Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Niente schermate di caricamento in Yakuza 6

Niente schermate di caricamento in Yakuza 6

Yakuza 6

PS4

Action-Adventure

8 dicembre 2016 Giappone - Inizio 2018

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 16/09/2016
Toshihiro Nagoshi, autore della serie Yakuza, ha fatto sapere che il prossimo Yakuza 6—atteso per il prossimo dicembre in Giappone—non avrà schermate di caricamento. Il gioco, quindi, non avrà interruzioni e sarà il più ambizioso fino ad ora realizzato nella serie.



"Abbiamo lavorato duro affinché questo gioco non avesse interruzioni" ha spiegato Nagoshi ai colleghi statunitensi di IGN.com, "puoi affrontare l'avventura principale, lanciarti nelle battaglie, guardare scene drama e poi tornare all'avventura sempre senza schermate di caricamento. Puoi accedere a qualsiasi edificio o stanza senza caricamenti."

Per raggiungere questo risultato, il team ha deciso di far uscire il gioco solo su PS4 e di affidarsi ad un engine tutto nuovo che si avvantaggiasse del potenziale della console. Se il gioco fosse uscito su PS3, ha spiegato Nagoshi, evitare i caricamenti sarebbe stato impossibile.
"C'è più azione, più scoperta. Per esempio, se vedi in lontananza un edificio in fiamme, potresti raggiungerlo e salvare gli abitanti" ha spiegato. "I caricamenti sono problematici per un sacco di motivi, compreso l'effetto che hanno sul realismo della storia. Immaginiamo che ci sia un conto alla rovescia di sessanta secondi per raggiungere un posto e fermare un'esplosione: se ci fosse la schermata di caricamento, quei secondi come si conterebbero? Come si farebbe a tenere la pressione? Abbiamo dato tutto, quindi, per riuscire a proporre il gioco senza interruzioni."



"Una buona parte del budget è stata spesa per questo, il che è anche il motivo per cui non abbiamo realizzato una versione PS3. L'effetto è che il giocatore ha tutta la libertà di affrontare i problemi come vuole, ed anche le sub-quest sono presentate senza interruzioni"
ha aggiunto Nagoshi.

Vi ricordiamo che siamo ancora in attesa di un annuncio per l'uscita ufficiale del nuovo Yakuza anche in Occidente.