Recensione di Flight of The Amazon Queen

Copertina Videogioco Amazon Queen
  • Piattaforme:

     iPhone
  • Genere:

     Avventura grafica
  • Data uscita:

     Disponibile
- Dialoghi ben fatti
- Storia affascinante
- Gusto retrò
- Tecnicamente si sarebbe potuto fare meglio
- Difficoltà nella giocabilità
A cura di (Darkzibo) del
Il mondo delle avventure grafiche sembra essere rinato grazie all’App Store per iPhone ed iPod Touch: dopo Broken Sword, i due Monkey Island ed i vari Simon’s Sorcerer ecco arrivare un altro classico, magari meno conosciuto: Flight of The Amazon Queen uscito nell’ormai lontano 1994, anno in cui i capolavori della Lucas Arts e le avventure grafiche in generale erano ancora nel periodo d’oro.

In volo sull’Amazon Queen
Lo stile di Flight of The Amazon Queen riabbraccia direttamente quello di Monkey Island, non dimenticando però anche Indiana Jones e il Segreto di Atlantide. Del primo riprende gli enigmi assurdi e l’irresistibile comicità, mentre del secondo l’atmosfera decisamente avventurosa. La storia racconta le gesta di Joe King, avventuroso pilota di aerei che si ritrova disperso a causa di un incidente, insieme all’imbranato assistente Sparky ed all’avvenente e antipatica attrice Faye Russel. Tra gorilla parlanti e negozi in mezzo alla foresta che vendono pantaloni da zuavo, il protagonista dovrà risolvere enigmi incredibili e fermare uno scienziato pazzo che, nel centro della Terra, sta svolgendo tremendi esperimenti sulle amazzoni atti a farle divenire terribile guerriere-dinosauro.
Per quanto riguarda la giocabilità, il titolo vanta due sistemi di puntamento, uno diretto e l’altro indiretto: il primo permette di sfruttare il dito come puntatore diretto utile anche per ingrandire gli oggetti, mentre il secondo impiega una vera e propria freccia da muovere sullo schermo per selezionare gli oggetti, come avveniva ormai sedici anni fa. Purtroppo, sono proprio questi sistemi di comando a mortificare di non poco l’eccellente struttura di gioco: selezionare gli oggetti è spesso difficoltoso e solo dopo molti tentativi si riesce nel proprio intento. Dato il gameplay basato sul punta-e-clicca, tale mancanza finisce per compromettere buona parte dell'esperienza.
A parte questo problema (dovuti soprattutto all’adattamento di un gioco retro su uno smartphone dotato di touch screen come iPhone, e comuni ad altre avventure grafiche in versione touch come Monkey Island) Flight of The Amazon Queen si rivela un’avventura decisamente azzeccata, degna di essere giocata grazie al carisma di cui è dotata e grazie a quello strano archetipo di eroe che è Joe King: simpatico e decisamente sagace nei dialoghi (che effettivamente si propongono in maniera più prepotente che in altre produzioni) con quel pizzico di ingenuità e spirito di avventura in grado di far tornare alla mente il famoso Indiana Jones.

Sono Joe King, pilota a noleggio
Dal punto di vista grafico, Flight of The Amazon Queen non ha subito sostanziali cambiamenti: la grafica resta quella di sedici anni fa, con i personaggi pixellosi dal volto sfocato, in perfetto stile adventure game di inizio anni novanta. La palette di colori è discretamente varia ed i personaggi riescono a trasmettere il loro carisma nonostante la semplicità del disegno. Le ambientazioni esotiche riescono a catturare l’attenzione e ad immergere efficacemente il giocatore nel contesto, con colori decisamente ben impiegati e molti luoghi da esplorare. Purtroppo è da sottolineare il fatto che il comparto grafico, con ben sedici anni sulle spalle, soffre decisamente il peso dell'età: visto l'ottimo lavoro di restauro svolto con Monkey Island ci si poteva aspettare un po' più di cura e non un porting nudo e crudo.
Il comparto sonoro gode di dialoghi decisamente ben realizzati in inglese, con sottotitoli in italiano. Proprio gli scambi di battute ed il susseguirsi dei discorsi si fanno colonne portanti di questa avventura grafica. La longevità, come spesso accade a questo genere di remake, dipenderà molto dalla vostra memoria storica: nel caso abbiate già provato Amazon Queen, tanti enigmi, seppur assurdi, vi torneranno alla mente; in caso contrario, il titolo vi terrà per molto tempo incollati allo schermo di Iphone.
Recensione Videogioco FLIGHT OF THE AMAZON QUEEN scritta da DARKZIBO Ogni giorno che passa Iphone si dimostra essere un'ottima piattaforma su cui far rivivere un genere che sembra morto nelle console odierne: l’avventura grafica. Flight of The Amazon Queen rappresenta benissimo questo genere, ma la sua trasposizione sul melafonino si pone sotto i due Monkey Island e Broken Sword: nessuno sforzo è stato fatto per svecchiare la grafica e le meccaniche di puntamento. Fortunatamente, il gioco è di per sé costellato di trovate geniali, che impongono di consigliarlo a tutti gli estimatori del genere, che troveranno in Flight of The Amazon Queen un ottimo livello di sfida.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.