DLC Call of Duty: Black Ops - First Strike

Copertina Videogioco First Strike
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Treyarch
  • Distributore:

     Activision
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1 - 18 (Multiplayer online)
  • Costo:

     1200 MS Points
  • Data uscita:

     1 Febbraio 2011
8.0
Voto lettori:
8.4
- Ottime mappe
- Alcuni elementi d'originalità
- Kowloon
- Stadium
- Nessuna novità dal punto di vista del gameplay
Loading the player ...
A cura di Luca Forte (drleto) del
Una delle tendenze imprescindibili per i moderni blockbuster è quella di prevedere un corposo programma di contenuti scaricabili in grado di mantenere sulla cresta dell’onda un prodotto di successo o ridare un po’ di smalto ai titoli meno fortunati. Il caso di Call of Duty è ovviamente compreso nella prima categoria e grazie a First Strike avremo la possibilità di aggiungere 4 mappe alla corposa modalità multigiocatore, più un ulteriore scenario Zombie.
Al costo di 1200 MS Points gli utenti Xbox 360 potranno già affrontarsi su questi nuovi campi da battaglia, i possessori di PS3 e PC dovranno invece aspettare ancora qualche settimana.
Andiamo a scoprire il contenuto del pacchetto:

Berlin Wall
La mappa ambientata a Berlino colpisce per i tanti richiami al periodo della guerra fredda che la capitale tedesca ha vissuto. È una mappa di ampie dimensioni sviluppata su due livelli, suddivisa dal celebre muro che concentra gli scontri in concomitanza delle brecce sulle sue pareti. Alcuni spazi aperti, dominati dalle torri di controllo munite di postazioni fisse rendono ottima la varietà di questa ambientazione urbana. Il rimanente del livello è infatti un susseguirsi di edifici e vicoli nei quali imbastire agguati o impostare gli scontri sulla media/corta distanza.
Ottima sia per i deathmatch sia per le partite ad obiettivi, la mappa si è dimostrata piuttosto flessibile ad adattarsi ad ogni tipo di approccio.

Discovery
Situata in cima ad una montagna, Discovery è una mappa di medie dimensioni nella quale capeggia un complesso militare su più livelli percorso da un ponte in metallo. Lo spazio aperto è formato da cunicoli innevati che si aprono improvvisamente sulla struttura centrale.
Un ponte innevato è una seconda via d’ingresso centrale, ma non offre sufficiente protezione per essere usato frequentemente anche per via della facilità con la quale è possibile distruggerlo. Le vie laterali sono dunque preferibili, soprattutto considerando che offrono molti più nascondigli e angoli ciechi grazi ai quali orchestrare imboscate.
La pittoresca locazione dona alla mappa un aspetto piuttosto piacevole e il buon design unito ad una discreta dimensione la rendono il teatro di interessanti quanto varie strategie.

Kowloon
Kowloon è la mappa a nostro avviso più riuscita nell’intero pacchetto. Basata sulla missione denominata “Numbers”, Kowloon si sviluppa sui tetti della città cinese in un intrico di passatoie, salti dalle finestre e livelli sovrapposti. Novità della mappa sono sicuramente le teleferiche che vi porteranno velocemente da un estremo all’altro del livello. Esse vi esporranno al fuoco nemico, ma saranno utili per organizzare veloci cambi di fronte. Essendo sviluppata su più livelli ed essendo ricca di spazi che si aprono improvvisamente la mappa potrebbe diventare il paradiso per i camper, che approfitteranno di tutti questi elementi a loro favore. I tanti percorsi che si intersecano tra di loro, le molteplici linee di tiro e la ricchezza dell’ambientazione rendono Kowloon molto varia e frenetica, adatta a tutte le stipulazioni di gioco.

Stadium
Dalla migliore alla peggiore del pacchetto. Stadium infatti non colpisce il giocatore né dal punto di vista del level design né per l’estetica piuttosto standardizzata. È una mappa aperta, ambientata all’interno di un centro sportivo con alcuni edifici laterali che si aprono con finestre e balconate sullo spazio centrale. Dal lato opposto il grande edificio dello stadio presenta tre livelli di scontro: uno intermedio di passaggio, una scalinata che permette di dominare l’area dall’alto e l’accesso alla pista da ghiaccio che permette di aggirare i nemici al riparo dal fuoco. È una mappa piuttosto standard dedicata agli amanti delle armi a media distanza, che non rimarrà a lungo nelle vostre playlist soprattutto considerando la qualità delle precedenti.

Ascension
Infine troviamo Ascension, mappa dedicate alla riuscitissima modalità Zombie. La prima cosa che colpirà è la tonalità in bianco e nero di tutto il livello, che tornerà a colorarsi solo una volta riattivata la corrente. Il nome deriva dalla grande quantità di scale da percorrere e passerelle volanti da attivare mentre proverete a sopravvivere alle orde di non morti da respingere grazie a due nuovi perk e nuove armi, tra le quali un lancia bombe multiplo e una sorta di buco nero capace di risucchiare tutti i nemici nelle vicinanze.
Una mappa ben riuscita che richiederà un buon mix tra cooperazione ed abilità per sopravvivere mentre si attenderanno i compagni, che a turno dovranno usare la navetta di trasporto per raggiungervi.
Recensione Videogioco CALL OF DUTY: BLACK OPS - FIRST STRIKE scritta da DRLETO Call of Duty Black Ops. First strike è una buona espansione, consigliata a tutti gli amanti del gioco Treyarch. Nonostante il prezzo mediamente più alto di DLC similari, il pacchetto offerto è davvero buono, con un'unica mappa, Stadio, non particolarmente ispirata. Per il resto ci troviamo di fronte ad un’ottima espansione, in grado di aggiungere parecchie novità (passaggi distruttibili, la teleferica, postazioni fisse) alle classiche mappe di Black Ops. Coloro che non amano il gioco se ne tengano invece lontani, dato che l’offerta non va ad intaccare le dinamiche ed il gameplay tipico della serie.
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967