La potenza di Project Scorpio sarà prerogativa dei soli team più grandi?

Un parere non entusiasmante su Project Scorpio è arrivato nelle ultime ore da uno sviluppatore indipendente, ossia dal team dell'indie Agony, per voce del CEO Tomasz Dutkiewicz.

La posizione di Madmind Studio riguardo alla prossima console di Microsoft è che la potenza messa sul tavolo, pari agli ormai famosi 6 TFLOPS, sarà appannaggio esclusivo delle compagnie più grandi e facoltose.



Come spiegato in un'intervista concessa a GamingBolt, infatti, sfruttare una simile potenza nei propri giochi, o convertire quelli già esistenti per la nuova console, è un processo che richiede "molti soldi e tempo", qualcosa di cui gli studi indipendenti non dispongono.

In tal senso, dunque, sarà probabilmente il caso di non aspettarsi troppi indie al lancio di Project Scorpio, che è previsto per la fine del 2017.
Data di uscita: 22 novembre 2013 - 4 settembre 2014 (JP) - 2 Agosto 2016 (Xbox One S) - Natale 2017 (Scorpio)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 12
  • sariddu
    sariddu
    Livello: 4
    Post: 2786
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da pino cammino

    Ha basato tutto il suo discorso su una ovvietà, cioè che uno sviluppatore indie non ha e non avrà mai le risorse di una sh di titoli AAA, ma ciò non ha niente a che spartire con la potenza hardware di una macchina e con una eventuale difficoltà nel svilupparli per via di questo, altrimenti gli indie su pc non esisterebbero nemmeno. Tral'altro la maggior parte degli indie usano Unity (che se sfruttato a dovere rende molto bene) e UE4 (alcuni anche il Cry engine addirittura), strumenti molto avanzati che qualche anno fa uno sviluppatore indie si sognava.
    Ma infatti non parlava di difficoltà nello sviluppo, solo che non ci sarebbero significative differenze tra versioni Xbox one ed Xbox scorpio su titoli indi...
  • pino cammino
    pino cammino
    Livello: 6
    Post: 2295
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da sariddu

    Ragazzi, ma è semplice ciò che ha detto de è anche condivisibile. Non capisco come nessuno abbia capito che sta solo dicendo che gli indi non hanno il denaro per sviluppare nulla che abbia una grafica tale da sfruttare la potenza di scorpio...ed è una vita che si sa che gli indi non brillano di certo per il comparto tecnico, magari sono ispirati, ottimizzati benissimo, ma graficamente i titoli indipendenti stupendi si contano sulle dita di una mano monca
    Ha basato tutto il suo discorso su una ovvietà, cioè che uno sviluppatore indie non ha e non avrà mai le risorse di una sh di titoli AAA, ma ciò non ha niente a che spartire con la potenza hardware di una macchina e con una eventuale difficoltà nel svilupparli per via di questo, altrimenti gli indie su pc non esisterebbero nemmeno. Tral'altro la maggior parte degli indie usano Unity (che se sfruttato a dovere rende molto bene) e UE4 (alcuni anche il Cry engine addirittura), strumenti molto avanzati che qualche anno fa uno sviluppatore indie si sognava.
  • shin71
    shin71
    Livello: 4
    Post: 321
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Son proprio currioso di vederlain azione questa scorpio. Poi pero' voglio anche vedere in quanti la compreranno.
  • PlayerOn3
    PlayerOn3
    Livello: 2
    Post: 285
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Secondo me è il contrario, più potenza hai a disposizione e meno devi faticare e spendere per ottimizzare la programmazione, il margine è maggiore e quindi da semplicemente più spazio alla creatività. Forse lui intendeva dire che i team più grandi faranno giochi talmente complessi, animazioni molto realistiche, ambienti di gioco enormi e modelli poligonali molto complessi che per una piccola software house sarà praticamente impossibile stare al passo con le grandi case.
  • sariddu
    sariddu
    Livello: 4
    Post: 2786
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Ragazzi, ma è semplice ciò che ha detto de è anche condivisibile. Non capisco come nessuno abbia capito che sta solo dicendo che gli indi non hanno il denaro per sviluppare nulla che abbia una grafica tale da sfruttare la potenza di scorpio...ed è una vita che si sa che gli indi non brillano di certo per il comparto tecnico, magari sono ispirati, ottimizzati benissimo, ma graficamente i titoli indipendenti stupendi si contano sulle dita di una mano monca
  • fabdragonball
    fabdragonball
    Livello: 4
    Post: 1203
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    andiamo bene sempre peggio
  • Ricola
    Ricola
    Livello: 4
    Post: 1404
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da II ARROWS

