Greenberg promette nuove esclusive per Xbox One

Aaron Greenberg, capo della divisione Games Marketing di Xbox, è intervenuto nel corso del recente podcast di Larry “Major Nelson” Hryb, promettendo, dopo l'annuncio dell'arrivo di Quantum Break su PC, che ci saranno nuove esclusive per Xbox One. “Xbox è un grande priorità e un enorme impegno. Siamo impegnati nel rinnovare e, per favore, non fate in modo che il lancio di un gioco nello stesso giorno anche su Windows 10 cambi il vostro punto di vista sull'importanza del mondo console” ha spiegato Greenberg “Noi continueremo a investire e a portare più esclusive su console. Dal nostro CEO di Microsoft c'è molto entusiasmo e impegno verso il nostro business. Stiamo avendo un grande successo. Abbiamo avuto un grande fine anno, crescita anno su anno, abbiamo impostato nuovi record per Xbox Live e abbiamo visto una crescita a due cifre per i nostri titoli in esclusiva.”
Abbiamo sempre voglia di ascoltare i feedback. Siamo sempre in ascolto. Possono non essere d'accordo al 100% con tutto quello che facciamo ma noi amiamo i feedback. Questo è quello che facciamo” ha concluso Greenberg.
Come giudicate queste dichiarazioni?

Fonte: DualShockers
Data di uscita: 22 novembre 2013 - 4 settembre 2014 (JP) - 2 Agosto 2016 (Xbox One S) - Natale 2017 (Scorpio)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 50
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da BlindSide

    Su questo sono d'acccordo, riguardo il fatto che il PC è acronimo di "personal" e noi dovremmo essere più liberi di "gestire" le situazioni in gaming (e del nostro computer in generale). Non sono d'accordo però per il fatto che le esclusive non possano risolvere il problema del distacco hardware tra le due console. Ecco il punto è proprio questo: perchè mettersi in concorrenza con PS4? Creando una valanga di esclusive e quindi giochi particolarmente "DIVERSI" allora non ci può essere paragone. Se un gioco bello esce solo su Xbox One e io lo voglio, allora comprerò la One, non me ne frega se gira a 900p e non a 1080p!! Un esempio è la Nintendo, che anche se sta mooooolto dietro dal punto di vista hardware, vende un bordello grazie proprio alla massiva quantità di esclusive.
    Hai preso un esempio interessante sbagliando però una considerazione importante. WiiU è una console progettata con l'idea (sbagliata) "se basta per Mario basta per tutto" ed ha una marea di esclusive, mi sai spiegare perchè NON sta vendendo una ceppa ? Si, perchè poco più di 12 milioni di console in 3 anni e mezzo sono pochissimo, non "un bordello" e le esclusive sono già per la maggior parte sul mercato più altre in uscita a breve termine, non fra tre anni. Fra tre anni, tra CPU a 10 e GPU a 14 nanometri, tutte le attuali console saranno considerate quasi obsolete (a maggior ragione WIIU), mi spieghi cosa servirebbe correre ai ripari oggi annunciando delle esclusive da mettere in lavorazione domani e da rilasciare fra tre anni ? Te lo dico io: nulla. Guardiamo i fatti, La One ha la metà del catalogo giochi di PS4 e sta vendendo la metà sia sul fronte hardware che su quello software, WiiU uscita un anno prima, è ormai carica di esclusive ed ha venduto la metà di One ed un terzo di PS4. Le esclusive hanno salvato WiiU ? NO, perchè dovrebbero salvare la One delle esclusive che uscissero a fine generazione o quasi ? Ti ricordo comunque che stiamo parlando di una console Microsoft, azienda ben conosciuta per le sue politiche "early eject", hanno abbandonato prematuramente sia Xbox che Xbox 360, perchè non dovrebbero farlo anche con One ? Le prime 360 erano dei bidoni problematici, ma dalle Jasper in poi sono diventate buone macchine che facevano bene il proprio lavoro, in un determinato ed abbastanza lungo periodo avevano persino venduto più di PS3, la base installata c'era eccome, ti pensi che si siano preoccupati di far uscire delle esclusive tanto per sfruttare il momentum ? Ovvio che no, la 360 è stata abbandonata, nonostante la base installata e nonostante ai tempi avessero fatto le stesse identiche dichiarazioni odierne riferendosi ad essa. Sarà un luogo comune finchè vuoi, ma il detto "il lupo perde il pelo ma non il vizio" è quantomai pertinente, la storia è destinata a ripetersi.
  • BlindSide
    BlindSide
    Livello: 4
    Post: 1166
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da DoubleBarrel

