Naughty Dog scherza sulla copertina di Rise of the Tomb Raider per PS4

Qualche ora fa, vi abbiamo annunciato che Rise of the Tomb Raider ha finalmente una data per il suo debutto ufficiale su PlayStation 4, dove arriverà il prossimo 11 ottobre come Rise of the Tomb Raider - 20 Year Celebration. L'edizione, come dice il nome, celebra il ventennale di Lara Croft, e si presenta quindi con una boxart speciale dedicata. Boxart che ha attirato l'attenzione di Neil Druckmann di Naughty Dog, autore del recente Uncharted 4: Fine di un ladro, che ha notato la somiglianza tra la copertina e quella di Uncharted: The Nathan Drake Collection.



Scherzando, lo sviluppatore ha scritto "prima Melania Trump, poi questo", in riferimento all'odierno discorso della signora Trump, decisamente troppo simile a quello della first-lady, Michelle Obama. Subito dopo, Druckmann si è anche detto impaziente di giocare Rise of the Tomb Raider finalmente su PS4, dopo che il gioco era uscito a novembre 2015 su Xbox One e nello scorso mese di gennaio su PC.

Ecco il tweet scherzoso:

Voi come giudicate questa somiglianza? E, visto che siamo in tema, quale delle due boxart vi piace di più?
Per tutti i dettagli sulla più recente avventura di Lara su PS4, vi rimandiamo alla nostra notizia dedicata.
Data di uscita: 13 novembre 2015 - 29 gennaio 2016 (PC) - 11 ottobre 2016 (PS4)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 38
  • PsychoPlay
    PsychoPlay
    Livello: 2
    Post: 108
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da blackinmind

    Credo che quel qualcosa abbia un nome: tette :-D
    ahahahahahahhahaaha Come minimo!!! E' un grande incentivo su....
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Storm-Danno

    Parlo dell'avventura da archeologi! Non del gameplay ecc fate molta attenzione.
    mmm ok, ma rimane un modo diverso di interpretare l'avventura. Mi pare una preferenza soggettiva. E' come paragonare un gioco di auto e di moto. Sempre gare sono, uno preferisce l'uno, uno l'altro, e alla fine sono gusti.
  • Storm-Danno
    Storm-Danno
    Livello: 5
    Post: 4540
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Light8

    Io invece continuo a non capire il paragone. Sono giochi che puntano su caratteristiche completamente diverse. Gli ultimi 2 Tomb Raider hanno preso spunto da Uncharted per fare il reboot, e personalmente ci può stare. Il paragone cmq è tra il reboot di TR e Uncharted, ma paragonare l'avvernture di Nate ai vecchi Tomb Raider è davvero senza senso. E' come paragonare Gran Turismo a Ctr perchè entrambi sono giochi di corsa.
    Parlo dell'avventura da archeologi! Non del gameplay ecc fate molta attenzione.
  • canaglia
    canaglia
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Fabiusco

    Il problema è proprio quello, in Rise non c'è alcuna evoluzione del personaggio rispetto al Reboot del 2013. La trama è un susseguirsi di controsensi misti a qualche trovata azzeccata, ma che da sola non riesce a tenere in piedi il comparto narrativo ed il personaggio stesso. Nel complesso mi è piaciuto abbastanza, anche se troppo semplice in generale e privo di sfida nel platforming, però Lara ormai è un generico personaggio privo di appeal e carisma. Inoltre i CD si ostinano a perseguire la linea narrativa dei genitori di Lara, ma questo ormai avviene da TR Legend e direi che quindi sarebbe anche l'ora di andare avanti, anche perchè se vogliono veramente proporre qualcosa di maturo, devono assolutamente abbandonare l'impostazione da teen movie alla Hunger Games.
    premesso che per me tolto TR2, i primi 3 TR sono giochi mediocri dotati di un gameplay macchinoso e legnosissimi anche per gli standard dell'epoca (per saltare e aggrapparsi ad una sporgenza bisognava tenere premuti 3 pulsanti contemporaneamente...) il salto di qualità a livello di design è stato fatto in TR:TLR! ebbene signori quello lì è un gioco IMMENSO!!!!!!!!! livelli enormi e dettagliatissimi con enigmi ambientali assurdi e una varietà stilistica da paura!!! quello è per me tomb raider. TR1, TR legend e TR underworld fanno parte della stessa trilogia e tolte le somiglianze non c'entrano nulla con la storia dei 2 reboot dei tomb raider, che secondo me ha buone premesse (la trinity come organizzazione nemica dapprima solo accenata in TR e poi presente in ROTR e sicuramente anche nel terzo gioco) ma tutte sfruttate male e in modo banale... anche se tutto sommato non è nemmeno un male visto che questi giochi non è che puntino tutto sulla storia o sulla caratterizzazione dei personaggi. Poi ripeto la mia opinione, ROTR è tutt'altro che perfetto e trovo il design delle mappe quasi osceno per quanto cerchino di mascherare il fatto che siano tante piccole stanzette a corridoi messe insieme, ma come gioco lo ritengo superiore ad unch4 perchè quest'ultimo è praticamente un continuo platform con sporadiche fasi action (mal fatte) e qualche enigma.
  • Rippingjack27
    Rippingjack27
    Livello: 6
    Post: 3274
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Light8

