Recensione di Need for Speed No Limits

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Guida arcade
  • Sviluppatore:

     Firemonkeys
  • Data uscita:

     TBA 2015
- Partite veloci e divertenti
- Buona personalizzazione delle auto
- Microtransazioni non eccessivamente invasive
- Ottimo Audio
- Richiesta la connessione continua
- Poca varietà di tracciati
- Vincere le auto degli eventi non è cosa rara
Loading the player ...
A cura di (FireZdragon) del
Testato su iPhone 6

Il ciclo continuo di uscite tripla A e applicazioni correlate su mobile non sembra volersi fermare ma anzi, continua ad ingrossare le fila dei titoli di buona qualità presenti su App Store. Oggi ci occupiamo di un racing game e stiamo ovviamente parlando di Need for Speed No Limits, applicazione che riprende pari pari il concept e lo stile di Need for Speed proponendo però una gestione di gare e vettura piuttosto inedita.



Tuning pompato anche su mobile!
I giochi di guida su cellulare non sono molti e tra questi, quelli che spiccano veramente, si riescono a contare sulle dita di una mano. Need for Speed No Limits parte invece dalle colonne portanti della serie proponendo sin da subito gare clandestine tra bande rivali e, soprattutto, il tuning sia estetico che meccanico.
Ottenuta in omaggio la prima vettura il giocatore si vedrà così catapultato in tutta una serie di livelli di difficoltà crescente dove dovrà compete con altri piloti provetti in una serie di discipline piuttosto variegata. Oltre ai classici testa a testa e alle gare a quattro partecipanti ci sono sfide sul tempo e persino di acrobazie, con drift e salti da concatenare, all’interno i percorsi che non vi terranno impegnati per più di un minuto.
Sono gare mordi e fuggi dove imparare a sfruttare la Nitro al momento giusto o dare una bella sportellata a un avversario magari facendolo sbattere contro il traffico risulta fondamentale per vincere le gare. Niente effetto elastico, incredibilmente, con una gestione delle prestazioni della propria auto legata ai drop e ai premi di fine partita.
Giungendo per primo al traguardo, o completando gli obiettivi richiesti, sarà possibile accumulare soldi e parti speciali così da pompare tutta una serie di statistiche alla nostra quattro ruote. Sarà possibile aumentare la cilindrata, pompare i freni o la capienza della bombola del NOS, migliorare il grip delle gomme e così via con un sistema di crescita da gdr davvero ben fatto. Il farming è sicuramente un elemento da tenere in considerazione ma nelle molteplici ore di gioco che abbiamo speso sul titolo non abbiamo mai sentito la necessità di ripetere gare solo per sviluppare meglio la nostra auto, tra storyline principale da seguire e missioni speciali con gare dedicate a marche o specifici modelli, giocare in continuazione accumulando crediti viene abbastanza naturale.
A rallentare i progressi del giocatore ci pensa come al solito il carburante, che ci permette di fare solo 10 partite alla volta, o meno se intraprenderemo sfide più impegnative, obbligando poi a fermarci attendendo un conto alla rovescia per ricaricare qualche tacca e ripartire.



Tantissimi contenuti
Per continuare a dare motivo di tornare a giocare giornalmente ai piloti virtuali Electronic Arts ha poi implementato un sistema di eventi settimanali utili a guadagnare vetture speciali, il primo ad esempio vede Snoop Dog prestarci il suo bolide per una serie di 50 gare da superare e, in caso di vittoria l’auto in prestito ci sarebbe stata regalata.
Un’impresa comunque non assolutamente semplice visto che i pezzi di ricambio per potenziare suddette vetture sono completamente separati da quelli “base” richiedendo un farming dei pezzi dedicato. La difficoltà in questi eventi tra le altre cose è decisamente più alto motivo per il quale solo i più provetti potranno conquistarne gli obiettivi. Per confrontarsi poi con gli altri giocatori ci pensano ovviamente tornei e gare online in multiplayer asimmetrico, ancora una volta utili a ottenere pezzi inediti e verniciature speciali. Oltre alle modifiche meccaniche infatti si può agire direttamente sulle colorazioni, e sulle modifiche visive dell’auto come alettoni, minigonne e bodykit per un numero davvero sufficiente di opzioni.
Questo Need for Speed no Limits è insomma un puro concentrato di divertimento ed è un peccato che EA abbia deciso di rendere indispensabile l’accesso ai server per poter giocare. Niente connessione sul vostro telefono? L’app non partirà, una scelta piuttosto insensata se pensiamo alla fruizione di questi titoli, spesso sui mezzi pubblici o dove il segnale non è sempre stabile e potente.



A tutto gas
Per quanto riguarda il vero e proprio gameplay invece ci troviamo ovviamente in una simulazione arcade senza alcuna velleità o profondità marcata ma riesce comunque a divertire più che egregiamente. L’auto accelererà automaticamente e tutto già che dovremo fare sarà semplicemente premere a destra o sinistra per farla spostare. Il movimento non è assolutamente guidato ed è possibile andare a sbattere contro le barriere esterne o scontrarsi con altre vetture se non si presta la dovuta attenzione. In questo sistema viene integrato anche una meccanica di derapate e nitro da sfruttare scorrendo le dita sullo schermo e da combinare per guadagnare velocità in curva. Il gameplay diverte e impegna quel tanto che basta per farci consigliare il titolo a tutti gli amanti della serie, soprattutto grazie alla sua gratuità. Il pacchetto viene completato da un ottimo roster di auto, dalla Ford Fiesta ST, passando per la Subaru BRZ fino ad arrivare a bolidi come Pagani Huyara e Lamborghini Aventador (per circa 20 auto in totale), e da un comparto tecnico che riesce davvero a brillare, senza mai dare cenni di tentennamento su iPhone 6 nonostante i numerosi effetti di luce e atmosferici. Grandiosa anche la colonna sonora con tracce rock e altamente adrenaliniche.
Recensione Videogioco NEED FOR SPEED NO LIMITS scritta da FIREZDRAGON Need for Speed No Limits è un titolo che consigliamo davvero a tutti gli amanti della serie ed è probabilmente uno dei titoli migliori di guida attualmente presenti su App Store insieme alla serie alpha. Il modello gratuito di distribuzione è gestito bene, con micro transazioni poco invasive e assolutamente non indispensabili per godersi il gioco. Gli unici problemi risiedono nella necessità di restare connessi continuamente alla rete per poter giocare e di una varietà non propriamente eccelsa dei tracciati cittadini.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.