    Le uniche "sottili" differenze stanno nel fatto che Street Fighter 4 è stato da subito dichiarato esclusiva PS4 e PC e così è stato, è tranquillamente distribuito su Steam, è probabilmente venduto o comunque potrebbe esserlo anche su altre piattaforme, gira su W7, W8, W8.1 e W10 ed oltretutto verrà portato anche su Linux, quindi SteamOS, Ubuntu, Debian, eccetera, Quantum Break è stato invece annunciato come una delle punte di diamante tra le esclusive della One ed in prossimità del lancio è invece uscito che sarebbe stato lanciato in contemporanea non già genericamente anche su PC, ma esclusivamente per Windows 10, acquistabile solo dallo store ed oltretutto nel formato UWP (o UWA) Universal Windows Program (o Application) Formato che, oltre a non permettere di utilizzare configurazioni SLI, Fullscren esclusivo, iniettori di shader, controller non supportati nativamente e praticamente qualsiasi altra cosa che in genere gli utenti avanzati adoperano, ha dimostrato di dare una caterva di problemi già con l'ultimo Tomb Raider distribuito in questo formato. L'esperimento fallisce, rifacciamolo nello stesso identico modo, "Microsoft Logic". Altra differenza sostanziale è che uno Street Fighter ha già un'enorme fanbase consolidata, attorno a Quantum Break invece, in quanto nuova IP, ci sono solo un tot di persone con delle aspettative di un certo livello, rendere antipatico un titolo nuovo, ancora prima del lancio, grazie a politiche sbagliate non può fare certo fargli del bene. Questo perchè certe decisioni vengono prese da persone che non sanno neanche dove stia di casa il gaming e se ne sbattono delle esigenze o delle preferenze dei videogiocatori, ragionano esattamente come se stessero vendendo Office od un sistema CRM, solo che nel gamimng non funziona così e da un po' di tempo a questa parte il loro "potere contrattuale", anche nei confronti di una certa categoria di clientela business, sta diminuendo sensibilmente, sopratuutto grazie alla cura sempre crescente nello sviluppo di numerose distribuzioni Linux che, sempre più unificate pur mantenendo ciascuna la propria identità personale, stanno diventando sempre più pratiche, sicure, efficienti e concorrenziali, sia lato business che lato gaming. Devono ricordarsi che "PC" è l'acronimo di "Personal" Computer e rendersi conto che la gente non sopporta le costrizioni e appena può farne a meno se ne libera.
    Su questo sono d'acccordo, riguardo il fatto che il PC è acronimo di "personal" e noi dovremmo essere più liberi di "gestire" le situazioni in gaming (e del nostro computer in generale). Non sono d'accordo però per il fatto che le esclusive non possano risolvere il problema del distacco hardware tra le due console. Ecco il punto è proprio questo: perchè mettersi in concorrenza con PS4? Creando una valanga di esclusive e quindi giochi particolarmente "DIVERSI" allora non ci può essere paragone. Se un gioco bello esce solo su Xbox One e io lo voglio, allora comprerò la One, non me ne frega se gira a 900p e non a 1080p!! Un esempio è la Nintendo, che anche se sta mooooolto dietro dal punto di vista hardware, vende un bordello grazie proprio alla massiva quantità di esclusive.
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da CLAUDIO JD

