Recensione di F1 2011

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Simulazione guida
  • Sviluppatore:

     Codemasters
  • Distributore:

     Namco Bandai
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1 - 16 (Multiplayer online)
  • Data uscita:

     23 settembre 2011 - 25 novembre 2011 3DS - 22 febbraio 2012 Vita
- Licenza ufficiale
- Piste riprodotte discretamente bene
- Sistema di guida ostico e impreciso
- IA assente
- Collisioni assurde
- Opzioni ridotte all'osso
A cura di (ViKtor) del
2.39€, compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 4.0 o successivi

I nostri cari iPhone e iPad hanno dimostrato, negli ultimi due anni, di meritare lo stesso trattamento che solitamente dedichiamo alle console portatili. Il salto di qualità dei loro software è stato infatti molto deciso, regalandoci titoli che davvero poco hanno da invidiare alle controparti 3DS o PSP/PSVita.
Vediamo insieme se lo stesso discorso vale anche per F1 2011 Game, trasposizione a cura di Jump Games dell’ottima simulazione su licenza ufficiale vista su Xbox360 e PlayStation 3.


Il curioso menu che ci accoglie, le cui voci sono in realtà i pulsanti di un volante da Formula 1, tradisce subito una povertà di contenuti che purtroppo non tarda ad essere confermata. “Campionato del Mondo”, “Gran Premio” e “Giro veloce” sono le uniche tre competizioni a cui possiamo prendere parte; tutto sommato, considerata la natura della piattaforma di gioco, potrebbero bastare fossero ben implementate. Il problema è che mancano di qualsivoglia personalizzazione: scelti scuderia e pilota, si scende in pista e si corre.
Le scarne opzioni riguardanti la difficoltà del gameplay permettono di attivare frenata e sterzo assistiti, entrambi perfettamente inutili, il numero di giri in gara e la traiettoria ideale. Increduli di cotanta pochezza, abbiamo cercato la schermata del setup della vettura, convinti che avremmo trovato il minimo indispensabile. Ovviamente, la sorpresa è stata negativa.
Se pensate che le premesse non siano brillanti, vi basterà guidare fino alla seconda curva per capire che avete perfettamente ragione. 

Uscire alla prima curva
F1 2011 è sostanzialmente ingiocabile e colmo di glitch e superficialità.
I tre sistemi di controllo, che nulla fanno se non attivare o disattivare l’accelerometro, non offrono la dovuta precisione e tenere l’auto in pista è, soprattutto all’inizio, un’impresa frustrante. Come se non bastasse, i premi che ripagheranno i vostri sforzi per completare un giro saranno un’intelligenza artificiale drammatica e un sistema di (non) collisioni ridicolo.
Gli avversari, anche al livello di difficoltà più alto, seguono didatticamente la traiettoria senza mai rischiare nulla, lasciandosi anzi sorpassare arrendevolmente. Sui rettilinei basta attivare il Kers per avere quella spinta necessaria a sverniciare chiunque, da Maldonado al campionissimo Vettel. La sfida per il giocatore è pressoché nulla e le gare si riducono a tentativi di domare il sistema di controllo più che concentrarsi sui duelli tra monoposto.
La situazione è resa ancora più drammatica dalla totale mancanza di un sistema di danni alle vetture e dalla frequente compenetrazione delle stesse: per avere la meglio su un qualunque Schumacher, spesso è sufficiente tamponarlo e vedere la propria auto magicamente teletrasportata di qualche metro.



La sensazione che abbiamo avuto durante i nostri test, è che F1 2011 sia un prodotto incompleto e rilasciato con troppa premura. Il comparto tecnico si difende e regala buoni modelli poligonali, dettagliati quanto basta e integrati in piste pulite e sufficientemente fedeli alle originali.
Il sonoro è ottimo grazie alla campionatura dei motori reali di ogni monoposto, godibili soprattutto se ascoltati con le cuffie.
Il lavoro fatto sul fronte tecnico è dunque in totale contraddizione con ciò che abbiamo visto sul gameplay, e questo lascia l’amaro il bocca. Il prossimo anno ci aspettiamo lecitamente di più.
Recensione Videogioco F1 2011 scritta da VIKTOR I nostri smartphone e i nostri tablet ci hanno donato esperienze di guida molto più soddisfacenti e performanti di questo F1 2011. Il lavoro di Jump Games somiglia più a uno spot per il campionato di Formula 1 che a una vera e propria simulazione: livree ufficiali e piste sono riprodotte con una discreta cura, tutto il resto sostanzialmente manca. La nuova stagione di Formula 1 è alle porte. Concentratevi sulla Ferrari di Alonso e fate finta che questa App non esista nello Store.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.