Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Guerrilla spiega la scelta di un personaggio femminile per Horizon: Zero Dawn

Guerrilla spiega la scelta di un personaggio femminile per Horizon: Zero Dawn

Horizon: Zero Dawn

PS4

Action-Adventure

Italiano (testi e doppiaggio)

1 marzo 2017

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 21/06/2016
Guerrilla Games, lo studio sviluppatore di Horizon: Zero Dawn, ha spiegato perché per l'esclusiva PlayStation 4 sia stato scelto un personaggio femminile. “Il rinvio è stato necessario perché si tratta di un così grande gioco. Oggi siamo un team di 200 persone ma c'è un sacco di contenuti che dobbiamo guardare, valutare e continuare a migliorare” ha dichiarato alla testata GameSpot Mathijs de Jonge, director del gioco “Quando abbiamo iniziato il concept, abbiamo avuto un mix di ingredienti interessanti. Abbiamo sentito il bisogno di un personaggio interessante. Abbiamo fatto i giochi Killzone e abbiamo fatto protagonisti maschili per un bel po' di tempo. Abbiamo voluto fare qualcosa di diverso”.

Stiamo passando da uno sparatutto in prima persona a un action-RPG open-world. Tutto sta cambiando, era un'altra cosa che volevamo provare. Ci siamo sentiti molto bene con un personaggio femminile come Aloy” ha proseguito Mathijs de Jonge “Ci siamo concentrati sulla sua personalità. È curiosa e determinata, vuole esplorare il mondo e capire questi misteri. Speriamo di dare al giocatore la stessa sensazione, scoprire cosa sta accadendo e cosa siano quelle macchine”.
Ricordiamo infine che Horizon: Zero Dawn sarà disponibile a partire dal 1 marzo 2017.