Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Amy Hennig: in Uncharted 4 c'è ancora molto di mio

Amy Hennig: in Uncharted 4 c'è ancora molto di mio

Uncharted 4: Fine di un ladro
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 09/05/2016
Abbiamo già discusso in passato dell'addio di Amy Hennig a Naughty Dog nel 2014, dopo che l'autrice aveva scritto e diretto i primi tre episodi della serie. Attualmente, è invece impegnata con Visceral Games su un nuovo gioco della saga Star Wars per Electronic Arts. Tuttavia, prima di abbandonare Naughty Dog, la Hennig ha lavorato per due anni a Uncharted 4: Fine di un ladro, come fatto sapere da lei stessa su Twitter per rassicurare i fan che pensavano di non comprare il gioco a causa della sua assenza.



La Hennig ha anche difeso Neil Druckmann, creative director del gioco accusato da un fan di essersi appropriato del suo lavoro. Ecco i cinguettii inviati dall'autrice:


Vi ricordiamo che la nostra video recensione di Uncharted 4: Fine di un ladro, dopo i problemi relativi al codice di cui vi avevamo parlato nei giorni scorsi, è in arrivo questa settimana, per cui vi raccomandiamo di rimanere sulle nostre pagine.
Per tutti gli ulteriori approfondimenti sull'attesa esclusiva PS4, vi rimandiamo alla scheda dedicata.