Recensione di Jelly Defence

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     iDreams
  • Lingua:

     Inglese
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     29 settembre 2011
- Livello di sfida adeguato
- Personaggi simpatici
- Visivamente gradevole
- Alcuni passaggi eccessivamente impegnativi
- Qualche livello in più non sarebbe guastato
A cura di (AleZampa) del
0,79€, compatible con iPhone 3GS, iPhone 4, iPod touch (3° e 4° gen) e iPad. iOS 4.2 o superiore.

Dopo l'ottimo Shoot the Birds, iDreams torna in App Store con un altro titolo appartenete ad un genere che qualche anno fa ha avuto il suo massimo splendore, ma che ancora oggi riscuote un grande successo: quello dei tower defence. Caratterizzato da uno stile molto simpatico e azzeccato, Jelly Defence ci propone diversi livelli rimanendo sempre negli stilemi del genere, ma condendo il tutto con quel pizzico di simpatia e carattere che di certo non guasta mai. Armiamoci dunque di pazienza, e andiamo a difendere il nostro pianeta dalle temibili gelatine.

Invasione aliena
I nostri piccoli eroi in realtà non sono altro che una pacifica razza che vive tranquilla sul proprio pianeta, fino a quando non devono fare fronte comune per affrontare un'invasione aliena di temibili gelatine, le quali vogliono impossessarsi delle loro ricchezze. Detta così potrebbe anche sembrare una versione iPhone di Resistance 3 (con le gelatine al posto dei Chimera), ma in realtà, come sempre accade in questi giochi, la trama non è altro che un mero pretesto (quando c'è) per poter piazzare le proprie difese a aspettare i nemici al varco. Come già detto Jelly Defence non aggiunge praticamente nulla all'impianto di gioco classico del suo genere di appartenenza: ci troviamo infatti di fronte al più classico dei percorsi (con la presenza talvolta di alcuni bivi) nel quale i nemici passeranno sotto il fuoco incrociato delle nostre torrette per cercare di raggiungere 10 gemme che gli autoctoni custodiscono gelosamente, terminate le quali si arriverà all'inevitabile game over. I nemici sono fondamentalmente di due tipi: blu e rossi, e questo inciderà sul gameplay nella misura in cui le nostre torrette rosse potranno attaccare solo i nemici del colore corrispettivo, addormentandosi quando passano gli altri. Nel nostro arsenale avremo però a disposizione torrette che potranno attaccare entrambi gli invasori, aggiungendo un pizzico di strategia in più al titolo. I nemici saranno ovviamente di diversi tipi: si passerà da quelli lenti ma resistenti a quelli piccoli ma veloci, in ondate sempre più impegnative (e numerose), con le gelatine che faranno di tutto per raggiungere le zone del loro percorso non coperte dalle nostre difese, dando vita a zig-zag che spesso ci metteranno nella condizione di dover rivedere la nostra pianificazione iniziale. Anche le nostre difese, che non sono altro che gli abitanti del pianeta invaso, sono da ricercarsi nel più classico catalogo di genere: potremo infatti rendere più tortuosa la strada con torrette che possono attaccare tutti ma di scarsa potenza di fuoco, passando per quelle ad area, le mitragliatrici (veloci ma poco incisive), quelle che rallentano avvelenando e così via.



Per poter costruire le nostre strutture altro non servirà che raccogliere le monete che rilasceranno i nemici sconfitti, che potremo utilizzare per creare torrette nuove di zecca o migliorare quelle già esistenti, ampliandone il raggio d'azione o aumentandone la potenza di fuoco.
La preponderanza degli attaccanti rossi rispetto a quelli blu trarrà inoltre in inganno nel corso delle prime partite, quando vi capiterà di pensare di avere una difesa impenetrabile che verrà puntualmente penetrata da un nugolo di minuscole gelatine blu pronte a rapinarvi di tutti i vostri averi. Ci saranno inoltre anche diversi power up, rilasciati da alcuni mostri sconfitti: alcuni saranno di tipo offensivo, una di attacco che colpirà tutti i nemici presenti a schermo, altri ci daranno monete extra e altri ancora aumenteranno di un livello tutte le nostre torrette già costruite. Tornando nella mappa possiamo invece accorgerci che ci viene sempre data la possibilità di ripetere i livelli già affrontati, per aumentare il nostro punteggio e scalare le classifiche mondiali (grazie al supporto a Game Center). Saranno inoltre presenti piccoli livelli bonus (che serviranno a farci guadagnare altre monete) e veri e propri livelli secondari che necessitano di alcuni prerequisiti (come ad esempio completare dei livelli senza perdere nemmeno una gemma) per essere affrontati. Colori brillanti Pur non innovando, Jelly Defence riesce a regalare diverse soddisfazioni e qualche ora di impegnativo divertimento. Ognuno dei ventidue livelli della campagna single player è infatti composto da un alto numero di ondate nemiche, che ci obbligherà ad un utilizzo oculato delle nostre risorse, e il livello di difficoltà è mediamente più alto degli esponenti del genere. La possibilità poi di rigiocare i livelli per ottenere gemme in più da spendere in quadri aggiuntivi aumenta la longevità complessiva, ripagandovi in pieno dei 2,39€ spesi per il titolo (in offerta però per qualche giorno a 0,79€).
Il comparto tecnico è funzionale al gameplay, con inoltre il merito di aver inserito personaggi simpatici e riusciti, che fanno da contrasto, con i loro colori brillanti e vivi, ai toni prevalentemente bianchi e grigi degli schermi. Immancabile ovviamente il supporto a Retina Display e Game Center.
Recensione Videogioco JELLY DEFENCE scritta da ALEZAMPA Jelly Defence è un titolo divertente ed impegnativo, che riesce a dare diverse soddisfazioni (visto sopratutto il livello di sfida proposto) e renderci simpatici in un batter d'occhio i suoi protagonisti. Grazie a queste due caratteristiche riesce a distinguersi in un genere decisamente inflazionato, anche se di contro se è evidente che gli sviluppatori non hanno voluto nemmeno provare ad inserire qualcosa di nuova, che potesse caratterizzarlo ancora di più. A conti fatti ci troviamo davanti ad un titolo comunque riuscito, in grado di farvi ripetere un livello diverse volte, ma al contempo capace di non essere mai frustrante al punto di essere abbandonato, rischio sempre molto in un mercato "usa e getta" come quello delle applicazioni mobile.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.