Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Naughty Dog difende la scelta delle microtransazioni

Naughty Dog difende la scelta delle microtransazioni

Naughty Dog
A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 18/11/2015
Eric Monacelli di Naughty Dog ha difeso la presenza delle microtransaioni nei titoli dello studio. “Le microtransazioni tendono a ottenere una sorta di connotazione negativa nel settore dei videogiochi” ha dichiarato Monacelli “Se questo contenuto è abbastanza buono e si desidera pagare averlo, perché non farlo? Si tratta di questo.

Un sacco di volte sento dire: 'Questo è stato qualcosa tagliato dal gioco in modo da poter pagare per averlo'. No, spesso non è così'” ha proseguito “Si tratta di un lavoro e si dovrebbe pagare per un buon lavoro.
Voi come giudicate la presenza delle microtransazioni?