere sfruttati serve l’energia dell’anello, che andrà ricaricata onde evitare di rimanere indifesi agli attacchi avversari. La Lanterna Verde non è munita solo di poteri offensivi devastanti, ma anche di grandi difese, come una barriera che proteggerà da ogni colpo o la possibilità di volare. Quest’ultima opzione sembra essere riservata a specifiche sezioni in volo dove il nostro eroe diventerà una vera e propria navicella, pronto a distruggere ogni nemico. Sebbene non sia stato svelato molto della modalità cooperativa, è dato sapere che al nostro fianco avremo Sinestro, storica Lanterna Verde, con il quale non solo potremo andare ad esplorare i vai livelli prendendo a cazzotti tutti i Manhunters che cercheranno di fermarci, ma i programmatori hanno pensato di inserire alcune combo che faranno interagire i personaggi. Ad esempio, uno dei due potrà afferrare un nemico e scagliarlo contro l’altro che, per l’occasione, potrà creare una mazza da baseball e lanciarlo in orbita facendolo esplodere in mille pezzi.

Rise of Cobra
Double Helix Games
non è nuova a produzioni ispirate a film, in particolare va fatto riferimento a G.I. Joe, poiché è da esso che deriva il motore grafico del gioco. Purtroppo per quel che si è visto al momento non sembra che i miglioramenti siano tangibili, i robots infatti sembrano solo di tre tipi diversi e li vedremo di continuo nel gioco, non riuscendo a dare una varietà al prodotto. Anche il dettaglio grafico, sia dei personaggi che dei livelli mostrati appare ancora molto migliorabile. Anche altri dettagli, molto amati dai fan della serie, lasciano alquanto a desiderare: gli sviluppatori hanno messo a Sinestro l’anello del potere sul braccio destro, proprio come tutti gli altri, anziché sul sinistro come l’originale. Speriamo che i mesi che ci separano alla pubblicazione siano sufficienti per porre rimedio a tutte queste cose.
Recensione Videogioco LANTERNA VERDE: L'ASCESA DEI MANHUNTERS scritta da RSPECIAL1 L'attesa per il primo videogioco ispirato esclusivamente a Lanterna Verde è molta tra i fan del supereroe. Al momento si può notare come i programmatori abbiano deciso di non riprendere la trama del film, ma di darle una maggiore profondità, in modo da renderle quasi complementari. All'atto pratico però c'è ancora da lavorare per migliorare il comparto grafico e riuscire a rendere meglio l'esperienza ludica, cercando di variare anche i vari scenari, che per il momento si sono ripetuti sempre mostrando spazi vuoti ed astronavi identiche tra di loro. Sembra oltretutto che i fan saranno costretti ad inghiottire un amaro boccone: vista l'errata trasposizione di Sinestro che da l'idea della mancanza di approfondimento della serie DC Comics da parte dei Double Helix Games, futuri errori narrativi sono attesi dietro l'angolo.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967