Recensione di Boom Beach

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Strategico
  • Sviluppatore:

     Supercell Oy
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     Disponibile
- Gameplay intuitivo
- Può creare dipendenza
- Buona componente tattica
- Grafica accattivante
- Si può costuire un solo edificio alla volta
- Acquisti In-App alla lunga incombenti
- Scarsa varietà delle ambientazioni
A cura di (SamWolf) del
Gratuito, provato su iPad Air, applicazione universale, richiede l’iOS 7.0 o successive. Compatibile con iPhone, iPad e iPod touch.

Dopo lo straordinario successo ottenuto con Clash of Clan, Supercell ci riprova con il nuovo titolo Boom Beach, disponibile, attualmente, per dispositivi iOS in attesa di future pubblicazioni su altri sistemi operativi. Lo studio ha cercato di riproporre quanto di buono aveva già fatto vedere in passato, e di correggere alcuni difetti con l'aggiunta di nuovi elementi, ottenendo risultati però non sempre soddisfacenti.

Un arcipelago da conquistare
Boom Beach è l'ultima fatica dei ragazzi di Supercell e si inserisce in quel vasto gruppo di titoli strategici con ambientazioni casual. In questo caso saremo i signori e i padroni di un isolotto e sarà nostro compito difenderlo e armarlo di tutto punto per respingere eventuali invasori nemici; nel costruire il nostro fortino, però, balza immediatamente all'occhio uno dei primi, e più marcati, difetti presenti in Boom Beach: potremo infatti costruire un solo edificio alla volta, allungando - talvolta di molto - i tempi di attesa che potranno essere abbattuti solo con l'utilizzo di diamanti, elementi acquistabili principalmente attraverso gli acquisti In-App. Nella maggior parte dei titoli di questo genere è possibile costruire almeno un paio di edifici alla volta, mentre l'erigerne solo uno per volta riduce di molto l'immediatezza di gioco e alla lunga può stancare e infastidire i giocatori.



Nel gioco firmato Supercell non dovremo però limitarci a difendere la nostra isola, ma anche conquistare quelle limitrofe liberandole dalla presenza della Guardia Nera, un'associazione che pone in schiavitù le tribù di questi territori. Per riuscire in questa impresa dovremo dar vita al nostro esercito e studiare con attenzione le mosse da effettuare durante l'attacco, e dunque scegliere dove sbarcare con le nostre truppe, quali obiettivi colpire con la cannoniera, dove dirigere la nostra offensiva e quanti e quali elementi schierare. Questo permette a Boom Beach di offrire una buona componente tattica, dove di fatto potremo scegliere quasi la totalità delle azioni del nostro esercito evitando di attaccare obiettivi inutili o totalmente fuori alla nostra portata.

Un isola d'oro
Da un punto di vista grafico Boom Beach è un prodotto senza dubbio valido, con uno stile grafico casual e gradevole e con una buona realizzazione dei personaggi, ognuno dotato di particolari armi e qualità; anche le ambientazioni seguono la stessa linea generale del gioco, anche se queste si rivelano però poco varie: le diverse isole differiscono tra loro per pochi contenuti dando spesso l'impressione di combattere sempre nello stesso luogo.



Per costruire ogni sorta di edificio ci dovremo servire di diverse risorse: inizialmente dovremo utilizzare legna e oro ai quali si aggiungerà, con il progredire dei livelli, anche la pietra. Se il primo elemento è fondamentale per la costruzione di strutture, il secondo sarà invece indispensabile per dare vita alle truppe del nostro esercito. È possibile raccogliere queste risorse con un certa facilità, grazie alla conquista di isole limitrofe, che ogni ora invieranno aiuti alla nostra base, e anche grazie a opere di disboscamento che potremo effettuare sul nostro isolotto.
La componente multiplayer non è stata trascurata dai ragazzi di Supercell ed è stata inserita in modo intelligente, senza separarla in maniera netta e marcata da quella che può essere considerata la “campagna single player”. Man mano che scopriremo nuove isole ed estenderemo i nostri domini incontreremo anche base di altri giocatori che potremo perlustrare a nostro piacimento e decidere solo successivamente se attaccarle o meno; per fare questo, però, il nostro avversario non dovrà essere online. Allo stesso modo, gli altri utenti potranno comportarsi egualmente ed eseguire le stesse azioni e le stesse scelte nei nostri confronti; per questo motivo sarà indispensabile costruire un fortino a prova di invasori.
Recensione Videogioco BOOM BEACH scritta da SAMWOLF Boom Beach è senza ombra di dubbio un titolo valido. Se da un lato però era pronosticabile una discreta influenza degli acquisti In-App in un prodotto simile, dall'altro lascia molto perplessi la possibilità di costruire un solo edificio alla volta, allungando - e di molto - i tempi di attesa per godere a pieno dell'applicazione. Il gioco firmato Supercell si distingue per la presenza di una buona componente tattica, per un gameplay intuitivo e per una grafica discreta ma anche per la scarsa varietà delle ambientazioni presenti, troppo somiglianti tra loro in quasi tutti gli aspetti.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.