Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Crytek: la versione definitiva di Ryse sarà più impegnativa

Crytek: la versione definitiva di Ryse sarà più impegnativa

Ryse: Son of Rome

XONE

Azione

Microsoft

22 novembre 2013 - 10 ottobre 2014 (PC)

A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 23/07/2013
All'E3 2013 Ryse: Son of Rome non convinse molti, compresa la nostra pattuglia inviata a Los Angeles, a causa di una certa linearità, ma soprattutto a dei QTE troppo frequenti e soprattutto infallibili.
Crytek a distanza di più di un mese cerca di fare chiarezza, tramite Michael Read: "Nel gioco completo saranno selezionabili più difficoltà, da facile a incubo, anche se non so se quest'ultima difficoltà sarà implementata.
Molti elementi volti a bilanciare il gameplay non erano presenti (all'E3) e semplificammo le cose un po' troppo, spiegando quindi male il sistema di combattimento.
"

Read continua spiegando che con X, ad esempio, saranno disponibili attacchi normali e, tenendo premuto tale tasto, si effettueranno anche attacchi pesanti; con altri tasti invece si apriranno le porte ad attacchi con lo scudo, blocco-calcio e molto altro. Infine, cosa più importante, i suggerimenti nelle QTE saranno eliminati e sostituiti da altri di tipologia audio o video (ma non ci saranno simboli di tasti del controller).