Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
343 spiega il matchmaking e il ban in Halo 5: Guardians

343 spiega il matchmaking e il ban in Halo 5: Guardians

Halo 5: Guardians
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 18/10/2015
I ragazzi di 343 Industries hanno diffuso alcuni dettagli sul loro Halo 5: Guardians, parlando del matchmaking e delle motivazioni che potrebbero farvi incappare nel ban.
In merito al primo argomento, sarà presente un sistema denominato "Competitive Skill Rating (CSR)": unendovi ad una determinata playlist, dovrete partecipare ai cosiddetti "placement match", che vi consentiranno di ottenere la vostra valutazione per il matchmaking. Dopo aver completato dieci sessioni, infatti, avrete uno dei sette possibili rank (Bronze, Silver, Gold, Platinum, Diamond, Onyx e Champion).



In merito al sistema di ban, potreste venire espulsi da una partita in caso commettiate quanto segue:
- Abbandonare i match
- Tradire i compagni e ucciderli
- Rimanere inattivi
- Suicidarsi intenzionalmente
- Disconnessioni eccessive

In seguito a rilevamenti ripetuti dei suddetti comportamenti, riceverete un ban la cui durata dipenderà dall'infrazione commessa e della sua frequenza.

Vi ricordiamo che Halo 5: Guardians arriverà su Xbox One il prossimo 27 ottobre. Per tutte le ulteriori informazioni, potete fare riferimento alla nostra più recente anteprima.