Anteprima di F1 2010

Copertina Videogioco F1 2010
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Simulazione guida
  • Sviluppatore:

     Codemasters
  • Distributore:

     Koch Media
  • Data uscita:

     Disponibile
ASPETTATIVE
- Comparto tecnico eccellente
- Sistema di guida quanto mai simulativo
- Carriera innovativa e ben congegnata
A cura di (JakDilemma) del
Nonostante l'uscita del non proprio convincente F1 Championship Edition, il panorama delle console HD (e ancora di più quello PC) sente la mancanza di un vero titolo di corse Formula 1 ben riuscito. Per fortuna la situazione sembra destinata a cambiare, dopo la presentazione ufficiale di F1 2010, in arrivo su PS3, Xbox 360 e PC e sviluppato da Codemasters, famosi grazie ad una lunga serie di successi nel genere Racing, tra cui citiamo gli ultimi Grid e i due DiRT. Dopo il rilascio di F1 2009 su Wii e PSP, lo studio di sviluppo sembra aver imboccato la giusta via del realismo, idea confermata dai primi video e interviste rilasciate nel recente periodo e dalla prova che abbiamo potuto fare durante il recente E3.

Completa immersione nel pilota
L'esperienza videoludica del titolo sarà principalmente legata alla modalità Carriera, vero fiore all'occhiello dell'intera produzione: il meglio della simulazione, infatti, non solo prevede una fisica estremamente realistica, un modello di guida ben riprodotto e un sistema di danni su carrozzeria e copertoni (ma non sul motore) che inciderà efficacemente sulla guidabilità del mezzo, ma anche alcune delle vicende legate al pilota e al suo team, ai contratti e ai successi dello sportivo. L'obiettivo del team di sviluppo sarà, al contrario di quanto siamo abituati a vedere, non solo quello di produrre un longevo campionato e di realizzare efficacemente automobili e tracciati, ma anche di immergerci completamente nella vita di un pilota, con tutte le glorie o i problemi del caso. Scordatevi di procedere di gara in gara con la sola classifica a cambiare: il vostro alter-ego digitale dovrà costruirsi una solida reputazione non solo vincendo le competizioni, ma realizzando gli obiettivi del proprio team e rispondendo in un certo modo alle interviste dei giornalisti. Almeno inizialmente, infatti, l'obiettivo del giocatore potrebbe anche non essere la vetta del podio, ma solo la terza o quarta posizione, in base al modello di auto guidata. A determinare questo fattore sarà la durata (scelta dall’utente) della modalità carriera: si parte da un minimo di tre stagioni, che comporranno la difficoltà minore e che vi metteranno subito alla guida di una delle vetture dalle maggiori prestazioni, per arrivare ad una carriera completa di sette stagioni, che vi farà partire da uno dei team di minor successo, passando per la classica via di mezzo, suddivisa in cinque stagioni. In base alle performance e alle scelte del giocatore, la permanenza nel team originario potrebbe esser messa alla prova con offerte di lavoro promulgate da squadre avversarie. In caso di permanenza, però, sarà possibile lavorare al fianco dei meccanici per apportare modifiche all'automobile e per ottimizzare la messa a punto del motore, il tutto con l'obiettivo di arrivare sempre più in alto. Un po' come già visto nei precedenti titoli della compagnia, potrete muovervi liberamente nei box e nel paddock a fine gara (che sarà affollato di giornalisti quando avrete intrapreso la strada del successo) e potrete spendere gli XP guadagnati durante le corse, ottenuti realizzando gli obiettivi dinamici precedentemente menzionati, per migliorare le prestazioni della vostra auto.
Sempre in pieno stile Codemasters tornerà l'opzione che permette di riavvolgere il tempo in caso di errore, così che se sbaglierete una curva la vostra gara non sarà compromessa del tutto, ma vi basterà ripetere gli ultimi secondi di gioco.

Il ricco contorno
La grande attenzione per i dettagli tipica di Codemasters è ben evidente anche in questo titolo sin da ora: potrete partecipare alle conferenze stampa post-gara, durante la quale le risposte che darete avranno concrete ripercussioni sul vostro futuro, potrete guardare alcuni video dall’abitacolo nei box, investire il lollipop al vostro ingresso nella corsia, osservare la strada che, se bagnata, piano piano si asciuga al vostro passaggio, finire sui riccioli persi dai copertoni e di conseguenza perdere aderenza, e così via...
Oltre ad aver promesso una ricca esperienza in singolo, F1 2010 permetterà di gareggiare anche online in sfide fino a 12 giocatori (uno per ogni scuderia), suddivise in alcune modalità: si parte dalla corsa rapida e semplice, che non prevede qualificazioni né soste ai box, per arrivare a corse più complesse, che prevedono giri di prova della durata di dieci minuti e almeno un pit-stop per il cambio dei copertoni. Purtroppo non avremo a disposizione una modalità competitiva in split-screen, prevista al momento solo per titoli futuri.
Grande cura è stata posta anche per quanto riguarda il comparto tecnico del titolo: mosso dall'EGO Engine, già visto all’opera ad esempio in Grid, F1 2010 sfoggia una resa complessiva eccezionale, sia per quanto riguarda le sessioni sul bagnato che quelle all'asciutto. Per le prime, infatti, abbiamo potuto notare la pioggia dinamica, tra le migliori mai realizzate e che influisce realisticamente sulla guida, il tutto calcolato in tempo reale, mentre per le sessioni all'asciutto abbiamo ammirato una fantastica resa del riflesso del sole sulla strada e sulla carrozzeria dell'auto, già in questa versione non ancora non definitivo tra i migliori mai visti su console.
Tutti questi fattori rendono, di fatto, F1 2010 probabilmente la miglior promessa per le riproduzioni videoludiche di corse Formula 1, complice la cura maniacale per il dettaglio e la ricerca di innovazioni maturate dall'esperienza della software house britannica
Recensione Videogioco F1 2010 scritta da JAKDILEMMA In arrivo sugli scaffali il 24 Settembre, F1 2010 è vicino al verdetto finale. Le promesse come migliore gioco della categoria ci sono tutte: nuova concezione della corsa, che mette in primo piano il pilota a fianco dell'auto, fisica realistica, comparto grafico praticamente inattaccabile e alto livello di simulazione (comunque selezionabile dall'utente) sono tutti ingredienti che potrebbero decretare il successo del titolo. Tutto questo senza contare la nuova modalità carriera, che vi permetterà di vivere in prima persona l’ascesa ai vertici. L'attesa è spasmodica ma ormai non è più molto il tempo che ci separa dal suo rilascio. Restate su Spaziogames per il giudizio del titolo completo!
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.