Il design director PJ Estevez parla dei combattimenti di Ryse

PJ Estevez, design director di Ryse: Son of Rome, parla del sistema di combattimento del prossimo titolo Crytek atteso su Xbox One: "In un normale gioco action in terza persona la maggioranza dei personaggi combattono come lupi solitari; questo a volte succederà anche in Ryse, ma la maggioranza delle situazioni si concentreranno invece sull'essere in battaglia con i propri fratelli, sull'essere parte di una legione. E' come se il giocatore diventasse una sorta di generale sul campo di battaglia durante il prosieguo del gioco"

Estevez continua: "Abbiamo introdotto una sorta di concetto, che chiamiamo "mashing to mastery". L'idea di fondo è che ognuno possa giocare a Ryse schiacciando a più non posso i bottoni del pad per combattere, ma solo se lo si fa con i tempi giusti si potranno gestire con maestria le varie situazioni, e le reazioni della IA. Abbiamo tutti provato dei giochi ripetitivi che dopo 30 minuti ti fanno pensare: "Ho fracassato la testa di questo nemico, poi ho ho accoltellato questo e preso a calci quest'altro". Noi vogliamo che il flusso del combattimento continui, che si apra a quei giocatori che vogliono spendere tempo a imparare a utilizzare con maestria le varie tecniche e a ottenere bonus".
Data di uscita: 22 novembre 2013 - 10 ottobre 2014 (PC)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.