Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Christofer Sundberg di Avalanche Studio parla di Xbox One

Christofer Sundberg di Avalanche Studio parla di Xbox One

Avalanche Studios (Software House)
A cura di Luca “HeavySam” Sammartino del 31/05/2013
Il direttore creativo di Avalanche Studio ha parlato di Xbox One affermando che se Microsoft avesse progettato un apparecchio dedicato solo al gaming, avrebbe perso l'interesse degli altri media più mainstream.

Parlando con Edge Sundberg ha dichiarato: "Microsoft vuole fare di Xbox One un portale per l'intrattenimento e se ne dovesse fare solo una console per il gaming penso che perderebbe l'interesse da parte dei media. Hanno prima attirato l'attenzione del pubblico mainstream al reveal della nuova console, mentre al prossimo E3 attireranno quella dei gamers, così avranno tutti in pugno. Xbox è sempre stata una piattaforma per il gaming e non penso che le cose cambieranno con Xbox One".

Sundberg ha anche elogiato la connettività della console next-gen di Microsoft: "Più connettività aprirà le porte a funzioni online che miglioreranno l'esperienza di gioco. Penso che Jorney e The Walking Dead siano ottimi esempi di come usare la connettività per rendere il tutto più interessante, con la connessione anonima di altri giocatori in Journey e il feedback sulle decisioni in The Walking Dead".