    Io invece continuo a non capire il paragone. Sono giochi che puntano su caratteristiche completamente diverse. Gli ultimi 2 Tomb Raider hanno preso spunto da Uncharted per fare il reboot, e personalmente ci può stare. Il paragone cmq è tra il reboot di TR e Uncharted, ma paragonare l'avvernture di Nate ai vecchi Tomb Raider è davvero senza senso. E' come paragonare Gran Turismo a Ctr perchè entrambi sono giochi di corsa.
    quoto. sono giochi diversissimi. come chi paragonava alan wake con heavy rain...
  • blackinmind
    blackinmind
    Livello: 0
    Post: 35
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Storm-Danno

    In Tomb Raider Chronicles c'è lei con i codini in un'isola dannata con demonietti e cavalieri dell'apocalisse. Punto al fatto che la storia di questi Reboot veda una Lara di quel tempo, inesperta ecc, l'abbiam conosciuta adulta, esperta e con le canoniche 2 pistole, cosa che ha "ottenuto" a End Game del primo capitolo Reboot. In questo capitolo voglio vedere come cresce e raggiunge quella maturità di un tempo. Una Lara dura e potente, chissà, forse ho fiducia perché son strafan del brand e forse perché questa Lara è più simile all'originale di quanto non lo sia stato il Dante farlocco nel suo "reboot" Comunque vorrei invitare alcune persone, prima di sparare Tette ecc, di giocarsi i capitoli ps1, ascoltare le musiche, affrontare Ra, risolvere i puzzle, giocare a scacchiere egizie, ritrovarsi in monasteri, scoprire l'esercito Cinese di argilla? Affrontare un Drago Cinese ecc ecc cosa che Uncharted non ha! Che ok non ha nemmeno il Reboot, spero che aggiungano ste cose infatti, perché quelli dei tempi PS1 dan 3 piste ad Uncharted ed anche all'attuale reboot, escludendo carisma dei personaggi e grafica. Nei primi 5 TR, la tensione, il mistero, la scoperta, sono ai massimi livelli, poi millemila trappole ecc ecc, spero che questo Reboot prima o poi introduca questi elementi, ah se dite che Uncharted abbia enigmi trappole ecc, non avete sicuramente visto quelli dei TR PS1.
    Non ti preoccupare, li ho giocati "in diretta" quei giochi, avendo superato gli "anta" (purtroppo). E ti do pure ragione, perchè quei giochi avevano un'atmosfera sicuramente maggiore rispetto agli Uncharted, ed erano meglio bilanciati tra enigmi (veri) ed azione. Però facciamocela una risata ogni tanto, eh, che già la vita è piena di problemi :-)
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Storm-Danno

    Uncharted sarà tecnicamente, superiore, storia più certosina ecc, insomma sarà che per più cose è superiore qualitativamemte. Ma il fascino dell'avventura al femminile e di Lara non rirsco a non metterlo sopra Uncharted per QUANTO MI RIGUARDA! TR ai tempi aveva qualcosa, un'aura di mistero e un fascino particolare che Uncharted non è riuscito minimamente a raggiungere, Nathan e co son simpaticissimi, non c'è dubbio, tutto immenso, ma c'è quel qualcosa che per merito della presenza proprio femminile di Lara, non riesconi a superare, proprio quel qualcosa che mi fa mettere TR sopra, è un fattore personale, naturalmente
    Io invece continuo a non capire il paragone. Sono giochi che puntano su caratteristiche completamente diverse. Gli ultimi 2 Tomb Raider hanno preso spunto da Uncharted per fare il reboot, e personalmente ci può stare. Il paragone cmq è tra il reboot di TR e Uncharted, ma paragonare l'avvernture di Nate ai vecchi Tomb Raider è davvero senza senso. E' come paragonare Gran Turismo a Ctr perchè entrambi sono giochi di corsa.
  • Fabiusco
    Fabiusco
    Livello: 2
    Post: 1265
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Storm-Danno

