Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>EA Sports</b> parla di Kinect

EA Sports parla di Kinect

Electronic Arts
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 09/08/2012
Andrew Wilson, leader di EA Sports, ha messo in chiaro le intenzioni della compagnia relative al futuro utilizzo della tecnologia Kinect, spendendo parole di soddisfazione per l'integrazione della periferica nei prodotti della software house.

"Quando abbiamo deciso di utilizzare Kinect in FIFA e Madden, ci siamo seduti ed abbiamo guardato la gente che giocava ai nostri prodotti. Abbiamo fatto lo stesso anche per Kinect in Tiger Woods, ci siamo messi seduti e li abbiamo guardati giocare. In Tiger Woods, tutti volevano seguire il movimento della mazza, e Wii, Move e Kinect offrono questa possibilità. È stato naturale, ha migliorato l'esperienza. Era così, che volevamo si giocasse: muovendo la mazza per sentirsi come Tiger.

"Quando abbiamo guardato le persone che giocavano a FIFA e Madden, ci siamo accorti che gridavano tanto contro lo schermo. Davvero tanto. Premevano i tasti, e simultaneamente urlavano i comandi. Ci è sembrata quasi una transizione spontanea fare in modo che tutto quell'urlare potesse significare qualcosa. Sono molto felice di ciò che ne è venuto fuori."

"Penso che quando la gente sentiva parlare di Kinect"
ha proseguito Wilson, "pensava fosse tutto incentrato sul movimento, ma il controllo vocale è molto curato e cambia il modo in cui si gioca. Quindi, in merito a 'lo vedremo in altri giochi in futuro?', si, penso che lo vedrete, perché se gli utenti gridano contro lo schermo ci deve essere una ragione. Quando guardiamo al futuro, riteniamo il controllo vocale una grande opportunità, tanto quanto il motion control."