    "In tal senso, dunque, sarà probabilmente il caso di non aspettarsi troppi indie al lancio di Project Scorpio" ma lo leggete quello che scrivete? Tutti i titoli attualmente presenti su Xbox One saranno disponibili su Scorpio!
    Credo che la frase voglia dire non si troveranno titoli indie fatti apposta per questa console,non che non gireranno quelli della vecchia guardia. Il fatto della conversione poi non l'ho compreso benissimo a dire il vero, se scorpio dovesse essere (come detto varie volte) retrocompatibile non credo ci dovrebbe essere lo scoglio del dover riconvertire il titolo. Ciò che viene inteso è che la retrocompatibilità è un fatto di aggiustare il codice dei vecchi games per riadattarlo alla console, sarebbe una retrocompatibilità un po farlocca a mio parere; secondo me si voleva intendere (come dovrebbe accadere su PS4 PRO) che i titoli vecchi possono avere un "upgrade" migliorativo per le SH che decidono di metterci mano.
  • II ARROWS
    II ARROWS
    Livello: 4
    Post: 2335
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MAD SLAUGHTER

    Interpretando quello che afferma,in pratica sta rosicando che non può sfruttare al massimo la nuova console
    no, non sta rosicando per niente. Sta solo constatando un fatto che come dici tu è vero già adesso ed era vero anche su X360. È solo su SpazioGames che l'autore lo ha fatto passare come tale. Questa notizia la devono usare come esempio nei corsi di giornalismo, su come non scrivere notizie.
  • II ARROWS
    II ARROWS
    Livello: 4
    Post: 2335
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    "In tal senso, dunque, sarà probabilmente il caso di non aspettarsi troppi indie al lancio di Project Scorpio" ma lo leggete quello che scrivete? Tutti i titoli attualmente presenti su Xbox One saranno disponibili su Scorpio!
  • MAD SLAUGHTER
    MAD SLAUGHTER
    Livello: 1
    Post: 4
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Interpretando quello che afferma,in pratica sta rosicando che non può sfruttare al massimo la nuova console,cosa che avviene da sempre su PC (per gli indie).Che poi neanche la generazione attuale viene sfruttata al massimo dai team indipendenti,quindi che va cercando?Lo stesso per le conversioni,ci sono state dalla scorsa all'attuale (più una pletora di remastered) moltissime conversioni,quindi dov'è il problema?Gli potrei dare ragione solo su un fattore,se eventualmente risultasse vero per la Scorpio,l'aumento delle royalties da pagare a Ms,che per i team indipendenti sarebbe un salasso (quindi per molti,nessuna versione Scorpio del loro gioco).Ma come scenario lo vedo totalmente improbabile.
  • #peppino@
    #peppino@
    Livello: 2
    Post: 211
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Ma che discorso è?? una macchina mette a disposizione una potenza di calcolo ma mica bisogna sfruttarla tutta obbligatoriamente, esistono indie anche su pc, su steam ce ne sono a migliaia, ma non è che il fatto di avere una gtx1070 crea problemi agli sviluppatori!! Semmai dovrebbe essere esattamente al contrario, più risorse hardware più possibilità di sfornare titoli indie si, ma tecnicamente eccelsi!! Certo se poi dobbiamo rivedere come questa generazione un' aumento di potenza di calcolo e poi giochi alla pac-man anni 70/80 allora che spariscano pure!!
  • pino cammino
    pino cammino
    Livello: 6
    Post: 2295
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    E' un discorso senza ne capo ne coda. Il fatto che una macchina sia più potente non può essere in nessun modo un ostacolo per gli studi indie, che potranno continuare a sviluppare giochi come sempre e con i mezzi e le risorse a loro disponibili. Tral'altro sono parole che non rispecchiano nemmeno la realtà, visto che sulla macchina più potente (ed aggiungerei variegata), il pc, gli indie prosperano da parecchi anni e continueranno a farlo. Nei giochi indie contano molto di più le buone idee, poi se arriva anche altro tanto di guadagnato.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.