    In Tomb Raider Chronicles c'è lei con i codini in un'isola dannata con demonietti e cavalieri dell'apocalisse. Punto al fatto che la storia di questi Reboot veda una Lara di quel tempo, inesperta ecc, l'abbiam conosciuta adulta, esperta e con le canoniche 2 pistole, cosa che ha "ottenuto" a End Game del primo capitolo Reboot. In questo capitolo voglio vedere come cresce e raggiunge quella maturità di un tempo. Una Lara dura e potente, chissà, forse ho fiducia perché son strafan del brand e forse perché questa Lara è più simile all'originale di quanto non lo sia stato il Dante farlocco nel suo "reboot" Comunque vorrei invitare alcune persone, prima di sparare Tette ecc, di giocarsi i capitoli ps1, ascoltare le musiche, affrontare Ra, risolvere i puzzle, giocare a scacchiere egizie, ritrovarsi in monasteri, scoprire l'esercito Cinese di argilla? Affrontare un Drago Cinese ecc ecc cosa che Uncharted non ha! Che ok non ha nemmeno il Reboot, spero che aggiungano ste cose infatti, perché quelli dei tempi PS1 dan 3 piste ad Uncharted ed anche all'attuale reboot, escludendo carisma dei personaggi e grafica. Nei primi 5 TR, la tensione, il mistero, la scoperta, sono ai massimi livelli, poi millemila trappole ecc ecc, spero che questo Reboot prima o poi introduca questi elementi, ah se dite che Uncharted abbia enigmi trappole ecc, non avete sicuramente visto quelli dei TR PS1.
    Il problema è proprio quello, in Rise non c'è alcuna evoluzione del personaggio rispetto al Reboot del 2013. La trama è un susseguirsi di controsensi misti a qualche trovata azzeccata, ma che da sola non riesce a tenere in piedi il comparto narrativo ed il personaggio stesso. Nel complesso mi è piaciuto abbastanza, anche se troppo semplice in generale e privo di sfida nel platforming, però Lara ormai è un generico personaggio privo di appeal e carisma. Inoltre i CD si ostinano a perseguire la linea narrativa dei genitori di Lara, ma questo ormai avviene da TR Legend e direi che quindi sarebbe anche l'ora di andare avanti, anche perchè se vogliono veramente proporre qualcosa di maturo, devono assolutamente abbandonare l'impostazione da teen movie alla Hunger Games.
  • Storm-Danno
    Storm-Danno
    Livello: 5
    Post: 4540
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da Garrett Hawke

    comunque la presenza femminile non manca nemmeno in Uncharted, Elena e Chloe sono due belle figliole...
    Non sarebbero questi i discorsi e i motivi.
  • Storm-Danno
    Storm-Danno
    Livello: 5
    Post: 4540
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Fabiusco

    Sicuramente questo discorso posso condividerlo, però se applicato ai capitoli per PSX di TR. Col Reboot ha perso proprio in fascino, a prescindere dai cambiamenti di gameplay, quelli nella direzione artistica, sono stati i più pesanti. Nel processo di "umanizzazione" di Lara qualcosa è andato decisamente storto. Risulta essere completamente snaturata rispetto l'originale ed oltre questo è un personaggio anonimo e banale. I CD hanno fatto di tutto per smantellare la figura iconica di Lara senza essere in grado di fornirne una altrettanto solida ed identificativa.
    In Tomb Raider Chronicles c'è lei con i codini in un'isola dannata con demonietti e cavalieri dell'apocalisse. Punto al fatto che la storia di questi Reboot veda una Lara di quel tempo, inesperta ecc, l'abbiam conosciuta adulta, esperta e con le canoniche 2 pistole, cosa che ha "ottenuto" a End Game del primo capitolo Reboot. In questo capitolo voglio vedere come cresce e raggiunge quella maturità di un tempo. Una Lara dura e potente, chissà, forse ho fiducia perché son strafan del brand e forse perché questa Lara è più simile all'originale di quanto non lo sia stato il Dante farlocco nel suo "reboot" Comunque vorrei invitare alcune persone, prima di sparare Tette ecc, di giocarsi i capitoli ps1, ascoltare le musiche, affrontare Ra, risolvere i puzzle, giocare a scacchiere egizie, ritrovarsi in monasteri, scoprire l'esercito Cinese di argilla? Affrontare un Drago Cinese ecc ecc cosa che Uncharted non ha! Che ok non ha nemmeno il Reboot, spero che aggiungano ste cose infatti, perché quelli dei tempi PS1 dan 3 piste ad Uncharted ed anche all'attuale reboot, escludendo carisma dei personaggi e grafica. Nei primi 5 TR, la tensione, il mistero, la scoperta, sono ai massimi livelli, poi millemila trappole ecc ecc, spero che questo Reboot prima o poi introduca questi elementi, ah se dite che Uncharted abbia enigmi trappole ecc, non avete sicuramente visto quelli dei TR PS1.
  • P-Daniele
    P-Daniele
    Livello: 1
    Post: 288
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da P-Daniele

