[Rumor] Microsoft ha smesso di tassare gli sviluppatori per le patch su Xbox 360

Secondo alcune voci su Eurogamer, sembra che Microsoft abbia deciso di annullare la tassa imposta ai programmatori per portare le patch dei loro giochi su Xbox 360.

A quanto pare la compagnia vuole cambiare il proprio approccio alla scena indie dopo che molti programmatori hanno dichiarato che lavorare con Microsoft è "un vero incubo" e hanno criticato le sue tasse imposte e il supporto davvero limitato della compagnia per i loro giochi.

Molte software house indipendenti hanno abbandonato Microsoft proprio per questa tassa sulle patch, che a quanto pare è stata revocata sia per i giochi scaricabili tramite lo store digitale, sia per quelli acquistabili nei negozi.

Se le fonti di Eurogamer dovessero rivelarsi veritiere, per i programmatori indie ci sarebbe da stappare lo champagne, dato che spesso l'importo richiesto arrivava anche a qualche migliaio di dollari.

Una mossa questa di Microsoft che dovrebbe far parte della sua nuova strategia per il mercato indie che permetterebbe ai programmatori di pubblicare i loro giochi su Xbox Live in maniera del tutto autonoma.
Data di uscita: 2 dicembre 2005
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.