Crytek torna sui QTE di Ryse

Ryse sembra aver scatenato una disputa concernente i tanto chiacchierati QTE. Così, Crytek, casa di sviluppo del gioco, esce allo scoperto in difesa della propria scelta.

"I neofiti saranno in grado di godersi l'esperienza di gioco, realizzando spettacolari esecuzioni con la pressione di una combinazione di tasti. Eppure, solo padroneggiando correttamente il timing delle esecuzioni si potrà raggiungere il massimo della profondità del combat-system."

Crytek ha promesso circa 100 animazioni differenti nel prodotto finale. Inoltre, ha assicurato che al livello massimo di difficoltà, durante l'esecuzione, verrà disabilitato l'HUD, "quindi il giocatore dovrà memorizzare e leggere attentamente i movimenti del protagonista per determinare quale tasto premere e quando".

La compagnia ha assicurato che, nei prossimi mesi che separano dall'uscita del titolo, saranno rivelati ulteriori dettagli del sistema di combattimento.
Ricordiamo che Ryse: Son of Rome è atteso in esclusiva Xbox One.
Data di uscita: 22 novembre 2013 - 10 ottobre 2014 (PC)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.