Recensione di Wonderputt

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Damp Gnat
  • Lingua:

     Inglese
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     26 settembre 2012
- Percorso fantasioso e pieno di sorprese
- Grafica accattivante
- Controlli touch perfetti
- Un solo percorso con 18 buche
- Nessun tipo di multiplayer
- Il pinch to zoom avrebbe fatto comodo
A cura di (Specialized) del
Wonderputt è disponibile su App Store a 0,79 euro e richiede circa 20 MB di spazio libero in memoria per l'installazione. E' compatibile solo con iPad di seconda e terza generazione. 

Già da un anno ormai Wonderputt sta facendo parlare di sé come gioco sul web e, come spesso capita in questi casi, è quasi inevitabile il passaggio dal browser al display di iPad. Anche se App Store pullula letteralmente di giochi di minigolf fantasiosi, originali e anche un po' fuori di testa, Wonderputt merita un posticino al sole tutto particolare e basta dare un'occhiata agli screenshot per capirne il motivo.

Il minigolf bello da giocare...e da guardare
Il team di Damp Gnat ha infatti realizzato un mix tra un classico minigolf con tutte le divertenti varianti del caso e qualcosa di simile ad Angry Birds, almeno per quanto riguarda la gestione del touch e l'importanza della fisica nel gameplay. L'originalità poi profusa a piene mani. Il gioco si compone infatti di un unico percorso che muta radicalmente ad ogni buca (cene sono in tutto 18) nei modi più impensabili e geniali. Tutte le transizioni tra una buca e l'altra sono infatti sottolineate da divertenti animazioni (quasi dei siparietti) che cambiano l'aspetto del percorso, introducendo ad esempio un sottomarino, ponti levatoi e altre strutture mobili. Inoltre i canoni del classico minigolf sono rispettati appieno per quanto riguarda la conformazione del terreno, che a seconda della buca diventa liscio, cunettoso, più o meno inclinato, acquoso e via dicendo. Anche sforzandosi a trovare delle similitudini, non c'è una buca simile all'altra e ciò è un pregio non indifferente per un titolo di questo tipo. I controlli sono poi di una semplicità disarmante e risultano anche molto precisi e attenti alla fisica e al tipo di terreno. Come in Angry Birds anche qui basta fare uno slide, decidere la direzione e la forza da imprimere alla pallina e togliere il dito dal display. Un sistema immediato e realistico tipico del genere (ma anche dei giochi di biliardo ad esempio), che per completare la buca in due o tre colpi richiede parecchia attenzione e un dosaggio molto attento della forza del colpo. 


Vogliamo altre 18 buche
Se poi aggiungiamo le classifiche su Game Center, lo stile grafico e l'impressionante definizione del percorso su un iPad di terza generazione con display Retina, Wonderputt risulta un gioco bellissimo da vedere, per nulla frustrante e perfetto per partite di pochi minuti in piena assonanza con un titolo mobile. Tutto perfetto quindi considerando anche il prezzo di soli 0,79 euro? Non proprio. Il limite maggiore del gioco, a parte l'assenza di uno zoom che avrebbe facilitato la visuale nelle buche più complesse, è la presenza di un solo percorso. Finite le 18 buche, che richiedono si e no una mezzoretta di gioco, si può rigiocare il tutto una seconda volta con l'aggiunta di piccoli arcobaleni, che se toccati dalla pallina aumentato il punteggio finale; la struttura delle buche rimane però identica e si può quindi considerare questa aggiunta come una specie di bonus. Rimane comunque il fatto che 18 buche sono poche e a risentirne è la longevità, che si attesta su livelli piuttosto bassi anche per la mancanza di un qualsiasi tipo di multiplayer online o in locale. Certo, per chi punta a collezionare tutti gli arcobaleni e a superare tutte le buche con un doppio Eagle, Wonderputt offre comunque una durata più che accettabile, ma per colmare questa lacuna speriamo davvero che Damp Gnat aggiunga presto un altro percorso, introducendo magari anche la possibilità di passarsi l'iPad tra amici per giocare a turno e rendere così la sfida più divertente e competitiva.
Recensione Videogioco WONDERPUTT scritta da SPECIALIZED Wonderputt ha l'unico grande limite di proporre un solo percorso con 18 buche e quindi una longevità piuttosto bassa. Per il resto questo originalissimo minigolf in versione touch è a dir poco delizioso per grafica, controlli e struttura delle buche, costa pochissimo e può vantare una personalità che pochi altri giochi di minigolf su App Store hanno.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.