Xbox One contro i troll, spiegato nuovo sistema di identificazione online

Xbox One includerà un nuovo sistema di reputazione che, insieme alle potenzialità cloud della console, permetterà di identificare e arginare, parzialmente, i classici "troll" di internet. Lo ha spiegato Mike Lavin, senior product manager di Microsoft, in un'intervista a Official Xbox Magazine nel quale ha illustrato brevemente le conseguenze del nuovo sistema.

"Se esiste una piccola percentuale della nostra utenza che rovina il gioco al resto della popolazione dovremmo riuscire a identificare tali persone. Quindi accadranno cose molto piacevoli ai giocatori che si comportano bene e sono dei partecipanti positivi" ha commentato.

La parte più interessante indica che il matchmaking creerà più facilmente partite con una simile reputazione: "Molto probabilmente finirete per giocare di più con persone simili a voi". Altrettanto esplicitamente, però, Lavin ha sottolineato che "assalti di massa" alla reputazione di un utente non saranno possibili: "Il modo in cui è stato realizzato essenzialmente non lo permette. Si basa di più su un dato periodo di tempo. Ad esempio, se notiamo che alle persone costantemente non piace giocare con te, che vieni costantemente bloccato, sei oggetto di azioni costrittive perché invii foto di nudo a persone che non sono interessate, tutto ciò ha la possibilità di ridurre la tua reputazione".
Data di uscita: 4 Novembre 2010
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.