Microsoft non è coinvolta nelle recenti indagini dell'FBI

Microsoft ha rilasciato questa mattina una dichiarazione in cui l'azienda americana ha sottolineato di non essere coinvolta nella recente vicenda in cui Dan Henry, conosciuto come SuperDaE, si è visto presentare un mandato di perquisizione dalla polizia australiana e l'FBI, dopo aver tentato di vendere su Ebay un kit di sviluppo della prossima Xbox. Microsoft, non si ritiene responsabile per l'accaduto.

"Microsoft non ha avviato nessuna indagine, come è stato affermato in alcune testate giornalistiche. Non abbiamo ulteriori commenti su questo argomento."
Data di uscita: Fondata nel 1975
Tags: | Microsoft
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.