Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Tsunoda: miglioramenti per il <b>Kinect</b>

Tsunoda: miglioramenti per il Kinect

Kinect
A cura di Luca “Metalwing” Marletta del 06/04/2012
Il capo progetto della periferica Kinect, Kudo Tsunoda, ha dichiarato di voler approfondire quanto fatto, in termini di "acting", in Mass Effect 3 con l'ausilio della videocamera di Microsoft: in un'intervista con MCV, Tsunoda ha affermato che in futuro gli piacerebbe che i giochi possano essere in grado di rilevare il tono della voce e i movimenti del corpo di un essere umano nelle conversazioni virtuali.

"Stiamo analizzando come possiamo rendere le persone degli 'attori' all'interno di un dialogo virtuale. credo che il lavoro svolto con Mass Effect 3 sia stato impressionante. Vogliamo arrivare al punto che il Kinect non solo potrà rilevare quello che staremo dicendo, ma anche il tono della voce ed il movimento del corpo, e lo 'virtualizzi' in un dialogo. Ci sono alcuni titoli molto interessanti che potrebbero trarre vantaggio da quest'idea.".

Parlando più in generale sul futuro della periferica, Tsunoda ha dichiarato di essere entusiasta dello spazio offerto da quest'ultima per fruttare nuove idee: "Quello a cui siamo veramente interessati in questo momento è la creazione di esperienze che aiutino a sviluppare le competenze nel mondo reale che aiutino in altri settori della vostra vita.".