DLC Mass Effect 2: Kasumi's stolen memory

Copertina Videogioco ME2: Kasumi
  • Piattaforme:

     PC, Xbox 360
  • Genere:

     Gioco di ruolo
  • Sviluppatore:

     Bioware
  • Distributore:

     EA
  • Lingua:

     Italiana
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile
- Si torna nel fantastico universo di Mass Effect 2
- Kasumi è un bel personaggio
- Missione sufficientemente varia e curata
- Nessuna novità, solo una nuova missione
- Purtroppo Kasumi è un personaggio non interattivo
A cura di (Fabfab) del
Dopo una serie di contenuti gratuiti più o meno consistenti, arriva finalmente sui nostri computer e console la prima espansione a pagamento del blockbuster Mass Effect 2, attesissimo da tutti gli appassionati, ancora non sazi delle mille emozioni che il gioco ha saputo donare loro. Saprà questo dlc rivelarsi all'altezza?

Le memorie di Kasumi
Una volta acquistato e scaricato il dlc ad un costo di 6 euro circa, all'avvio della partita successiva troveremo una mail, nella quale il solito Uomo Misterioso ci dice di dirigerci verso la Cittadella, laddove un nuovo membro dell'equipaggio ci attende. Si tratta nientemeno che di Kasumi Goto, la più abile e ricercata ladra della galassia, che ha acconsentito a collaborare con Cerberus a patto di ricevere prima un aiuto per una missione personale.
L'approccio è identico a quanto già visto con Zaeed, l'altro personaggio bonus contenuto nella Collector's Edition del gioco (ma anche acquistabile a parte): a differenza di quasi tutti gli altri compagni, dunque, non c'è alcuna missione di arruolamento, in quanto Kasumi si unisce spontaneamente a noi non appena la incontriamo. Una volta imbarcatala a bordo della Normandy avremo però la possibilità di compiere la sua missione per la fedeltà.
La struttura di questo nuovo incarico ricorda molto la varietà di quella per l'arruolamento di Samara, anche se a fasi invertite. Nella prima parte infatti non dovremo combattere, ma infiltrarci alla festa del potente Donovan Hock, un mercante d'armi senza scrupoli che possiede qualcosa che Kasumi vuole a tutti i costi. Come in un'avventura di 007 una volta indossato il nostro smoking d'ordinanza (utilizzabile in seguito anche a bordo della Normandy) ci spacceremo per un famoso mercenario e gireremo in lungo ed in largo la tenuta alla ricerca di un modo per accedere al caveau del malvivente. In questa sessione è anche presente l'unico buco di sceneggiatura, con Kasumi - che tra l'altro Hock conosce - che pensa di potersi infiltrare alla sua festa in tenuta nera da ladra, con tanto di cappuccio calato sulla testa che fa tanto Thief.
Superato questo imbarazzante momento, tutto procede alla grande, regalandoci qualche minuto di puro divertimento, prima di confrontarci con l'inevitabile scontro a fuoco che caratterizza la seconda parte della missione.

Equipaggio al completo
Introdurre un nuovo personaggio presenta sempre il rischio di proporre un mero doppione di qualcuno già presente: fortunatamente Kasumi è una figura marcatamente caratterizzata, sia dal punto di vista della personalità che delle abilità. In quanto ladra è dotata dell'impagabile capacità di rendersi invisibile e portare un attacco alle spalle del nemico, arrecandogli notevole danno e contribuendo in maniera decisiva alla vittoria. Dispone inoltre di utili granate accecanti che pur non ferendo seriamente gli avversari, li rendono inermi quel tanto che basta al giocatore per raggiungerli con un tiro di precisione.
Peccato che la caratterizzazione della personalità di Kasumi venga in parte contraddetta dalla statuaria figura di cui è dotata, decisamente poco orientale: ma nell'universo di Mass Effect già sappiamo che almeno fisicamente i personaggi sono tutti uguali.
L'altro limite è il medesimo già riscontrato con Zaeed, vale a dire il non avere una vera parte nella trama principale del gioco. Una volta accomodata sulla Normandy potremo andare a trovare Kasumi nella sua cabina, ascoltare i suoi commenti (non interattivi) e curiosare tra i suoi oggetti, che svelano tratti della sua personalità. Tuttavia non è possibile intavolare con lei dialoghi veri e propri, né ovviamente dare vita ad una Romance.
Quello che resta alla fine è un'avventura divertente e adrenalinica, che però anche affrontata a livello Folle non dura più di un'ora e mezza. Il personaggio di Kasumi è ben caratterizzato e dispone di interessanti abilità, ma proprio per questo dispiace non poter intavolare discussioni più approfondite o tentare approcci amorosi.
Recensione Videogioco MASS EFFECT 2: KASUMI'S STOLEN MEMORY scritta da FABFAB Kasumi's Stole Memory è un buon DLC, che aggiunge un bel personaggio al party di gioco, in grado di variare l'approccio agli scontri, e che regala al giocatore un'oretta di sano divertimento e di ulteriore immersione nel magnifico mondo di Mass Effect 2. L'unico limite è rappresentato dal fatto che - come già con Zaeed - una volta completata la sua missione, Kasumi rimane relativamente estranea alle restanti vicende di gioco, senza possibilità di conversare con lei o di corteggiarla. Se il gioco originale vi ha affascinato l'acquisto è caldamente consigliato, con la consapevolezza che comunque il dlc non aggiunge niente di significativo a quanto già giocato, ma è un semplice, impagabile "more of the same".
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.