Recensione di Gesundheit!

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Revolutionary Concepts
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     27 luglio 2011
- Motore grafico innovativo ed efficace
- Numerosi livelli da sbloccare
- Alto tasso di sfida…
- … che può scoraggiare chi cerca un titolo semplice
- Controlli di gioco non proprio precisi
Loading the player ...
A cura di (SketchT) del
Testato con iPad, prezzo 0,79€ 

Konami è certamente una di quelle software house che non ha bisogno di presentazioni dato l’altissimo numero di titoli all’attivo per ogni genere di console. Dopo aver portato alcuni dei brand più famosi su iOS, tra cui Pro Evolution Soccer e Dance Dance Revolution, questa volta il team giapponese decide di assoldare gli sviluppatori di Revolutionary Concepts per un nuovo progetto in grado di catturare l’attenzione dei videogiocatori, come sappiamo, continuamente in cerca di nuove esperienze videoludiche: stiamo parlando di Gesundheit!.

La quiete prima della tempesta
Il mondo di Gesundheit! è un tripudio di colori pastello abitato da una serie di maialini colorati, sempre felici e contenti grazie al costante stato di calma e felicità che caratterizza la loro terra. Un brutto giorno alcune abominevoli creature decidono di rompere l’idilliaco paradiso dei maialini e trasformare gli abitanti in teneri pasti per le proprie zanne. Tocca quindi al giocatore vestire i panni dell’eroe di turno, un porcellino verde affetto da una vera e propria allergia, con lo scopo di riportare l’ordine nel proprio Paese. Il plot sicuramente non brilla di luce propria dato che ci troviamo di fronte a un canovaccio particolarmente abusato, ma comunque funge perfettamente da collante in questa particolare esperienza videoludica. Il gameplay, infatti, sfrutta apertamente i problemi di salute del protagonista ed incentra l’intero equipaggiamento di offesa nell’unica abilità disponibile: un verdognolo e colante moccio.
Il molliccio prodotto che fuoriesce dalla controparte virtuale del giocatore infatti è l’unico modo di distrarre i cattivi di turno, a quanto pare golosi della gelatinosa sostanza a tal punto da cancellare qualsiasi pensiero del momento per calamitarsi verso il tanto agognato cibo. Inutile dire che ogni livello è cosparso di trappole in cui attirare gli antagonisti ed eliminarli inesorabilmente.



Per molti ma non per tutti
Gesundheit! effettivamente è un titolo che "shakera" i classici elementi del puzzle game, impreziositi però dalla presenza di veri e propri momenti action. Ogni livello, infatti, è caratterizzato da un macro enigma da risolvere a suon di starnuti, distraendo così i vari nemici e direzionandoli nelle trappole naturali presenti nello stage. Inoltre è necessario raccogliere quanti più frutti possibili, fino a tre per ogni livello, dato che le terre natie di Gesundheit! possono essere sbloccate solamente raccogliendo determinate quantità della speciale frutta.
Se di primo acchito la concezione di gioco convince pienamente, una volta di fronte a livelli leggermente più complessi l'utente si trova davanti a uno scoglio in grado di rendere frustrante l’intera esperienza. Il sistema di controllo, infatti, spesso risulta tutt’altro che accurato, complice anche una IA di livello mediocre legata al verdognolo maialino. Selezionare un determinato spostamento e vedere il protagonista prendere la strada più scomoda per raggiungerlo accade più spesso di quanto si pensi, causando morti premature non preventivate.
In contrapposizione l’intelligenza artificiale studiata per i giganteschi mostri risulta particolarmente pressante ed efferata, la quale associata alla velocità di spostamento, di gran lunga superiore a quella dell’eroe, trasforma il puzzle game in un trial and error alla stregua dei classici coin’op anni 80 in cui si perdeva una vita per capire quali movimenti eseguire.



Una perla per due sensi
Il comparto tecnico è senza ombra di dubbio il cavallo di battaglia di Gesundheit!. Uno studio accurato ha permesso infatti di sviluppare sia a livello grafico che acustico alcune chicche in grado di calamitare l’utente nelle avventure dei teneri maialini tralasciando i sopra citati problemi legati al gameplay. Un engine caratterizzato da tonalità pastello e il ricercato design dei personaggi a schermo fanno del titolo  Konami un software unico nel suo genere; stesso plauso va al level design e all’inserimento graduale di nuove abilità, legate allo scenario, e mostri aggiuntivi in grado di incuriosire l’utente finale, allungando così la longevità di gioco.
Convince pienamente anche il comparto audio, grazie agli incalzanti ritmi legati ai diversi momenti di gioco e alle veloci sinfonie riprodotte durante la fase finale di ogni livello, in grado di riecheggiare nella testa di ogni genere di videogiocatore.
Recensione Videogioco GESUNDHEIT! scritta da SKETCHT Gesundheit! può essere paragonato alle due facce di una medaglia. Da un lato il lavoro degli sviluppatori di Revolutionary Concepts non ha eguali e ha tutte le carte in regola per entrare nell’Olimpo delle pietre miliari grazie a tecnicismi davvero di pregiata fattura. La propria nemesi risiede in un sistema di controllo non troppo curato e in grado di trasmettere quella inesorabile sensazione di frustrazione che avvolge il giocatore di fronte a scogli apparentemente insormontabili. Gli hardcore gamer troveranno sicuramente pane per i propri denti, mentre i giocatori più casuali dovranno armarsi di pazienza e studiare per bene ogni mossa. Risulta comunque molto soddisfacente risolvere la serie di enigmi proposti, dato che il livello di sfida viene alzato inesorabilmente con l’avanzare dei livelli.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.