Let it Die, Suda51 parla dei dettagli del gioco in un'intervista

Nel corso del PAX East che si è tenuto questo weekend, i colleghi del sito DualShockers hanno intervistato Suda51, autore di Let It Die. Il gioco, nato dalle ceneri del progetto Lily Bergamo, "avrà bisogno di una connessione Internet. Ci sono degli aspetti del multiplayer che fanno parte delle cose online, abbiamo parlato di cose come multiplayer asincrono. [...] Non posso anticipare troppi dettagli sugli aspetti multiplayer, ma devi essere collegato per giocare" ha fatto sapere l'autore del gioco.



I colleghi hanno anche chiesto quale sarà la differenza principale tra Lily Bergamo e Let It Die: "la differenza maggiore è che Lily Bergamo sarebbe stato più story driven. Ma, dopo che abbiamo riflettuto su come i giocatori interagiscono con il mondo in questi tempi, ci siamo resi conto che anziché puntare su un gioco story-driven con un personaggio predefinito, a molti piace giocare nei panni di se stessi. Abbiamo quindi voluto dare la possibilità di creare un proprio personaggio, per riflettere chi siete."

"Direi che questo è uno dei cambiamenti maggiori" ha spiegato Suda. Invece, in merito al modo in cui Let It Die è cambiato dal suo annuncio ad oggi, lo sviluppatore ha spiegato che "siamo stati molto riservati su questo, ed abbiamo lavorato davvero molto duramente, e in gran segreto, per gli ultimi due anni. Abbiamo costruito un sacco di cose, quindi ci sono un po' di elementi che sono cambiati. Ma, principalmente, ciò su cui ci siamo concentrati è stato realizzare qualcosa di davvero grandioso."

Potete leggere l'intervista completa al link qui sotto. Rimanete con noi per tutte le ulteriori informazioni in arrivo su Let it Die.

Fonte: DualShockers
Data di uscita: TBA 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 6
  • Forestiero83
    Forestiero83
    Livello: 4
    Post: 405
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da LukeSaian

    In pratica stavano per fare un gioco che molto probabilmente avrei comprato per poi invertire la marcia e farne uno che non comprerei mai, bravi così
    Son capaci, ai nostri giorni, in tanti a far ste cose. Mi chiedo perché...
  • LukeSaian
    LukeSaian
    Livello: 5
    Post: 1047
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    In pratica stavano per fare un gioco che molto probabilmente avrei comprato per poi invertire la marcia e farne uno che non comprerei mai, bravi così
  • bethlehem
    bethlehem
    Livello: 7
    Post: 3388
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    mi piacciono i titoli firmati Suda e avevo discrete aspettative per questo suo nuovo gioco ma il fatto che sia incentrato sul multiplayer e queste dichiarazioni hanno fatto scemare il mio interesse
  • Rippingjack27
    Rippingjack27
    Livello: 6
    Post: 3274
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Sono ancora delussissimo per la cancellazione dell'unico gioco della storia dedicato a Bergamo
    XD
  • Pully X
    Pully X
    Livello: 5
    Post: 4401
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    "la differenza maggiore è che Lily Bergamo sarebbe stato più story driven. Ma, dopo che abbiamo riflettuto su come i giocatori interagiscono con il mondo in questi tempi, ci siamo resi conto che anziché puntare su un gioco story-driven con un personaggio predefinito, a molti piace giocare nei panni di se stessi." si può fare anche un gioco story driven con protagonista personalizzato suda caro......bah per ora rimango mezzo deluso, si vedra'
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 5 Non mi piace -2
    Sono ancora delussissimo per la cancellazione dell'unico gioco della storia dedicato a Bergamo
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.