Microsoft sapeva dei difetti di Xbox 360

L'ormai famoso problema del "Ring of Death", in poche parole le questioni legate alla scarsa affidabilità delle Xbox 360 messe sul mercato durante il primo anno di commercializzazione si arrichisce di nuovi dettagli e accuse nei confronti di Microsoft.
Secondo quanto scrive un rapporto dal blog di Dean Takahashi, autore della biografia non ufficiale della console, sembra che la percentuale di macchine guaste nel mese di Agosto 2005 - quattro mesi antecendenti al lancio USA - fosse uguale al 68%, una cifra inaccettabile. Secondo quanto scrive Takahashi, Microsoft avrebbe pianificato in segreto di vendere, nell'intero ciclo vitale, 50 milioni di Xbox 360. Per ottenere questo obiettivo, la casa di Redmond ha preferito non indugiare ed ha messo la console in commercio nonostante fosse consepevole dell'alto rischio di guasti che, prontamente, ha colpito praticamente la maggiorparte di tutte le macchine vendute al lancio.

Microsoft si difende dalle accuse sostenendo che si tratta dell'ennesimo attacco mediatico nei propri confronti, fatto di notizie non vere, mai confermate e sopratutto provenienti da fonti anonime.
Tags:
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.