DLC Assassin's Creed: Brotherhood - La Scomparsa di Da Vinci

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Sviluppatore:

     Ubisoft
  • Distributore:

     Ubisoft
  • Lingua:

     Italiano
  • Costo:

     9,99€ PSN / 800 Microsoft Points XBLA
  • Data uscita:

     8 marzo 2011
6.0
Voto lettori:
5.8
- Approfondimento del rapporto (fittizio) tra Leonardo Da Vinci ed Ezio Auditore
- Nuova mappa, due nuove modalità e quattro nuove classi da utilizzare
- I contenuti extra della Codex Edition sono inclusi nel prezzo del DLC
- Si completa in meno di due ore
- Non offre nulla di nuovo in termini di gameplay
- Prezzo non abbordabile per tutti
A cura di Marco Pellini (Dr. Frank N Furter) del
Dopo gli aggiornamenti del comparto online ed i contenuti scaricabili gratuiti per gli utenti PS3 (La Cospirazione Copernicana), arriva finalmente il primo vero DLC dedicato ad Assassin's Creed: Brotherhood. Con La Scomparsa di Da Vinci si è cercato di approfondire il rapporto del genio italico con il nostro Ezio Auditore ritornato da poco nella Roma libera dai Borgia, senza però dimenticare di ampliare la modalità online del titolo.

Chi l'ha visto?
I fatti narrati ne La Scomparsa di Da Vinci sono posteriori alla caduta della signoria Borgia. Ezio nel frattempo è tornato a Roma e incontra il suo amico Leonardo Da Vinci, che gli parla di nuove ricerche sugli studi del matematico e filosofo greco Pitagora. Leonardo chiede a Ezio di cercare il suo assistente/compagno Salaì perché non può lasciare il suo studio incustodito. Portato al termine l'incarico i due fanno ritorno al laboratorio ma di Leonardo non vi è più traccia. Il giovane Salaì pensa subito al rapimento, i colpevoli rispondono al nome di Ermetici, adepti di un culto segreto che mira a una trasformazione radicale del genere umano attraverso gli studi del geniale Pitagora. L'unico modo per rintracciare il luogo dove è tenuto prigioniero Leonardo è ritrovare cinque suoi dipinti, poiché all'interno celano indizi preziosi per rintracciarlo. Le missioni sviluppate per la modalità singolo giocatore vi richiederanno circa due ore per essere completate: purtroppo le missioni progettate per questo DLC non si discostano minimamente da quanto offerto fino ad ora da Brotherhood e dal suo predecessore. Un pedinamento, un inseguimento, intrufolarsi in una villa senza esser notati oppure recuperare un determinato oggetto evitando le guardie e uccidendole silenziosamente. L'utilizzo dell'Occhio dell'Aquila emerge in un paio di occasioni, ricalcando gli enigmi presenti in entrambi i capitoli principali. Essenzialmente le quest non sono altro che un ripetersi delle collaudate meccaniche di gioco, per questo motivo non hanno un appeal particolare in grado di tenere il giocatore incollato allo schermo. Inoltre la durata di tutto il DLC non supera le due ore, e in definitiva non aggiunge nulla alla trama principale se non qualche labile indizio che al momento potrebbe essere anche puramente un depistaggio per i fan.

Online potenziato
La componente online introdotta al lancio di Brotherhood ha lasciato perplessi molti giocatori, non solo per la sua evidente natura di "contorno" dell'intero pacchetto, ma anche per le poche modalità messe a disposizione. Fortunatamente i due DLC (Animus Project 1.0 e 2.0) hanno dato maggior risalto introducendo nuove mappe e modalità di gioco. Così fa anche La Scomparsa di Da Vinci, che mette a disposizione dei giocatori una mappa ambientata all'interno dell'Alhambra nel quartiere Albayzìn di Granada, due nuove modalità di gioco chiamate Assassinio e Scorta e quattro personaggi inediti: la Dama Rossa, il Cavaliere, il Marchese e il Paria.
In Assassinio dovrete girovagare per la mappa e individuare chi, secondo il vostro intuito, è un assassino o un npc. All'inizio farete molta fatica a capire come muovervi , ma come si dice, "la pratica rende perfetti" e infatti partita dopo partita l'incertezza data dalla situazione renderà i match abbastanza divertenti. Nella modalità Scorta una squadra di quattro elementi deve per l'appunto scortare un personaggio importante verso un'area sicura mentre il team avversario tenta di uccidere l'obiettivo. Capire quali sono gli avversari non è molto difficile, anche perché dovranno utilizzare la stessa classe, quindi preparare delle contromisure andrà a vantaggio dei difensori, d'altra parte è anche semplice perdere il contatto con il vostro protetto. Nonostante tutto è una modalità discretamente riuscita, anche se perde il confronto con Assassinio. A chiudere troviamo nuovi obbiettivi/trofei sbloccabili anche se molti di loro non sono strettamente correlati all'attuale DLC ma a divertenti azioni, come ad esempio disarcionare dieci persone senza scendere mai da cavallo.
Recensione Videogioco ASSASSIN'S CREED: BROTHERHOOD - LA SCOMPARSA DI DA VINCI scritta da DR. FRANK N FURTER La Scomparsa di Da Vinci offre veramente poco per quanto concerne la modalità singolo giocatore, mentre espande sensibilmente la controparte online. Brotherhood non eccelleva nel multiplayer per cui questo DLC è maggiormente indirizzato verso gli utenti che ancora giocano e si divertono online. Il nostro consiglio d'acquisto è dunque sconsigliato a chi si aspettava qualche ora in più in quel di Roma, mentre i fan più accaniti e gli appassionati della competizione online troveranno pane per i loro denti, nonostante un prezzo di vendita non proprio economico.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967