    Leggendo tutti in vs. commenti vedo che la verità è un po' dappertutto! Ma vorrei sottolineare che anche l'esclusiva Street Fighter V di PS4 esce anche per PC. Se cominciano ad adottare questa politica sia Sony che Microsoft credo che ne risentiranno pesantemente entrambre a discapito degli utenti PC che ne saranno entusiasti. Che dire, se vanno di questo passo anch'io mi vendo la console e investo su un PC, visto che a me piacciono sia le esclusive della one che della ps4. E' vero che le vendite poi di una console sono dettate dai giochi ma ho sentito parecchia gente che ha scelto una ps4 solo perchè aveva un hardware migliore.... senza contare che escono dei gioconi anche per la nintendo che non è che abbia le stese potenzialità.
    Le uniche "sottili" differenze stanno nel fatto che Street Fighter 4 è stato da subito dichiarato esclusiva PS4 e PC e così è stato, è tranquillamente distribuito su Steam, è probabilmente venduto o comunque potrebbe esserlo anche su altre piattaforme, gira su W7, W8, W8.1 e W10 ed oltretutto verrà portato anche su Linux, quindi SteamOS, Ubuntu, Debian, eccetera, Quantum Break è stato invece annunciato come una delle punte di diamante tra le esclusive della One ed in prossimità del lancio è invece uscito che sarebbe stato lanciato in contemporanea non già genericamente anche su PC, ma esclusivamente per Windows 10, acquistabile solo dallo store ed oltretutto nel formato UWP (o UWA) Universal Windows Program (o Application) Formato che, oltre a non permettere di utilizzare configurazioni SLI, Fullscren esclusivo, iniettori di shader, controller non supportati nativamente e praticamente qualsiasi altra cosa che in genere gli utenti avanzati adoperano, ha dimostrato di dare una caterva di problemi già con l'ultimo Tomb Raider distribuito in questo formato. L'esperimento fallisce, rifacciamolo nello stesso identico modo, "Microsoft Logic". Altra differenza sostanziale è che uno Street Fighter ha già un'enorme fanbase consolidata, attorno a Quantum Break invece, in quanto nuova IP, ci sono solo un tot di persone con delle aspettative di un certo livello, rendere antipatico un titolo nuovo, ancora prima del lancio, grazie a politiche sbagliate non può fare certo fargli del bene. Questo perchè certe decisioni vengono prese da persone che non sanno neanche dove stia di casa il gaming e se ne sbattono delle esigenze o delle preferenze dei videogiocatori, ragionano esattamente come se stessero vendendo Office od un sistema CRM, solo che nel gamimng non funziona così e da un po' di tempo a questa parte il loro "potere contrattuale", anche nei confronti di una certa categoria di clientela business, sta diminuendo sensibilmente, sopratuutto grazie alla cura sempre crescente nello sviluppo di numerose distribuzioni Linux che, sempre più unificate pur mantenendo ciascuna la propria identità personale, stanno diventando sempre più pratiche, sicure, efficienti e concorrenziali, sia lato business che lato gaming. Devono ricordarsi che "PC" è l'acronimo di "Personal" Computer e rendersi conto che la gente non sopporta le costrizioni e appena può farne a meno se ne libera.
  • CLAUDIO JD
    CLAUDIO JD
    Livello: 5
    Post: 121
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Leggendo tutti in vs. commenti vedo che la verità è un po' dappertutto! Ma vorrei sottolineare che anche l'esclusiva Street Fighter V di PS4 esce anche per PC. Se cominciano ad adottare questa politica sia Sony che Microsoft credo che ne risentiranno pesantemente entrambre a discapito degli utenti PC che ne saranno entusiasti. Che dire, se vanno di questo passo anch'io mi vendo la console e investo su un PC, visto che a me piacciono sia le esclusive della one che della ps4. E' vero che le vendite poi di una console sono dettate dai giochi ma ho sentito parecchia gente che ha scelto una ps4 solo perchè aveva un hardware migliore.... senza contare che escono dei gioconi anche per la nintendo che non è che abbia le stese potenzialità.
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da BlindSide

