Recensione di The Amazing Spiderman

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Beenox
  • Distributore:

     Activision
  • Lingua:

     Completamente in Italiano
  • Data uscita:

     26 giugno 2012 - 8 Marzo 2013 Wii U - TBA PS Vita
- Puro e onesto fan service
- Longevità degna di una home console
- Free roaming ben implementato
- Elementi ruolistici poco sfruttati
- Framerate stabile solo per gli ultimi modelli iOS
A cura di (DottorKillex) del
Dopo anni di oscurantismo, la sorte dei tie-in in ambito videoludico sembra essere cambiata: capitanata dall'eccellente binomio Rocksteady e Warner Bros su console HD (per chi avesse vissuto in un eremo, stiamo parlando di Batman: Arkham Asylum e del suo seguito Arkham City), questa bistrattata categoria ha un po' rialzato la testa, incoraggiata anche da prodotti come The Amazing Spiderman, ottimo action uscito solo la settimana scorsa per Xbox 360 e Playstation 3, di certo non privo di difetti ma pur sempre godibile per tutti i fan dell'Uomo Ragno.
Dopo recensione e videorecensione delle versioni home, è arrivato il momento di saggiare la tenuta delle ragnatele anche su iOS.

Spiderman, Spiderman
Per questa versione mobile lo sviluppo è passato dalle mani dei ragazzi di Beenox a quelle, ben più sapienti quando si parla di device Apple, di Gameloft, che ha ripreso quasi in toto la trama del lungometraggio, in uscita proprio mentre scriviamo nelle sale americane ed europee: sarà così Lizard, ben noto agli amanti del fumetto originale, l'antagonista principale proprio come su grande schermo, ma, senza indugiare onde evitare spoiler, vi basti sapere che, in quanto rilettura della saga, il film, e il gioco con esso, partirà dalle origini, mostrandoci un Peter Parker ancora acerbo, alle prese con gli studi e gli amori impossibili del liceo, ben lontano dal granitico supereroe che diventerà con il prosieguo degli eventi. Memore del buon successo del precedente Total Mayhem, Gameloft ripropone una struttura che ricorda alla lontana quella dell'apprezzato Spiderman 2, uscito durante la scorsa generazione di console ma ricordato a tutt'oggi come la migliore trasposizione videoludica delle avventure del supereroe sputaragnatele. Ecco quindi una New York liberamente esplorabile, con una discreta attenzione alla riproduzione di strade e monumenti più famosi, un buon numero di missioni secondarie e una buona dose di libertà concessa al giocatore.

Una ragnatela qua, una randellata là
Sin dalle prime battute, il gioco si pone quindi come un ibrido discretamente realizzato tra un free roaming à la GTA (o Gangstar: Miami Vindication, per rimanere in ambito Gameloft e un gioco di azione duro e puro, con più di un'idea presa in prestito dalle succitate avventure digitali del pipistrello di Gotham: tramite lo stick virtuale potremo muovere Spiderman, e con la pressione alternata del pollice direzionarne le scorribande sui tetti dei palazzi e sulle cime più alte dei grattacieli, alla ricerca della vista migliore o di un crimine in corso. Pur discretamente congegnato, il sistema di combattimento non incita il giocatore ad esplorare le molte possibilità che la tenue anima RPG del titolo offre: di combattimento in combattimento, infatti, accumuleremo punti esperienza, da poter spendere in cinque diversi skill tree, ognuno con un buon ventaglio di scelte.



Il punto è che gran parte dei nemici che ci si presenteranno, oltre ad essere dotati di un'intelligenza artificiale quantomeno basica, non sono particolarmente resistenti né necessitano di pattern d'attacco peculiari per essere sconfitti: questo non incita ad approfondire più di tanto il personaggio, perché due o tre combo piuttosto basilari saranno più che sufficienti per avere la meglio sul 90% dei cattivoni. Un peccato, perché la componente ruolistica ci stava come il cacio sui maccheroni.
Qualche pecca la denuncia anche il controllo delle ragnatele, prima di fare la mano col quale cadremo innumerevoli volte, spesso anche da altitudini che ammazzerebbero sia Bruce Wayne sia Tony Stark, ma non il nostro protagonista in aderente tutina rossoblù, che si rialzerà come nulla fosse: pur non incidendo in maniera eccessiva sull'economia di gioco, particolari come questo denunciano una generale mancanza di attenzione per i dettagli, che stona tanto con la licenza ufficiale quanto con il prezzo di lancio, non esattamente amichevole (5,49 euro). Eppure il titolo riesce a catturare le atmosfere tanto care ai fan di Spiderman, alternando feroci scazzottate a battute al fulmicotone, feroci inseguimenti a incarichi secondari spesso anche molto impegnativi: è solo che sembra mancare quel “qualcosa in più”, quel quid difficile da descrivere che distingue un acquisto obbligato da un buon gioco.

Tecnicamente...
Come per tutte le applicazioni fruibili su device dalla potenza di calcolo differente, il discorso tecnico dipende fortemente da quale piattaforma possedete. Caratteristiche comuni a tutte le versioni sono una buona cura dei modelli poligonali (quelli degli scagnozzi di Lizard tendono a ripetersi, ma sono generalmente ben animati), una ricostruzione credibile di strade affollate e vicoli malfamati e un dettaglio poligonale ben oltre la sufficienza. Il framerate, invece, non può che essere fortemente condizionato dal device in vostro possesso, perché abbiamo notato differenze anche significative, in fasi di gioco analoghe, tra la versione iPhone 4 e quella iPad 2, dove le performance di quest'ultimo erano considerevolmente più soddisfacenti. Non siamo rimasti particolarmente colpiti dal doppiaggio, ma, di contro, non possiamo che esaltare la quantità di contenuti, notevole per un titolo destinato a piattaforme non canoniche come sono quelle Apple: difficile quantificare un monte ore comune, se è vero che questo dipende fortemente da quanto sarete interessati ai numerosi incarichi secondari e al gusto per l'esplorazione, che premierà i più curiosi con subquest contestuali e succosi sbloccabili.
Recensione Videogioco THE AMAZING SPIDERMAN scritta da DOTTORKILLEX A parte dei controlli non sempre precisi (soprattutto nelle fasi di arrampicata) e un framerate stabile solo con gli ultimi modelli dei device Apple, non c'è molto che non vada in questo The Amazing Spiderman, sviluppato sicuramente con una cura maggiore rispetto alla media dei tie-in che affollano lo store digitale di Apple seppure non sufficiente per farlo assurgere al ruolo di must buy, soprattutto a prezzo pieno. Discorso diverso per i fan dell'Uomo Ragno, che troveranno pane per i lodo denti in una New York ben riprodotta e liberamente esplorabile, in cui passare un quantitativo di ore decisamente superiore a quello che altri titoli simili possono offrire su piattaforme iOS. Da un seguito ci aspettiamo una maggiore integrazione degli elementi RPG, un doppiaggio meglio realizzato e un sistema di controllo di più facile apprendimento.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.