Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Shadow of the Beast: 6 easter egg da non perdere

Shadow of the Beast: 6 easter egg da non perdere

Shadow of the Beast
A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 20/05/2016
Sony ha pubblicato, sul blog ufficiale di PlayStation, un elenco di 6 easter egg presenti in Shadow od the Beast. Vi riportiamo qui di seguito quanto comunicato mentre vi ricordiamo che al seguente indirizzo potete trovare la nostra recensione del gioco.



1. L’illustrazione originale di Roger Dean
Pochi artisti, nei generi fantasy e fantascientifico, possono vantare l’influenza che Roger Dean, l’autore della copertina originale di Shadow of the Beast, ha avuto negli anni 80 e 90. Tra gli oggetti sbloccabili del gioco, troverete una scansione ad alta risoluzione dell’illustrazione originale, concessa al team da Dean stesso.

2. La colonna sonora originale di David Whittaker
La colonna sonora a 16-bit dello Shadow of the Beast originale è indimenticabile ancora oggi, per tanti fan della serie classica. Accumulate abbastanza Mana e potrete ascoltare queste musiche mentre giocate alla nuova edizione del gioco.

3. La mossa speciale Fuoco del martirio
In questo caso non si tratta di una citazione tuttavia, sollevare i vostri nemici e spazzarli via con un raggio incandescente di magia esplosiva è davvero emozionante.

4. Il gioco originale per Amiga
Il nuovo Shadow of the Beast di Heavy Spectrum contiene in realtà due giochi! Potete sbloccare una versione emulata della versione originale per Amiga del 1989 da giocare sulla vostra PS4. Se la famigerata difficoltà di questo titolo fosse troppo per voi, potete perfino sbloccare un trucco per avere vite infinite!

5.Sottotitoli
Nel mondo di Karamoon si parlano ben cinque lingue aliene! Malgrado la storia sia raccontata in modo visivo e non rimarrete mai confusi da quello che sta succedendo, ci sono tanti dettagli segreti da scoprire grazie ai sottotitoli delle lingue aliene.

6. Retrospettiva
Come lettera d’addio al gioco che ha ispirato questo progetto, gli sviluppatori hanno incluso una retrospettiva illustrata sulla leggendaria trilogia originale di Shadow of the Beast, raccontando la nascita, lo sviluppo e l’eredità di questa amata serie.