Recensione di League of Evil 2

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Platform
  • Sviluppatore:

     Ravenous Games
  • Data uscita:

     21 febbraio 2012
8.5
Voto lettori:
7.6
- Comandi perfetti
- Nuovi nemici interessanti
- Stessa qualità del primo capitolo
- Il nuovo stile grafico potrebbe non piacere a tutti...
-...così come le boss fight!
- Crea dipendenza!
A cura di Roberto Crespi (Slice) del
Compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 3.0 o successive

Lo scorso anno faceva capolino sull’ app store un platform game che riuscì a conquistare un sacco di utenti grazie all'ottimo bilanciamento dei controlli accompagnato da una perfetta grafica 8 bit e uno stile di gioco estremamente frenetico.  A distanza di poco meno di un anno gli sviluppatori, i talentuosi Ravenous Games, ci ripropongono il seguito di quel titolo, chiamato, senza troppa fantasia, League of Evil 2Tecnica e Controllo
Al primo impatto con il gioco il titolo regala la stesse identiche emozioni che aveva saputo regalarci il predecessore. L’intenzione degli sviluppatori pare chiara: riproporre la stessa collaudata esperienza di gioco, cercando qua e là di inserire qualche nuovo elemento di gioco. 
Ci troveremo così nuovamente a dover correre, saltare e arrampicarci in maniera alquanto frenetica tra i diversi schemi di gioco cercando di recupera le classiche valigette e soprattuto prendere a calci gli scienziati. 
Questo sarà possibile all’interno di ben 100 livelli di gioco che saranno suddivisi in classiche aree tematiche come una giungla rigogliosa, un arido deserto o il classico paesaggio innevato, giusto per citarne qualcuno.  Le novità citate arrivano però dagli ostacoli che saranno sparsi all’interno di questi livelli, e che cercheranno di ostacolare in ogni modo la nostra sfrenata corsa. Tra i tanti, possiamo citare ad esempio droni volanti, soldati armati di bazooka e torrette automatiche. Questi nuovi elementi si somma a quello già presenti nel precedente episodio, rendendo la difficoltà di gioco come sempre ben congegnata grazie ad una curva di apprendimento che cresce in maniera costante senza grossi sbalzi, ma che nel complesso è sicuramente più complicata di quella offerta dal precedente capitolo. Altra interessante novità è l’introduzione di alcune boss fight alla fine di un certo numero di livelli. Questi scontri non ci hanno però convinto appieno, questo perché seppure ben fatti rallentano di fatto il ritmo, snaturando un po quella che è l’essenza del gioco.



Frenesia portami via
Una delle principali novità del titolo in termini tecnici è sicuramente il passaggio dalla grafica 8bit del primo capitolo ad una più pulita e fumettosa in linea con le attuali produzioni per iPhone e iPad. Se ad un primo impatto i fan potrebbero storcere il naso, nel complesso troveranno comunque un comparto tecnico di assoluto spessore che ben si sposa con le potenzialità in termini di risoluzione del retina display di iPhone 4 e 4S. Senza contare un frame rate costantemente fissato a 60 fps, indispensabile per un titolo del genere. Data l’universalità dell’applicazione, abbiamo avuto modo di giocare sia su iPhone e iPad, preferendo in primo al secondo, non tanto in termini di qualità, quanto di comodità di controlli. L’ipad infatti a conti fatti date le dimensione rende un po scomodo il controllo del personaggio, e costringe i giocatori che utilizzano questo device a ricorrere a periferiche aggiuntive per poter godere appieno della perfetta giocabilità del titolo.
Sempre in termini puramente estetici, il titolo offre la possibilità al giocatore di sbloccare e utilizzare dei nuovi vestiti da far indossare al protagonista. Niente di rivoluzionario ma piuttosto una simpatica aggiunta voluta dagli sviluppatori. Presente tra le diverse opzioni il pieno supporto all’iCloud. Tirando le somme quindi possiamo parlare solamente bene di questo secondo capitolo delle serie League of Evil. Chi si aspettava una vera e propria rivoluzione, rimarrà deluso dato che questa contempla unicamente il comparto estetico e grafico. In termini di giocabilità invece ci troviamo di fronte al classico gameplay arrichito semplicemente di qualche variante aggiunta che rendono ancora più competitiva ed impegnativa la sfida. Se siete amanti del primo capitolo, o in generale di platform game questo è sicuramente il prodotto che fa al caso vostro. A tutti gli altri utenti Apple consigliamo comunque una prova, possibile grazie all’esistenza della versione lite, che vi assicuriamo vi convincerà sulla bontà di un sistema di controllo praticamente perfetto e di una giocabilità a tratti ineccepibile. Consigliato.
Recensione Videogioco LEAGUE OF EVIL 2 scritta da SLICE League of Evil 2 è il classico more of the same che torna ad offrire al giocatore una giocabilità immediata e divertente. Se siete amanti del primo capitolo potete acquistarlo tranquillamente. Tutti gli altri giocatori, dandogli una chance, si faranno rapire dal livello di sfida assolutamente perfetto racchiuso all'interno di questa piccola perla.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 3
  • Rastrellin
    Livello: 7
    10066
    Post: 2753
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Victor Stone è passato al lato oscuro ? :sad2:
  • LUGREZZO
    Livello: 0
    0
    Post: 2
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    L'ho trovato alquanto ripetitivo e poco progressivo. anche se i livelli sono molti non sono studiati benissimo; stesso discorso per l'1...
    Però c'è da dirlo: la grafica è molto accattivante!
  • Matx96
    Livello: 4
    311
    Post: 6922
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Ci sto giocando in questi giorni, veramente bello.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967