    Sì, perchè secondo te allora la maggior parte della gente usa Windows perchè uscirà Quantum Break? L'errore di Microsoft è stato chiaro. Io non ho interessi in questo perchè non ho né Xbox One e né PS4... sono rimasto a Xbox 360 per poi comprare a fine gen la PS3 (per le esclusive). Ecco, il mio è proprio un esempio del perchè comprare una seconda console per giochi che non usciranno mai su PC. Avendo anche un PC, e tra poco rinnoverò con un altro Desktop, cosa me ne faccio di una Xbox One? Cioè stiamo scherzando? E' da generazioni che le console si comprano per le esclusive, che senso ha fare una console che divide la maggior parte dei giochi con il PC? Microsoft sta sbagliando di brutto. Questa sua mossa farà crollare ancora più in basso le vendite di Xbox One. Le esclusive sono quelle che fanno salire le vendite. SEMPRE.
    Si, ma quando ci sono anche altre scelte sbagliate che influenzano le vendite di una console, come, giusto per esempio, caratteristiche hardware sfavorevoli e politiche commerciali sbagliate, le esclusive da sole non te la salvano una console e, se questa non ha già venduto e continua a non vendere abbastanza, produrre esclusive tripla A dal costo di decine per non dire centinaia di milioni l'uno è un salto nel buio che semplicemente non si può fare. Io l'avevo detto che scegliere hardware arretrato, se tutto fosse andato bene, li avrebbe lasciati a metà strada in questa generazione, andando avanti la situazione non può certo migliorare, il danno è stato fatto in fase progettuale e non è riparabile. Dessero OGGI l'annuncio di 30 esclusive TOTALI e GARANTITE con il rimborso del DOPPIO del costo di ogni console comprata se ciò non si verificasse, non salverebbero lo stesso la barca, perchè queste uscirebbero MINIMO fra 3 anni, parlando di prodotti di qualita, e la gente non compra oggi qualcosa che potrebbe sfruttare solo fra 3 anni con un hardware ormai vecchio mentre esistono i PC ed una console concorrente che, tra le altre cose, nell'attualità fa girare anche meglio i titoli multipiatta nonchè ha già parecchie proprie esclusive in pista con moltissime altre pronte ad uscire o in lavorazione avanzata. La disfatta commerciale di One l'hanno firmata in fase di progetto e sembra che rinnovino questa sottoscrizione ogni sei mesi e che ci tengano a confermare la cosa ad ogni dichiarazione. L'unica cosa che possono fare è cercare di limitare il danno, ma non certo relegando le produzioni di valore dei propri studios primari ai propri sistemi di Digital Delivery. Dopo mosse come Tomb Raider, Quantum Break, D4, Dead Rising 3, Ryse, Killer Instinct S3 e chi più ne ha più ne metta blaterati come esclusive e poi usciti/uscendi anche su PC, nel caso se ne uscissero assicurando che Gears 4 e Scalebound saranno sicuramente esclusive One, farebbero la frittata finale anzichè recuperare credibilità, ancora peggio se pensassero di relegarli al mondo di Windows 10 ed al proprio store. C'è una cosa che in M$ non hanno ancora capito, ma non sarò certo io a spiegargliela.
  • BlindSide
    BlindSide
    Livello: 4
    Post: 1166
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da S.Bison

    La tendendenza di portare il pc come piattaforma di mezzo fuori dalla lotta tra xBox e PS4 è ormai chiara. Lo ha dimostrato la Sony consentendo a SF5 di poter essere venduto su pc, lo dimostra la MS ora e spero anche in futuro con Halo su pc Il problema è che la MS si trova tra due fuochi, da una parte c'è valve che sta cercando di spingere linux come piattaforma di gioco, dall'altra ha una console che non può entrare in conflitto con i pc windows perchè ricordiamolo la MS la maggior parte degli introiti li fa con il SO. Se valve riesce a promuovere il gioco su linux portando altri titoli tripla A su linux la microsoft rischia di perdere anche l'utenza pc giocatrice, visto che uno dei motivi principali per utilizzare Windows sono proprio i giochi senza di quelli Windows non servirebbe a nulla visto che Linux è superiore in tutto dall'user experience alla semplicità di uso.
    Sì, perchè secondo te allora la maggior parte della gente usa Windows perchè uscirà Quantum Break? L'errore di Microsoft è stato chiaro. Io non ho interessi in questo perchè non ho né Xbox One e né PS4... sono rimasto a Xbox 360 per poi comprare a fine gen la PS3 (per le esclusive). Ecco, il mio è proprio un esempio del perchè comprare una seconda console per giochi che non usciranno mai su PC. Avendo anche un PC, e tra poco rinnoverò con un altro Desktop, cosa me ne faccio di una Xbox One? Cioè stiamo scherzando? E' da generazioni che le console si comprano per le esclusive, che senso ha fare una console che divide la maggior parte dei giochi con il PC? Microsoft sta sbagliando di brutto. Questa sua mossa farà crollare ancora più in basso le vendite di Xbox One. Le esclusive sono quelle che fanno salire le vendite. SEMPRE.
  • malmax1969
    malmax1969
    Livello: 5
    Post: 1751
    Mi piace 4 Non mi piace -2
    arroganti! come al solito.
  • ManuelKuma
    ManuelKuma
    Livello: 1
    Post: 1112
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Syracuse
    Errore mio dunque, ma in ogni caso, decidere di abbandonare l'una o l'altra piattaforma solo perché i suoi titoli non sono esclusivi per la macchina che acquisti è, a mio avviso, una scelta abbastanza sterile. Ovvio poi che ognuno sia assolutamente libero di fare ciò che meglio crede.
    in realtà ha senso secondo me. Se io decido di stare sotto Sony perchè amo le sue esclusive, ma poi queste sue esclusive passano su PC, perchè dovrei rimanere su PS4 ? Non ne avrei quasi più motivo
  • Syracuse
    Syracuse
    Livello: 1
    Post: 33
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da ManuelKuma

