Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
TheBoxes

TheBoxes

Dannati cubetti sorridenti!

Recensione
A cura di del
HurritGames ha sviluppato per iOS TheBoxes: un gioco tanto semplice quanto assolutamente diabolico. Il titolo è sicuramente classificabile come "ragegame" e presenta 30 livelli in stile platform con una curva di difficoltà davvero molto ripida. Gli sviluppatori hanno anche dichiarato che faranno uscire nuovi stage con una certa frequenza.
Un piccolo passo per un cubo, un grande passo per il giocatore
Il giocatore dovrà arrivare alla fine di ogni livello sano e salvo, raccogliendo, se ci riesce, anche 3 elementi bonus posizionati lungo il percorso. Al centro della schermata avremo un piccolo cubo animato  di colore rosso con occhi e bocca, circondato da una luce verde. Premendo sullo schermo genereremo un clone del cubo in una direzione diametralmente opposta al nostro tocco: questo sarà il nostro unico modo di muoverci. Insomma, quando vorremo andare verso destra sarà necessario premere più volte sulla parte sinistra dello schermo e così via. Il dramma arriva quando bisogna effettuare un salto tra una piattaforma e l’altra: in questo caso sarà necessario costruire una torre sbilanciata che poi crollerà portando l’ultimo cubetto in salvo. Il gioco si complica esponenzialmente quando oltre ai salti aggiungiamo spazi stretti, spine letali, trappole che sputano fuoco e altro ancora. 

Mantieni la calma e rifletti
Dopo soli due livelli molto semplici di tutorial, già dai primi passi noteremo una innalzamento secco del livello di sfida e probabilmente ripeteremo moltissime volte gli stessi passaggi: è necessaria una grande precisione per muoversi negli spazi più angusti. Inutile dire che sarà dura andare avanti senza morire e, quando saremo crepati svariate volte, la cosa peggiore sarà farsi prendere dalla fretta, poiché anche il tempismo con cui creiamo i cubi spesso può essere fondamentale. Ci troveremo, quindi, in quella spirale di dolore e frustrazione tanto apprezzata dagli amanti di questo genere. Se siete gli stessi giocatori che hanno passato le ore davanti a Flappy Bird e cloni vari, questo gioco non può mancare alla vostra lista.

Ad aggiungere un’ulteriore punta di difficoltà è il fatto che avremo solo 3 vite per livello. Una volta terminate questo si resetterà, strappandoci gli eventuali elementi bonus raccolti e non facendoci più partire da un checkpoint in mezzo allo stage. Per ovviare a questo problema il produttore ha messo un oggetto ad uso singolo acquistabile in dollari, con il quale anche oltre la terza vita il livello non sarà più resettato.
La grafica è molto semplice e adeguata allo stile di gioco, anche la musica è molto curata e si mantiene sempre lieve e leggera con melodie non troppo forti, senza rischiare di alienare il giocatore accanito. 
  • + Gameplay innovativo
    + Buon level design
    + Musiche adeguate al genere
  • - Target di riferimento molto ristretto
voto
8

TheBoxes è sicuramente un ottimo ragegame, che metterà alla prova anche i giocatori più esperti con un gameplay inusuale e divertente. Il titolo ha una curva di difficoltà molto ripida e per questa ragione probabilmente sarà poco apprezzato dai non amanti del genere. Con un target molto chiaro, però, HurritGames riesce a portare un gioco su iOS di tutto rispetto.

0 COMMENTI