    le cover sono sempre tutte uguali.perchè si sfittano sempre le solite cose per vendere.https://squareportal.files.wordpress.com/2013/12/trde_advertisingcreativedigitaladvertising_v2_artbook_3d_merged_layerd_1386582843.jpg
    *sfruttano
  • P-Daniele
    P-Daniele
    Livello: 1
    Post: 288
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da P-Daniele

    le cover sono sempre tutte uguali.perchè si sfittano sempre le solite cose per vendere.https://squareportal.files.wordpress.com/2013/12/trde_advertisingcreativedigitaladvertising_v2_artbook_3d_merged_layerd_1386582843.jpg
    metto un link più piccolo altrimenti non si vede http://thumbs3.ebaystatic.com/d/l225/m/meUg5rOEMqvQ2usaY398mpw.jpg
  • P-Daniele
    P-Daniele
    Livello: 1
    Post: 288
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    le cover sono sempre tutte uguali.perchè si sfittano sempre le solite cose per vendere.https://squareportal.files.wordpress.com/2013/12/trde_advertisingcreativedigitaladvertising_v2_artbook_3d_merged_layerd_1386582843.jpg
  • canaglia
    canaglia
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Fabiusco

    Sicuramente questo discorso posso condividerlo, però se applicato ai capitoli per PSX di TR. Col Reboot ha perso proprio in fascino, a prescindere dai cambiamenti di gameplay, quelli nella direzione artistica, sono stati i più pesanti. Nel processo di "umanizzazione" di Lara qualcosa è andato decisamente storto. Risulta essere completamente snaturata rispetto l'originale ed oltre questo è un personaggio anonimo e banale. I CD hanno fatto di tutto per smantellare la figura iconica di Lara senza essere in grado di fornirne una altrettanto solida ed identificativa. ma scherzi? la lara croft del reboot è una pazzoide con sdoppiamenti di personalità!!! un momento si dimostra fragile e avvilita, 2 minuti dopo è la fusione di rambo/bigboss/dukenukem/terminator e compie stragi senza battere ciglio un personaggio dalla psiche tanto elaborata non lo puoi definire senza un identità scherzi a parte, a me è piaciuto più rise of the tomb raider perchè ha un equilibrio migliore tra action/platform/enigmi ambientali rispetto ad uncharted 4 che di fatto è un continuo platform con poche sezioni action che di fatto costringono il giocatore ad un forzato approccio stealth nella maggior parte di queste. La storia fà ca**re a entrambi i giochi...
    ma scherzi? la lara croft del reboot è una pazzoide con sdoppiamenti di personalità!!! un momento si dimostra fragile e avvilita, 2 minuti dopo è la fusione di rambo/bigboss/dukenukem/terminator e compie stragi senza battere ciglio un personaggio dalla psiche tanto elaborata non lo puoi definire senza un identità [mod. sarcasmo ON] scherzi a parte, a me è piaciuto più rise of the tomb raider perchè ha un equilibrio migliore tra action/platform/enigmi ambientali rispetto ad uncharted 4 che di fatto è un continuo platform con poche sezioni action che di fatto costringono il giocatore ad un forzato approccio stealth nella maggior parte di queste. La storia fà ca**re a entrambi i giochi...
  • Fabiusco
    Fabiusco
    Livello: 2
    Post: 1265
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Storm-Danno

    Uncharted sarà tecnicamente, superiore, storia più certosina ecc, insomma sarà che per più cose è superiore qualitativamemte. Ma il fascino dell'avventura al femminile e di Lara non rirsco a non metterlo sopra Uncharted per QUANTO MI RIGUARDA! TR ai tempi aveva qualcosa, un'aura di mistero e un fascino particolare che Uncharted non è riuscito minimamente a raggiungere, Nathan e co son simpaticissimi, non c'è dubbio, tutto immenso, ma c'è quel qualcosa che per merito della presenza proprio femminile di Lara, non riesconi a superare, proprio quel qualcosa che mi fa mettere TR sopra, è un fattore personale, naturalmente
    Sicuramente questo discorso posso condividerlo, però se applicato ai capitoli per PSX di TR. Col Reboot ha perso proprio in fascino, a prescindere dai cambiamenti di gameplay, quelli nella direzione artistica, sono stati i più pesanti. Nel processo di "umanizzazione" di Lara qualcosa è andato decisamente storto. Risulta essere completamente snaturata rispetto l'originale ed oltre questo è un personaggio anonimo e banale. I CD hanno fatto di tutto per smantellare la figura iconica di Lara senza essere in grado di fornirne una altrettanto solida ed identificativa.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.