    lui ha chiaramente detto che se succedesse, smetterebbe di giocare sulle piattaforme Sony. Non ha mai parlato in generale
    Errore mio dunque, ma in ogni caso, decidere di abbandonare l'una o l'altra piattaforma solo perché i suoi titoli non sono esclusivi per la macchina che acquisti è, a mio avviso, una scelta abbastanza sterile. Ovvio poi che ognuno sia assolutamente libero di fare ciò che meglio crede.
  • Picio
    Picio
    Livello: 4
    Post: 333
    Mi piace 3 Non mi piace -2
    Eh, no, mi dispiace Aaron, ma ormai ho smesso di credere alle balle sparate da Microsoft
  • Akin
    Akin
    Livello: 0
    Post: 267
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Buie80
    Anche perche prima o poi anche sony dovrà pur avere un certo calo di vendite non è che uno ne compra due per volta :-) e credo che la prox gen Microsoft non sforni una nuova console ma piu probabile qualcosa di nuovo o appunto una macchina da gioco e pc molto potente.....io ho l impressione che stiano lavorando a questo.....se poi recupereranno una fetta anche in questa gen tanto meglio
    Molto probabile che MS non starà a guardare. Sicuro la prossima gen investirà di più nella console e magari offrirà una console più potente come hardware. Io spero che anche Sony si dia da fare per almeno arrivare a giocare a 60 fps in 1080 P visto che ormai è uno standard. Io non mi faccio i viaggioni per risoluzione e frame rate, ma se fanno uscire due console magari nex gen come si deve, ne sono più che contento !!
  • Buie80
    Buie80
    Livello: 0
    Post: 19
    Mi piace 4 Non mi piace -2
    Anche perche prima o poi anche sony dovrà pur avere un certo calo di vendite non è che uno ne compra due per volta :-) e credo che la prox gen Microsoft non sforni una nuova console ma piu probabile qualcosa di nuovo o appunto una macchina da gioco e pc molto potente.....io ho l impressione che stiano lavorando a questo.....se poi recupereranno una fetta anche in questa gen tanto meglio
  • Buie80
    Buie80
    Livello: 0
    Post: 19
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Vedremo tra un anno cosa sarà successo di tutto questo.....non credo cre tra un anno ci saranno 80.000.000 di ps 4 e 30.000.000 di one piano piano si bilanceranno,non che one raggiunga la rivale questo è impossibile....ma a fine next saranno li a pochi passi anche perche quasi sempre uno alla fine prende anche l altra console con o senza pc questo è sempre successo....poi vivrà vedrà
  • ManuelKuma
    ManuelKuma
    Livello: 1
    Post: 1112
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Syracuse
    Perdonami ma, senza nessuna offesa, hai appena scritto una cosa che difficilmente può essere intesa diversamente che stupida. In pratica rinunceresti a giocare (immagino una tua passione) solo perché più gente può giocare ai giochi che ami. Xbox, ps4 e pc non sono società segrete o fazioni in guerra, sono piattaforme ed io sarei solo felice di poter giocare con i miei amici a prescindere dall'esperienza d'uso che ognuno sceglie di avere.
    lui ha chiaramente detto che se succedesse, smetterebbe di giocare sulle piattaforme Sony. Non ha mai parlato in generale
  • OrlandoM
    OrlandoM
    Livello: 3
    Post: 719
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da S.Bison

    La tendendenza di portare il pc come piattaforma di mezzo fuori dalla lotta tra xBox e PS4 è ormai chiara. Lo ha dimostrato la Sony consentendo a SF5 di poter essere venduto su pc, lo dimostra la MS ora e spero anche in futuro con Halo su pc Il problema è che la MS si trova tra due fuochi, da una parte c'è valve che sta cercando di spingere linux come piattaforma di gioco, dall'altra ha una console che non può entrare in conflitto con i pc windows perchè ricordiamolo la MS la maggior parte degli introiti li fa con il SO. Se valve riesce a promuovere il gioco su linux portando altri titoli tripla A su linux la microsoft rischia di perdere anche l'utenza pc giocatrice, visto che uno dei motivi principali per utilizzare Windows sono proprio i giochi senza di quelli Windows non servirebbe a nulla visto che Linux è superiore in tutto dall'user experience alla semplicità di uso.
    L'uscita di SF5 su pc non dipende da sony, è una questione di accordi, evidentemente è riuscita solo ad ottenere un'esclusiva console o comunque ha deciso di non spendere troppo per avere l'esclusiva totale, insomma ha fatto una scelta.
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.