Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Il producer del picchiaduro Fighter Within parla di Kinect

Il producer del picchiaduro Fighter Within parla di Kinect

Fighter Within

XONE

Picchiaduro

Ubisoft

22 novembre 2013

A cura di Davide “Alexander” Dorino del 21/10/2013
Uno dei più grandi miglioramenti introdotti con la nuova versione 2.0 del Kinect per Xbox One è la minore richiesta di spazio per essere usufruito in maniera corretta, così che la risposta ai movimenti impartiti risulta essere anche più precisa, di conseguenza, Fighter Within, picchiaduro prodotto da Ubisoft e disponibile al lancio della console, necessiterà di al massimo 2 metri di spazio per essere giocato senza problemi.

Lo ha affermato il producer del gioco, Luc Verdier di Daoka Studios, che in un'intervista rilasciata a Xbox Wire ha aggiunto: "Vi sono molti benefici resi possibili dal nuovo Kinect. Prima di tutto il riconoscimento è più preciso, il sensore adesso può tenere traccia anche di ogni singolo dito di una mano e persino degli occhi. Un altro miglioramento è inerente l'esclusione degli oggetti circostanti così da non creare disturbo durante il gioco, o anche quando qualcuno passa dietro al giocatore".

Parlando invece degli spazi di gioco e dell'uno contro uno, Verdier ha detto: .